Eurobasket 2013: Italia Slovacchia 58 – 47, torna il sorriso

Eurobasket 2013: Italia Slovacchia 58 – 47, torna il sorriso
Torna finalmente il sorriso alle azzurre a Eurobasket 2013 dopo il successo contro la Slovacchia

Torna finalmente il sorriso alle azzurre a Eurobasket 2013 dopo il successo contro la Slovacchia

Seconda vittoria per la Nazionale Basket femminile in Francia nella seconda fase di Eurobasket 2013. Un successo ampio e meritato contro la Slovacchia, 58-47, che ci permette di sperare nei quarti. Decisiva, in questo senso, sarà la partita contro il Montenegro di lunedì prossimo, ma la sensazione è che, a parte improvvisi colpi di scena, uno dei quattro posti disponibili per il passaggio agli ottavi è assicurato. Giorgia Sottana è stata la miglior marcatrice della partita con 22 punti, gli 8 realizzati dal playmaker di Schio nel terzo periodo hanno permesso all’Italia di prendere il largo dopo un primo tempo piuttosto complicato. Prezioso sotto canestro il contributo assicurato da Cinili (7 rimbalzi) e Ress (9 rimbalzi, 2 stoppate).
“Ci serviva una partita come questa per ritrovare la fiducia e il sorriso – ha commentato Roberto Ricchini – anche se nel primo tempo abbiamo fatto confusione in attacco, perdendo ben 15 palloni. Il duro lavoro in difesa ci ha però premiato, alla lunga, e ora possiamo guardare all’ultima partita con serenità. Cosa dobbiamo fare per battere il Montenegro? Mantenere questa concentrazione in difesa e trovare maggiore fluidità in attacco, soprattutto quando incontriamo squadre aggressive. Sapevamo che la Slovacchia non era quella vista con la Spagna, oggi hanno giocato una gara molto intensa e fisica”.
Ricchini ha confermato il quintetto composto da Gatti, Sottana, Zanoni, Cinili e Ress e in avvio l’Italia è sembrata poter disporre della Slovacchia senza problemi: dopo 6 minuti è arrivato il 12-4 realizzato da Francesca Dotto, con le Azzurre concentrate in difesa e poi abili a girare palla in attacco. Le troppe palle perse (7 dopo 10 minuti, 15 dopo 20′) hanno però permesso alla Slovacchia di impattare a quota 14 e poi dopo la tripla di Gatti di prendere il comando sul 17-18. Il gioco da tre punti di Zanoni ci ha riportato avanti ma la Slovacchia ha pareggiato a quota 20 prima della sirena del secondo quarto.
Il break che ha chiuso la partita è arrivato in apertura di terzo quarto: dopo la tripla di Baburova (20-23), l’Italia ha messo insieme il 12-0 che ha deciso la gara: grande protagonista del parziale è stata Giorgia Sottana con 8 punti e una tripla da 9 metri ma tutta la squadra è sembrata più concentrata (1 sola palla persa). La Slovacchia è tornata in due occasioni sul -7 ma sul 40-33 Dotto ha piazzato una tripla provvidenziale e poi il gioco da tre punti di Ress ci ha regalato il massimo vantaggio sul 51-38. La partita si è chiusa sul 58-47, un buon viatico per le Azzurre in vista della partita decisiva contro il Montenegro.

ITALIA-SLOVACCHIA 58-47 (12-10; 20-20; 40-29)
Italia: Dotto 7 (2/5, 1/2), Fassina 2 (1/3), Cinili 4 (2/7), Sottana 22 (3/7, 3/6), Gatti 9 (2/4, 1/1), Zanoni 7 (2/4), Gorini, Masciadri (0/4, 0/2), Wabara 2, Bagnara, Ress 5 (1/10, Formica (0/2). Coach: Roberto Ricchini.
Slovacchia: Baburova 7 (2/3, 1/2), Tetemondova 4 (2/4, 0/1), Kupcikova 12 (2/9, 1/3), Brezaniova (0/2), Lukacovicova 2 (1/2), Fabianova ne, Kubatova ne, Sujova 6 (3/8, 0/5), Vynuchalova 8 (2/4), Jurcenkova (0/1), Krnetova 6 (2/5), Krc-Turbova 2 (0/1). Coach: Ivan Vojtko.

Tiro da 2: Italia 13/46; Slovacchia 13/39.
Tiro da 3: Italia 5/11; Slovacchia 3/11.
Tiri liberi: Italia 17/25; Slovacchia 12/16.
Rimbalzi: Italia 36; Slovacchia 42.
Palle recuperate: Italia 12; Slovacchia 8.
Palle perse: Italia 20; Slovacchia 26.
Assist: Italia 9; Slovacchia 10.
Falli commessi: Italia 19; Slovacchia 27.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.