Double Trap: Di Spigno oro nella Coppa del Mondo di Acapulco

Double Trap: Di Spigno oro nella Coppa del Mondo di Acapulco
Daniele Di Spigno

Daniele Di Spigno

Nonostante i fucili arrivati in ritardo, nonostante le “nuove regole” (che alla fine sembra favoriscano proprio gli italiani), nonostante tutto, il Tiro a Volo italiano torna a far parlare di se, con l’oro di Daniele Di Spigno nel Double Trap. Non accadeva da oltre nove anni un oro nella Coppa del Mondo e il primo pensiero per il poliziotto di Terracina è stato per il Capo della Polizia, Manganelli, scomparso poche ore prima: ”E’ stato un esempio per tutti noi agenti, potergli dedicare questo oro è davvero un onore”.
Di Spigno si è guadagnato l’accesso alla semifinale con lo score di 135/150, un piattello in meno del nuovo record del mondo (136/150) siglato dal dominicano Sergio Pinero, dello statunitense Ian Rupert e dell’indiano Asab Mohd. Azzerati i punteggi di qualificazione, ha centrato il medal matche per l’oro realizzando un buon 25/30, eguagliato da Pinero e da Mohd, quest’ultimo rimastone fuori allo shoot-off.
Nel confronto decisivo, Di Spigno ha approfittato degli errori del dominicano ed ha saputo amministrare il piccolo vantaggio accumulato piattello dopo piattello. Alla fine con 27 centri su 30 si è messo al collo l’oro lascando a Pinero l’argento con 26. Il bronzo è andato al diciannovenne statunitense Rupert che ha battuto l’indiano Mohd con 25 a 24.
In semifinale anche Antonino Barilla’ (Marina Militare) di Villa San Giuseppe (RC) con il punteggio di qualificazione di 134/150. Il calabrese ha però commesso troppi errori e con 20/30 non è arrivato ai duelli per le medaglie ed ha chiuso in sesta posizione.
Lontano dalla vetta della classifica Davide Gasparini di Pesaro che si è fermato in 15ª posizione con 126.

RISULTATI
Finale Double Trap: 1° Daniele DI SPIGNO (ITA) 135/150 – 25/30+2 – 27/30; 2° Sergio PINERO (DOM) 136/150 – 25/30+2 – 26/30; 3° Ian RUPERT (USA) 136/150 – 24/30 – 25/30;  4° Asab MOHD (IND) 136/150 – 25/30 +1 – 24/30 ; 5° Jesus TORRES LABOY (PUR) 133/150 – 22/30; 6° Antonino BARILLA’ (ITA) 134/150 – 20/30; 15ª Davide GASPARINI (ITA) 126.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.