Dundee World Cup, doppio bronzo per le Farfalle della Ritmica

Dundee World Cup, doppio bronzo per le Farfalle della Ritmica

Dundee World Cup 2014Si è concluso oggi la Dundee World Cup di Ginnastica Ritmica in scena all’Arena Armeets di Sofia, che si è celebrato durante il weekend a Sofia, Bulgaria. Le ragazze della squadra italiana si sono comportate bene, aggiungendo al bronzo (con il punteggio 34,800) nel concorso generale di ieri anche il bronzo nella finale con le 3 palle/ 2 nastri. Marta Pagnini, Andreea Stefanescu (CS Aeronautica), Sofia Lodi (Brixia Brescia), Camilla Patriarca (CS Aeronautica), Alessia Maurelli (Estense O. Putinati) e Arianna Facchinetti (ASDG Terranuova) totalizzano 17.250 punti, davanti a Giappone (17.200), Ucraina (17.050), Bielorussia (17.050), Spagna (17.050) e Germania (12.350). Sfiorato il podio anche nella finale con le 10 clavette, dove le ginnaste allenate  da Emanuela Maccarani hanno ottenuto il quarto posto –  in ex aequo con la Bielorussia –  a quota 17.250 punti. Dominio assoluto –  in entrambe le finali di specialità –  della Nazionale russa, capace di sigillare il miglior punteggio della rassegna con il suo 18.100 nella finale 3+2.
Nella gara delle individualiste, sempre nel concorso generale, trionfa la russa Kudryavtseva con 73,900. L’atleta di punta della nazionale sovietica prepara la strada per i mondiali, che sicuramente la vedranno protagonista. In seconda posizione troviamo la connazionale Margarita Mamun, con 72,200, che nonostante i punteggi superiori al 18 negli esercizi alle clavette e alla palla non riesce a scalzare la compagna dal gradino più alto del podio. Il bronzo viene assegnato alla coreana Son Yeon Jae, a quota 70.250, che si conferma essere la “outsider” più insidiosa. Questa rassegna di World Cup è stata purtroppo segnata da alcuni imprevisti, che hanno causato l’assenza di alcune squadre ed atlete. La squadra francese è rimasta a casa a causa dei numerosi ritiri delle proprie atlete, sorte simile alla squadra israeliana che invece è rimasta bloccata ad Istanbul. Inoltre risulta assente anche l’ucraina Anna Rizatdinova, sostituita senza motivazioni specifiche da Eleonora Romanova.
Le individualiste italiane si posizionano piuttosto vicine nella classifica, con Veronica Bertolini 16esima (65,050) e Alessia Russo 19esima (64,800), confermando la ottima preparazione portata avanti nelle ultime competizioni internazionali.
Emanuela Maccarani, Allenatrice Squadra Nazionale di Ginnastica Ritmica: “Le ragazze sono state bravissime. Una squadra davvero impeccabile sotto il profilo tecnico, capace di mantenere alta la concentrazione durante tutta la gara. Nonostante qualche piccolo errore, le giurie sono rimaste impressionate positivamente, apprezzando le composizioni del gruppo. C’è da dire, poi, che il contesto internazionale si fa sempre più agguerrito, con squadre in corsa a pochi decimi l’una dall’altra. Per questo –  e l’Italia lo sta facendo –  è fondamentale presentare un prodotto notevole e di livello”.
Riccardo Agabio, Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia: “Faccio i miei complimenti alle atlete e all’allenatrice Emanuela Maccarani. Nonostante qualche avvicendamento in squadra e nazioni sempre più competitive, il gruppo si è difeso bene, dimostrandosi ancora una volta protagonista. Un atteggiamento che, certamente, fa ben sperare in previsione dei prossimi Campionati del Mondo (21 – 28 Settembre, Izmir)”.
Sara Sangalli

2 Responses to "Dundee World Cup, doppio bronzo per le Farfalle della Ritmica"

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.