EuroBasket Women 2013: a Latina Italia Grecia 68-61, missione compiuta!

EuroBasket Women 2013 a Latina

Fantastica Italia! Battendo la Grecia 68-61 (Giorgia Sottana la miglior marcatrice a quota 18), la Nazionale Femminile ha centrato con una giornata di anticipo la qualificazione ad EuroBasket Women 2013 (Francia, 15-30 giugno). Un risultato eccezionale, ottenuto a un solo anno di distanza dal forte ringiovanimento avviato dal Settore Femminile. L’Italia ha chiuso al primo posto nel girone E, seconda la Lettonia, fuori la Grecia: sabato l’ultimo impegno in casa della Finlandia ma le azzurre sono già certe del primato.
“E’ il giusto premio all’impegno di tutti – ha commentato Roberto Ricchini – quando siamo partiti non sapevamo dove potevamo arrivare.  Ci siamo conosciuti giorno dopo giorno fino a centrare un risultato incredibile, sono orgoglioso di queste ragazze e dello staff che le ha supportate. La nostra dedica va ad Alessandra Formica, che oggi si è operata al ginocchio: la aspettiamo all’Europeo, questa qualificazione è anche sua così come è di Marco Gatta, il nostro team manager che la scorsa settimana ha avuto qualche problema di salute”.
Si tratta della prima bella notizia per il Basket italiano da tre anni a questa parte. La squadra diretta da Ricchini è riuscita là dove avevano fallito, in un passato recente, le altre Nazionali, maschili e femminili. La conquista del diritto di partecipare ad una fase finale di un Europeo, infatti, era diventato uno scoglio troppo alto da superare anche per il gruppo più blasonato e famoso si Bargnani & Co. All’ultimo Europeo, nel quale per inciso non abbiamo fatto una grande figura, ci siamo arrivati per un “regalo” della Federazione Internazionale che ha allargato a 24 squadre la partecipazione. Sul campo eravamo stati estromessi dal Montenegro, questo due anni fa. Le ragazze non ebbero uguale favore e forse da quella delusione è nato il gruppo che ieri ha dimostrato di possedere numeri interessanti. La formazione di Ricchini ha costruito la sua qualificazione con una striscia di partite contraddistinte da un’intensità difensiva che, se confermata, potrà regalare ancora emozioni. Qualora le percentuali di attacco dovessero aumentare e soprattutto le soluzioni decisive non verranno affidate solo all’estro e al talento di Giorgia Sottana, allora possiamo sperare di ben figurare anche nella fase finale di Euro2013, alla quale partecipiamo, è bene ricordarlo, con merito, visto quanto fatto in questo mese sul campo.
LA CRONACA – L’Italia è partita subito forte (4-0) grazie alla tripla di Cinili ma la Grecia ha risposto immediatamente col 12-2 ispirato da Papamichail e Dimitrakou: Wabara ha siglato il canestro del 16-17 ma la Grecia ha nuovamente allungato con Dimitrakou (22-28). Le azzurre hanno continuato a giocare una pallacanestro godibile subendo però troppo in difesa. Un’incisiva Cinili ha realizzato in post basso il sorpasso (29-28) al 16’, il gioco da tre punti di Masciadri è valso il 31-29. Di Bagnara la tripla del 40-38, subito dopo la magia di Dimitrakou (tripla più libero) che ci aveva nuovamente riportato sotto (33-36).
All’intervallo lungo si è andati sul 40-38 e nei primi cinque minuti del terzo quarto l’Italia ha operato l’allungo che ha propiziato la vittoria e la splendida qualificazione all’Europeo (50-38). Sottana ha messo il canestro del 47-38, Cinili ha allungato fino al +11. La rimonta della Grecia è arrivata grazie all’intraprendenza di Limoura (56-52) ma Sottana e Masciadri hanno nuovamente allungato sul 62-57 e poi Zanoni ha monetizzato il recupero col canestro del 66-59 al 37’. In difesa, fantastica la prova di Abiola Wabara. Nei minuti finali è partita la festa del PalaBianchini, che ha accompagnato il legittimo tripudio delle azzurre al suono della sirena. Di Bagnara il libero del 68-61, poi in campo è scattata la festa. Francia, arriviamo.

Italia-Grecia 68-61 (16-19; 40-38; 56-47)
Italia: Fassina, Cinili 12, Sottana 18, Gatti, Zanoni 7, Santucci 2, Masciadri 14, Wabara 6, Crippa 2, Bagnara 7, Gorini ne, Spreafico ne. Coach: Ricchini.
Grecia: Kalentzou 6, Spatharou 3, Dimitrakou 23, Chatzinikolau 2, Kotsopoulou, Stavridou, Papamichail 11, Limoura 8, Sotiriou 4, Kosma 2, Skiadopuolou 2, Spanou. Coach: Daglas.

La situazione
Prima giornata (13 giugno)
Lettonia-Italia 71-52; Finlandia-Lussemburgo 114-54

Seconda giornata (16 giugno)
Grecia-Finlandia 72-49; Lussemburgo-Lettonia 60-95

Terza giornata (20 giugno)
Lettonia-Grecia 63-46; Italia-Lussemburgo 86-37

Quarta giornata (23 giugno)
Grecia-Italia 53-64; Finlandia-Lettonia 65-62

Quinta giornata (27 giugno)
Italia-Finlandia; Lussemburgo-Grecia 61-85

Sesta giornata (30 giugno)
Italia-Lettonia 60-57; Lussemburgo-Finlandia 45-92

Settima giornata (4 luglio)
Finlandia-Grecia 52-66; Lettonia-Lussemburgo 70-44

Ottava giornata (7 luglio)
Lussemburgo-Italia 66-88; Grecia-Lettonia 63-49

Nona giornata (11 luglio)
Italia-Grecia 68-61; Lettonia-Finlandia 80-47

La classifica: ITALIA 6-1; Lettonia 5-3; Grecia 4-3; Finlandia 3-4; Lussemburgo 0-7.

Decima giornata (14 luglio)
Finlandia-Italia; Grecia-Lussemburgo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.