Los Angeles Clippers-Dallas Mavericks. Come dicono gli americani, “game seven” fa rima con “heaven”. Non basta un primo quarto da 19 punti e una prestazione divina: Doncic, per la seconda volta in dieci mesi, si arrende al primo turno playoff di fronte ai Clippers di Leonard e Paul George. Aveva regnato l’equilibrio più assoluto finora: sul 3-3, entrambe le squadra hanno sempre e solo vinto in trasferta. La tendenza è stata invertita ieri notte.

È stata la partita più bella ed emozionate di tutto questo primo turno dei playoff. Il primo tempo è stato caratterizzato da giocate veloci, una quantità infinita di tiri dall’arco e pochissimi errori. Lo sloveno trascina i suoi, ancora una volta. E ancora una volta i suoi compagni di squadra si dimostrano essere inidonei al gioco di quello che, ormai, è a tutti gli effetti uno dei migliori giocatori della lega. La sfida con Kawhi Leonard è incredibile: vedere la partita pensando che sta per terminare la stagione per uno dei due, fa dispiacere.

Fino a metà del terzo quarto regna l’equilibrio: 81-81 pari. L’idea è che le due squadre possano protrarre la parità fino alla fine. Non è così. Dallas inizia a sbagliare troppo e a sprecare. I Clippers non sbagliano una tripla (partita eccezionale di Paul George e Marcus Morris). Il distacco scoraggia i Mavs, Doncic non può permettersi di riposare: possono uscire tutti, ma non lui.

Ancora una volta, Luka non riesce a superare l’ostacolo del primo turno. Ma se a 22 anni hai già abbattuto tutti i record in così poche partite, il futuro non può che regalarti delle emozioni. E il futuro sta arrivando.

Nel frattempo sono iniziate le semifinali di conference.

Philadelphia-Atlanta. Ancora Tray Young, con 35 punti, 10 assist e la tripla finale al termine di una partita folle fra Hawks e Philadelphia in gara1. Atlanta conduce con un vantaggio di 20 punti per quasi tutta la partita, ma nel finale rischia la rimonta dei 76ers. Non basta un Joel Embiid da 39 punti e 9 rimbalzi: termina 124 a 128. Mercoledì gara2.

Milwaukee Bucks-Brooklyn Nets. Notizie positive e negative in casa Nets. Nonostante la squadra allenata da Steve Nash si sia portata in vantaggio nella serie, sono stati costretti a perdere James Harden per infortunio (stiramento al bicipite femorale). Nonostante ciò Durant e compagni infliggono la prima sconfitta stagionale nei playoff ai Milwuakee Bucks di Giannis Antetokounmpo, grazie alle prestazioni di Kevin Durant (29 punti e 10 rimbalzi) e Kyrie Irving (25 punti). Sorprendono anche Mike James, Joe Harris e Blake Griffin.

Questa la situazione:

Milwaukee Bucks-Brooklyn Nets 0-1  (gara2 domani notte)

Philadelphia-Atlanta 0-1  (gara2 mercoledì notte)

Utah Jazz-Los Angeles Clippers  (gara1 mercoledì notte)

Denver Nuggets-Phoenix Suns  (gara1 domani notte)

Nato a Roma il 17/03/1998, studente di giurisprudenza e direttore del giornale universitario "360gradi - Il giornale con l'università intorno". Giocatore seniores della Unione Rugby Capitolina e allenatore. Mi piace scrivere, soprattutto di sport, in particolare tennis, basket, rugby, nuoto e, più in generale, di storie di sport.

Commenta