Eurobasket 2013 femminile: in Serbia per continuare a crescere

Eurobasket 2013 femminile: in Serbia per continuare a crescere

Nazionale femminile basketDopo le confortanti vittorie contro la Bulgaria del 24 e 25 maggio, dove le Azzurre hanno dimostrato dei buoni progressi rispetto alle precedenti uscite contro la Francia,  la Nazionale Femminile si è trasferita a Belgrado dove parteciperà ad un quadrangolare contro Montenegro, Serbia e Canada per preparare al meglio Eurobasket 2013, in programma a giugno in Francia. Coach Roberto Ricchini ha convocato per questo trittico di incontri 14 giocatrici, lasciando a casa Elisa Silva, Gaia Gorini, Maria Laterza e Lavinia Santucci. Importanti invece i recuperi di Raffaella Masciadri e Abiola Wabara (fuori per un’operazione al ginocchio) che saranno in grado di dare più sostanza anche al gioco sottocanestro. Si inizia oggi contro le ragazze del Montenegro. Si tratta di un test particolarmente significativo perché il Montenegro, inserito nel gruppo A dell’Eurobasket Women 2013, è una nazionale che potrebbe nascondere più di un’insidia per le nostre Azzurre e che vuole confermare, se non migliorare, l’ottimo 6° posto ottenuto nell’Europeo del 2011. Dal canto nostro, questa serie di partite, serviranno a coach Ricchini per continuare a migliorare i meccanismi della sua Nazionale come da lui stesso dichiarato: “Dal torneo di Belgrado mi attendo altri progressi, perché siamo a metà del raduno che ci porterà all’Europeo e perché in Serbia arriviamo recuperando giocatrici importanti come Masciadri e Wabara. I nostri automatismi si stanno affinando, questo torneo rappresenta certamente un test attendibile ma mancano due settimane all’esordio dell’EuroBasket Women con la Svezia e quindi ci sarà ancora tempo per correggere gli errori”. La base per essere fiduciosi c’è. Quindi forza Azzurre.

Marco Luzi

Le Azzurre in campo oggi
Benedetta Bagnara (’87, 1.78, guardia)
Valeria Battisodo (’88, 1.74, playmaker)
Sabrina Cinili (’89, 1.90, ala)
Chiara Consolini (’88, 1.85, guardia)
Martina Crippa (’89, 1.78, guardia)
Alessandra Formica (’93, 1.90, centro)
Giulia Gatti (’89, 1.68, playmaker)
Raffaella Masciadri (’80, 1.85, guardia-ala)
Kathrin Ress (’85, 1.96, ala-centro)
Giorgia Sottana (’88, 1.78, playmaker)
Abiola Wabara (’81, 1.83, ala)
Ilaria Zanoni (’86, 1.80, guardia-ala)
Coach: Roberto Ricchini

MONTENEGRO
Snezana Aleksic (’89, 1.73, guardia)
Milena Bajic (’96, 1.84, ala)
Ana Baletic (’85, 1.85, ala)
Milka Bjelica (’81, 1.92, ala-centro)
Jelena Culafic (’89, 1.75, guardia)
Anna DeForge (’76, 1.79, guardia)
Jelena Dubljevic (87, 1.88, ‘ala-centro)
Milica Jovanovic (’89, 1.89, ala)
Sanja Knezevic (’84, 1.85, ala)
Milica Milosev (’93, 1.85, ala)
Bozica Mujovic (’96, 1.76, guardia)
Iva Perovanovic (’83, 1.88, centro)
Natasa Popovic (’82, 1.90, centro)
Kristina Rakovic (’94, 1.85, ala-centro)
Jelena Skerovic (’80, 1.77, guardia)
Ana Turcinovic (’93, 1.89, centro)
Coach: Miodrag Baletic

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.