EuroBasket2017: baltici troppo forti per gli azzurri, Italia Lituania 73-78

Luigi Datome top scorer Azzurro con 24 punti. Messina: “Grande partita, fiero dei miei ragazzi. Testa alla Germania (martedì ore 17,30 SkySpor 2)”

EuroBasket2017: baltici troppo forti per gli azzurri, Italia Lituania 73-78

Tel Aviv. Prima sconfitta per gli Azzurri all’EuroBasket 2017 che, ai fini della classifica, non ci penalizza molto (in serata infatti Israele a sorpresa ha battuto la Germania e adesso ci sono tre Nazionali in testa). A infliggere il primo stop della manifestazione ai ragazzi di Messina è la solita Lituania (78-73), confermando il dato che vuole l’Italia sempre perdente contro i baltici in questa manifestazione (9 su 9). Sconfitta onorevole, tenuto conto che la squadra baltica due anni fa è arrivata seconda al torneo continentale. Ma è pur sempre una sconfitta, che ha mostrato degli evidenti limiti di gioco, il primo dei quali (e forse il più grave) il mancato contributo della panchina. Top scorer Gigi Datome con 24 punti, che però, insieme al carattere di  Filloy, non può bastare a questo gruppo per guardare con fiducia le prossime sfide, a cominciare da quella di martedì contro la Germania.

“E’ stata una grande partita – ha detto Messina  – e sono fiero di come abbiano giocato i miei ragazzi contro una squadra che aspira a una medaglia. Abbiamo perso Melli nel secondo tempo per il riacutizzarsi di una tendinite al ginocchio e il medico lo ha tenuto a riposo precauzionale ma abbiamo continuato a lottare e questo per noi è stato un buon test per capire quanto possiamo competere con squadre di livello. Complimenti alla Lituania per aver tirato benissimo. Purtroppo il terzo quarto da 9 punti ci ha penalizzato ma ora guardiamo avanti alla prossima partita”.

Il primo tempo è fatto di luci e ombre. Le luci sono quelle, sfavillanti, dei primi 10 minuti. L’Italia aggredisce la partita con una rabbia e una precisione pazzesca (5/6 da tre). I cecchini sono Melli (2), Belinelli, Hackett e Datome: Lituania immediatamente a -10 (19-9). Come prevedibile i baltici reagiscono e lo fanno con le tre triple consecutive di Kuzminskas che propiziano il pareggio di fine primo quarto (23-23). Le ombre sono quelle, inquietanti, dei primi 5 minuti nella seconda frazione, fatti del solo canestro di Hackett. Un black-out che ci costa carissimo perché dalla parte opposta gli avversari non smettono di segnare con regolarità: ci vuole poco a finire sotto di 13 punti (38-25). Ci risvegliano Datome e Filloy da dietro l’arco (6-0) ma ormai la Lituania è salda al comando e chiude il primo tempo 41-32 (18-9 il parziale). Di autentica sofferenza il terzo quarto, anche considerando l’infortunio che toglie dal campo Melli, a riposo precauzionale secondo le direttive dello staff medico sanitario. In tutto l’Italia segna 9 punti mentre la Lituania tiene le solite medie. Sarà questo stop a scavare il solco lungo la gara. Il grande cuore azzurro sopperisce però a tutte le avversità e il passivo di 8 punti al 30° (57-49 e quarto “vinto” 17-16) racconta di un’Italia sempre presente mentalmente nonostante la caratura dell’avversario. Dati forse per spacciati troppo presto, gli azzurri ringhiano sul match rientrando fino al -6 (65-59) con un canestro impossibile (fallo e tiro libero segnato) di Belinelli. Neanche l’antisportivo a Datome ferma la rincorsa: Filloy da tre regala il nuovo -6 (68-62). La tripla di un ottimo Datome (24 punti) chiude la contesa sul 78-73 ed è utile per la differenza canestri in un girone che ogni giorno si fa più indecifrabile.

Azzurri di nuovo in campo martedì 5 settembre contro la Germania (17.30). Chiusura mercoledì 6 settembre contro la Georgia (16.30) oggi battuta a sorpresa dall’Ucraina.

Negli altri giorni, continua la cavalcata della sorprendente Slovenia, unica formazione dopo tre turni a punteggio pieno. Oggi Spagna e Russia proveranno a imitarla.

Italia-Lituania 73-78 (23-23, 9-18, 17-16, 24-21)
Italia: Hackett 7 (2/3, 1/3), Belinelli 14 (4/10, 1/3), Aradori 2 (1/1, 0/2), Filloy 10 (1/1, 2/4), Biligha (0/1 da tre), Melli 8 (1/3, 2/3), Cusin 5 (2/5), Cinciarini ne, Abass ne, Baldi Rossi 3 (1/2 da tre), Burns (0/3), Datome 24 (6/9, 4/8). All: Messina
Lituania: Kalnietis 12 (5/7, 0/3), Juskevicius 20 (4/4, 4/6), Maciulis 3 (0/1, 1/4), Gecevicius ne, Valanciunas 13 (4/5), Kuzminskas 14 (2/6, 3/7), Motiejunas 5 (1/3, 1/1), Milaknis, Bendzius ne, Grigonis 8 (1/2, 2/7), Gudaitis 3 (1/1), Ulanovas (0/1). All: Adomaitis
Note. Tiri da due Ita 17/35, Lit 18/30; Tiri da tre Ita 11/26, Lit 11/28; Tiri liberi Ita 6/8, Lit 9/14. Rimbalzi Ita 24, Lit 39. Assist Ita 20, Lit 15.

Prossimi appuntamenti

Martedì 5 settembre
Ucraina-Lituania (14.45, Sky Sport 2)
Italia-Germania (17.30, Sky Sport 2)
Israele-Georgia (20.30, Sky Sport 2)

Mercoledì 6 settembre
Germania-Lituania (13.45, Sky Sport 2)
Italia-Georgia (16.30, Sky Sport 2)
Israele-Ucraina (19.45, Sky Sport 2)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.