EPYG 2019: si inizia subito con due ori e due argenti per l’Italia

Ori per Mattia Cardia e Marianna Agostini (T11-12), argento per Niccolò Pirosu e Margherita Paciolla.

EPYG 2019: si inizia subito con due ori e due argenti per l’Italia

L’inizio degli atleti italiani agli European Paralympic Youth Games di Pajulahti, Finlandia, non tradisce le attese. Sono già 4 gli azzurri ad aver raggiunto il podio. Le uniche gare che assegnavano medaglia oggi erano quelle dei 100m U17 e U20 T11-12 e T13 maschili e femminili. E in fila sono arrivati l’oro per Mattia Cardia davanti al compagno Niccolò Pirosu (T11-12), argento, rispettivamente con il tempo di 12.26 e 12.28. Subito dopo è arrivata la soddisfazione della seconda medaglia più preziosa, con Marianna Agostini (T11-12) che ha tagliato il traguardo davanti alle avversarie portoghesi, a 13.72. Ultimo medal event in pista, quello di Margherita Paciolla e Alice Maule, rispettivamente seconda e quarta con 14.44 e 14.73. L’oro è andato alla finlandese Lounela con 14.23.

“Un inizio entusiasmante per le nostre ragazze e i nostri ragazzi che hanno subito centrato obiettivi importanti. Questi risultati saranno di grande stimolo per l’intero gruppo. Ma la soddisfazione più grande è vedere il meraviglioso sorriso di questi atleti  al traguardo”, ha dichiarato Luca Pancalli, Presidente del Comitato Italiano Paralimpico.

“Sono partito male. Ho fatto il mio season best, ma non il personale. Posso fare di più. Il mio obiettivo è scendere sotto i 12 secondi”, ha dichiarato Mattia Cardia all’arrivo. “Sono contento, ho fatto il mio personal best – ha aggiunto Pirosu”. Soddisfatta anche Marianna Agostini: “Sono felice, ma penso già a domani (il salto in lungo). Bisogna restare concentrati in gare come queste”.

Ottima sessione mattutina anche per il team azzurro del tennistavolo. I ragazzi di Arcigli hanno imposto il gioco su tutti i tavoli, firmando un perentorio 3-0 in tutte le partite. Il basket in carrozzina ha registrato una battuta d’arresto nel match d’esordio contro la Francia, che ha dettato inesorabilmente il ritmo di gioco chiudendo sul 78-24. Nel pomeriggio, occasione di riscatto per il quintetto di Coach Bergna contro il Portogallo, seconda sfida del programma odierno.

Il goalball aveva di fronte la Repubblica Ceca che ha avuto la meglio per 12-4. Nel pomeriggio i ragazzi di Gaddari scenderanno di nuovo in campo per la sfida alla Gran Bretagna.

Lo showdown, infine, ha festeggiato una vittoria nel primo round del torneo, quella di Giovanni Colonnese contro Tulisalo, per 2-0. Sono successivamente arrivate tre sconfitte: di Colonnese contro Levicek (0-2), di Giovanni Giglio contro Vaclav Krychtalek (1-2) e diRosa Riccardi contro la Innos (0-2). I match proseguiranno nel corso della giornata.

Abbonati qui a Express VPN, aiuti a finanziare Sport24h.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.