Eurobasket 2013: Italia asfalta anche la Finlandia 62-44, qualificazione a un passo

Eurobasket 2013: Italia asfalta anche la Finlandia 62-44, qualificazione a un passo
Nicolò Melli  in azione contro la Finlandia (Ciamillo/Castoria)

Nicolò Melli in azione contro la Finlandia (Ciamillo/Castoria)

CAPODISTRIA – Qualificati, così avremmo voluto aprire il nostro articolo dopo la partita vinta contro la Finlandia a Eurobasket 2013. Ma purtroppo dobbiamo aspettare. Chi avrebbe mai scommesso un penny sulla vittoria della Svezia sulla Russia? Eppure così è stato. La Svezia, considerata la cenerentola del girone,  battendo la Russia (81-62) ha rimescolato le carte della classifica che adesso vede il Gruppo Italia in prima posizione appaiata alla Grecia con 6 punti (3/0). In terza posizione la Finlandia con 5 punti (2/1), in quarta posizione la Svezia che dopo la vittoria di oggi guadagna 2 punti (1/2) e la speranza di poter ancora raggiungere un posto per la qualificazione e la Russia e la Turchia che sono ancora ferme ai blocchi di partenza (0/3). Nelle prossime due partite gli Azzurri affronteranno la Grecia e la Svezia e per essere sicuri della qualificazione dovranno vincere almeno una tra queste due partite. Se però domani la Turchia dovesse battere la Svezia, la nostra Nazionale sarebbe matematicamente qualificata. Si è confermata avversario ostico la Finlandia, che con una partenza a razzo (due bombe di Salin) mette subito il naso avanti ma Marco Cusin e Capitan Datome ristabiliscono il punteggio in parità (6-6). Si segna poco, l’aggressività finlandese in difesa ci mette in seria difficoltà e abbassa notevolmente le nostre percentuali al tiro. Il primo quarto si chiude con la Finlandia sopra di 3 (14-17). Nel secondo quarto, dopo il canestro in penetrazione di Alessandro Gentile, la Finlandia fa un minibreak e si porta sul +6. La Finlandia manda in lunetta il Gruppo Italia che prima con Gentile, poi con Marco Belinelli ed infine con Andrea Cinciarini pareggiano il conto. A meno di un minuto dalla fine della prima parte della gara, gli Azzurri si portano avanti +4 con Marco Cusin e Pietro Aradori. Nell’ultima azione, la Finlandia perde ingenuamente il possesso e Belinelli a 3 secondi dalla fine subisce fallo. Va in lunetta e fa 1/2. Gli Azzurri vanno all’intervallo lungo sul +5 (31-26). Al ritorno in campo, il Gruppo Italia cerca di aumentare l’intensità di gioco e i frutti si vedono Belinelli, Cinciarini e due canestri di Aradori portano il vantaggio della Nazionale sul +10. La Finlandia, spreca moltissimo e le percentuali al tiro sono pessime (grazie anche alla nostra difesa). Il terzo quarto si chiude 46-34 con la Finlandia che mette a referto solo 8 punti in questo quarto. Coach Simone Pianigiani sente che la partita è in pugno e getta nella mischia Guido Rosselli che lo ripaga immediatamente con una bomba che vale il +15. Nell’azione successiva Cinciarini mette a segno 2 punti che valgono il +17. Ormai la Finlandia è alle corde e le pessime scelte in attacco  condite con l’imprecisione al tiro la fanno da padrona tra gli scandinavi. Prima Belinelli e poi Datome firmano il maggior vantaggio (+22). Ahonen mette a segno gli ultimi due canestri e la partita si chiude con la vittoria del Gruppo Italia per 62-44. L’unica nota stonata della giornata è stata la distorsione alla caviglia del nostro play Travis Diener (al momento non abbiamo informazioni sulle sue condizioni fisiche e se potrà essere utilizzato già da oggi).
“Sono molto orgoglioso dei miei giocatori – commenta il CT Simone Pianigiani – perché stasera non è stato facile vincere. Anche tirando con medie diverse dalle altre serate abbiamo comunque dimostrato una forza mentale davvero importante mettendo tutto sul campo con grande sacrificio e costringendo la Finlandia a segnare 9, 8 e 10 punti nel secondo, terzo e ultimo quarto. Oggi serviva una prova mentale particolare per giocare una pallacanestro differente da quella messa in campo contro Russia e Turchia. Sapevamo che avrebbero deciso loro il ritmo e l’abbiamo preparata in modo diverso. Pensavo di segnare di più ma in difesa i ragazzi sono stati eccezionali e pronti a cambiare pelle. Nell’ultima giornata troveremo una Svezia più tonica di noi dopo tutto quello che abbiamo speso e sarebbe una beffa uscire. E’ stata una bellissima partita di basket, giocata a viso aperto e dalle due squadre e in modo pulito dalle squadra. Bellissimo anche il clima del palazzetto, strapieno di tifosi italiani e finlandesi”.
Il prossimo turno ci vedrà di fronte alla Grecia (diretta su Raisport1 alle 17:45). Sarà un test importante, contro una delle squadre favorite per il titolo, per valutare dove potrà arrivare questa Nazionale.

Marco Luzi 

Il tabellino

Italia-Finlandia 62-44 (14-17, 17-9, 15-8, 16-10)
Italia: Aradori* 8 (3/9, 0/2), Gentile 9 (1/4, 1/1), Rosselli 3 (1/1 da tre), Vitali, Poeta, Melli 6 (3/5), Belinelli* 7 (1/9, 1/4), Diener 2 (1/2, 0/1), Cusin* 8 (4/6), Datome* 10 (4/7, 0/2), Magro, Cinciarini* 9 (2/3, 1/1). All: Pianigiani. Ass: Dalmonte, Fioretti
Finlandia: Koivisto (0/1 da tre), Nikkila ne, Muurinen 4 (2/5, 0/1), Huff* 4 (2/5, 0/2), Lee* (0/3), Salin* 8 (1/4, 2/6), Kotti* 2 (1/5), Koponen* 8 (3/7, 0/4), Haanpa (0/4 da tre), Mottola 6 (3/6, 0/1), Ahonen 4 (2/2, 0/2), Rannikko 8 (1/3, 1/5). All: Dettmann. Ass: Salminen, Toijala, Tuovi

Tiri da due Ita 19/45, Fin 15/40; tiri da tre Ita 4/12, Fin 3/26; tiri liberi Ita 12/18, Fin 5/11. Rimbalzi Ita 47 (8 Cinciarini e Datome), Fin 36 (7 Kotti). Assist Ita 10 (4 Datome), Fin 5.

Spettatori: 5000

La classifica del gruppo D

Italia 6 (3/0)
Grecia 6 (3/0)
Finlandia 5 (2/1)
Svezia 4 (1/2)
Russia 3 (0/3)
Turchia 3 (0/3)

Il calendario

Mercoledì 4 settembre
Turchia-Finlandia 55-61
Svezia-Grecia 51-79
Russia-Italia 69-76

Giovedì 5 settembre
Finlandia-Svezia 81-60
Italia-Turchia 90-75
Grecia-Russia 80-71

Venerdì 6 settembre
Riposo

Sabato 7 settembre
Russia-Svezia 62-81
Italia-Finlandia 62-44
Turchia-Grecia 61-84

Domenica 8 settembre
Finlandia-Russia (14.30)
Grecia-Italia (17.45, diretta Raisport1)
Svezia-Turchia (21.00)

Lunedì 9 settembre
Grecia-Finlandia (14.30)
Italia-Svezia (17.45, diretta Raisport1)
Turchia-Russia (21.00)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.