Eurobasket 2015, prima uscita prima sconfitta per le azzurre

a Roma, nell’impianto della Stella Azzurra, le Azzurre sono state battute 41-46 dall’Ungheria e oggi torneranno in campo contro lo stesso avversario alle 18.30.

Eurobasket 2015, prima uscita prima sconfitta per le azzurre

Inizia con una sconfitta il cammino di preparazione della Nazionale Femminile verso l’EuroBasket Women 2015: a Roma, nell’impianto della Stella Azzurra, le Azzurre sono state battute 41-46 dall’Ungheria e oggi torneranno in campo contro lo stesso avversario alle 18.30.
Non sappiamo ancora se bisogna preoccuparci di questa prestazione, oppure se il livello di gioco delle azzurre è ancora condizionato dalla preparazione e rientra nei piani essere ancora in una base arretrata. Certo è che lo spettacolo offerto, da parte di tutte e due le formazioni, non è stato di grande livello. Il punteggio basso lo dimostra. Troppi errori e poche idee in attacco, con la prevalenza delle difese e l’Ungheria che ha chiuso la partita soltanto negli ultimi minuti, quando è sembrata intenzionata a farlo.
La miglior marcatrice dell’Italia è stata Kathrin Ress con 11 punti, coach Ricchini ha dato spazio a tutte e 14 le atlete portate in panchina utilizzando rotazioni molto ampie, come è normale che sia per la prima uscita di una squadra che ha pochi giorni di preparazione nelle gambe. La partita si è sempre mantenuta in equilibrio, decisive nel finale le giocate di Anna Vajda, 12 punti e 10 rimbalzi.
Per l’occasione Ricchini ha tenuto a riposo Chiara Pastore, Maria Laterza, Martina Crippa e Ilaria Zanoni.
Oggi nuovo test con l’Ungheria, mercoledì si parte alla volta di Bucarest per il primo torneo internazionale.
Le Azzurre hanno effettuato il riscaldamento indossando la maglia di Race for the Cure, la manifestazione di tre giorni dedicata alla prevenzione del tumore al seno che culminerà domenica con la corsa di 5 km e la passeggiata di 2 km. La Nazionale Femminile sarà presente al Circo Massimo per la partenza della corsa.  

Italia-Ungheria 41-46 (13-15, 11-12, 13-9, 4-10)
Italia: Consolini 6 (0/3, 2/3), Gorini 4 (2/3), Dotto 0 (0/4, 0/1), Sottana 5 (1/5, 1/1), Gatti 4 (2/3, 0/1), Filippi 0 (0/2 da tre), Masciadri 3 (0/2, 1/3), Spreafico, Rosanio 4 (1/4, 0/1), Ress 11 (4/7), Penna 0 (0/2), Fassina, Formica 2 (1/4, 0/2), Bestagno 2 (1/5)
Tiri Liberi: 5/6 – Rimbalzi: 32 26+6 (Consolini 6) – Assist: 11 (Dotto, Sottana 3)
Ungheria: Raksanyi 0 (0/1), Simon 2 (1/1, 0/5), Zsovar 0 (0/1), Honti 4 (0/2, 1/1), Zsamosi 8 (3/5), Vajda 12 (3/7, 2/7), Salwa Rasheed 0 (0/1), Czank 6 (2/2 da tre), Lakloth 4 (1/1, 0/3), Balint, Hattar 6 (3/8), Zele 4 (2/2, 0/2)
Tiri Liberi: 5/10 – Rimbalzi: 35 30+5 (Vajda 10) – Assist: 11 (Simon 4).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.