Deaflympics Samsun, oro per l’Italia con Pasquale Longobardi nel kumite

Il medagliere dell'Italia sale così a 1 oro, 2 argenti e 6 bronzi.

Deaflympics Samsun, oro per l’Italia con Pasquale Longobardi nel kumite

Arriva oggi la notizia che si aspettava da Samsun (TUR), dove sono in corso le Deaflympics (giochi olimpici silenziosi organizzata, con cadenza biennale dal Comitato Internazionale degli Sport dei Sordi, associazione internazionale membro di SportAccord). Arriva la sospirata prima medaglia d’oro nel Karate, grazie alla prova magistrale di Pasquale Longobardi nel kumite open, dove in finale batte il russo Merkov (6-0), ma prima in semifinale si era imposto sull’iraniano Tabarehfarahani (8-0) e ai quarti sull’ucraino Makhno (8-0). Ma arriva anche la sesta di bronzo, dal karateca Giuseppe Alibrandi che si piazza sul terzo gradino del podio dopo aver vinto la finale contro l’israeliano Bokler per 2-0.

Medagliere a quota 9 medaglie, dunque con 1 oro, 2 argenti, 6 bronzi.

Luca Pancalli: “Arriva oggi la ciliegina sulla torta che tutti aspettavamo, a queste spettacolari Olimpiadi di Samsun. Grazie alle prodezze di Pasquale Longobardi, cui vanno i miei vivissimi complimenti per la medaglia d’oro e la stoffa da vero campione dimostrata sul tatami, e a quelle del compagno in judogi Giuseppe Alibrandi, ottima medaglia di bronzo. Congratulazioni anche allo staff tecnico di questa disciplina, che già nei giorni scorsi ha portato un’altra medaglia di bronzo e dimostra che abbiamo davvero la nostra da dire, su un palcoscenico così competitivo come è quello olimpico“.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.