Locandina EuroBasket 2013

Contro un apparentemente abbordabile Portogallo parte l’attraversata nel deserto che dovrebbe portare la formazione di Pianegiani a EuroBasket 2013, ma non sarà facile. Mentre la Spagna contende fino all’ultimo canestro l’Olimpiade agli USA, in Italia ci stiamo ancora chiedendo dove potremo arrivare con questa squadra operaia. EuroBasket 2013 rappresenta il più probante banco di prova. E’ anche l’ultima occasione per il presidente Dino Meneghin di riuscire a vedere la propria Nazionale maggiore primattrice a livello internazionale, poi toccherà a Petrucci. Se un presidente si valuta dai risultati, questa qualificazione è l’ultima occasione di SuperDino per lasciare un buon ricordo del suo regno, ricco di luci (poche) e ombre…

COMUNICATO STAMPA – Finalmente ci siamo. La Nazionale debutterà oggi 15 agosto (20.30, diretta Sportitalia2) contro il Portogallo nelle qualificazioni ad EuroBasket 2013. Il primo match ufficiale degli Azzurri nell’estate 2012 si giocherà al PalaSerradimigni di Sassari.
“Il Portogallo basa molto la propria filosofia di gioco sulle iniziative sul perimetro – spiega il ct Simone Pianigiani parlando degli avversari – perchè ha giocatori nel ruolo di play, guardia e ala piccola che possono attaccare, creare e tirare da tre punti. Usano molto dunque il tiro da tre punti e, hanno alte percentuali e voglia di attaccare di ritmo. La prima nostra idea è quella di non farli giocare a un ritmo loro congeniale di uscite, di ribaltamenti e di attacchi in uno contro uno perchè in questo hanno qualità. I portoghesi possono contare su giocatori come Gomes, in grado di alternarsi tra il 3 e il 4 e quindi diventare ulteriormente “piccoli” per allargare il campo e gli spazi sull’uno contro uno. Da questo punto di vista sono pericolosi perché sono una squadra che può fare parziali in un momento o nell’altro. La partita -continua Pianigiani- con loro può non essere mai finita anche quando sei avanti. Anche per noi c’è la possibilità di fare dei break e quello dovrà essere il senso della nostra gara se siamo costanti nel decidere noi il ritmo per poter, in particolari momenti, piazzare un break.
“Siamo una squadra che deve giocare di movimento perchè non abbiamo tanta stazza per distruggere gli avversari con un gioco di potenza. Dobbiamo quindi poter attaccare l’area e il ferro dopo aver fatto muovere la difesa. Il rischio che corriamo è di perdere palloni e questo non ce lo possiamo permettere perchè a livello europeo il valore del possesso di palla è inestimabile e fa la differenza. Il girone è molto equilibrato e qualche palla persa in più o in meno, o riuscire noi a far perdere due palloni in più, può essere determinante.”
Pianigiani sceglierà i 12 che prenderanno parte al match dopo l’allenamento di questa mattina. Danilo Gallinari sarà tra questi: “Negli ultimi giorni Danilo – precisa Pianigiani – ha fatto i suoi primi allenamenti. Sta facendo di tutto per esserci, lo vuole fortemente anche perchè a lui piace giocare. Tutti noi dobbiamo però essere consapevoli che mentre gli altri giocatori vengono da un mese di allenamenti e preparazione lui viene da un mese di terapie. Gallinari, però, è un giocatore che per determinazione, voglia e caratteristiche può essere importante in tanti piccoli aspetti, anche quando non è al 100 per cento; mentalmente lui è pronto. Detto questo dovremo valutare di volta in volta quello che il ragazzo potrà dare e come andranno le singole partite”.

Italia, il roster

5 Cavaliero Daniele 84 188 G Victoria Libertas Pesaro 45 245 17
6 Mancinelli Stefano 83 203 A Free Agent 126 820 20
8 Gallinari Danilo 88 203 G Denver Nuggets 20 268 23
9 Poeta Giuseppe 85 192 G Virtus Bologna 61 328 21
10 Vitali Luca 86 201 A Free Agent 64 237 20
12 Cusin Marco 85 211 C Bennet Cantù 33 157 18
13 Datome Luigi 87 203 A Acea Virtus Roma 79 498 25
14 Magro Daniele 87 208 C Umana Reyer Venezia 6
15 Gigli Angelo 83 209 A/C Virtus Bologna 92 503 19
16 Chessa Massimo 88 188 G Tezenis Verona 6 3 3
20 Cinciarini Andrea 86 190 G Trenkwalder Reggio Em. 38 150 13
22 Viggiano Jeffrey Donald 84 196 G Enel Brindisi 9 38 12
23 Hackett Daniel Lorenzo 87 199 G Montepaschi Siena 47 300 27
24 Polonara Achille 91 203 A Cimberio Varese 3 5 5
31 Chiotti David Paul 84 206 C EA7 Emporio Armani Mi 8 41 12
33 Aradori Pietro 88 195 A/G Bennet Cantù 47 438 29

Il roster del Portogallo

N. Name Club
 4 José Silva FC Barreirense
 5 Mário Fernandes CAB Madeira
 6 Jaime Silva CAB Madeira
7 Paulo Cunha Vitória SC
 8 Cláudio Fonseca Plasência (Spain)
 9 João Gomes SL Benfica
 10 Miguel Minhava SL Benfica
 11 Jorge Coelho CAB Madeira
 12 Elvis Evora SL Benfica
 13 Nuno Oliveira BC Barcelos
20 Tomás Barroso SL Benfica
 24 Fábio Lima CAB Madeira

Head Coach – Mário Palma
Assistant Coach – Mário Gomes
Assistant Coach – Ivan Koustorkov

Gli Arbitri

Miguel Perez Perez (Spagna)
David Chambon (Francia)
Sinisa Erceg (Croazia)

Il cammino dell’Italia

15 agosto
Italia-Portogallo (Sassari, ore 20.30, diretta Sportitalia2)

18 agosto
Repubblica Ceca-Italia (Chomutov, ore 20.30, diretta Sportitalia2)

21 agosto
Italia-Turchia (Sassari, ore 20.30, diretta Sportitalia2)

24 agosto
Bielorussia-Italia (Minsk, ore 19.30, diretta Sportitalia2)

30 agosto
Portogallo-Italia (Coimbra, ore 20.30, diretta Sportitalia2)

2 settembre
Italia-Repubblica Ceca (Trieste, ore 20.30, diretta Sportialia2)

5 settembre
Turchia-Italia (Kayseri, ore 20.00, diretta Sportitalia2)

8 settembre
Italia-Bielorussia (Trieste, ore 20.30, diretta Sportitalia2)