EuroBasket Women 2019: Italia Svezia, una partita da vincere

La Spezia ospita Italia-Svezia il 21 novembre alle ore 20.30. Masciadri: “Sarà l’ultima gara in Azzurro ma conta solo vincere”.

EuroBasket Women 2019: Italia Svezia, una partita da vincere

Una partita da vincere”. Così il Presidente Petrucci e Marco Crespi hanno definito la sfida che vedrà in campo le Azzurre mercoledì 21 novembre al PalaMariotti di La Spezia contro la Svezia: 40 minuti che decideranno il destino della Nazionale Femminile nell’ultimo impegno dell’EuroBasket Women 2019 Qualifiers.

L’evento è stato presentato questa mattina nella Sala Multimediale del Comune di La Spezia. A fare gli onori di casa è stato il Sindaco Pierluigi Peracchini. “La nostra città si riconferma la location privilegiata per eventi di alto livello sportivo. Questo evento sportivo non è solo una grande vetrina per la nostra città grazie anche alla diretta di SkySportHD, ma è soprattutto testimonianza che le nostre strutture sono pronte per un salto di qualità che, credo, porterà La Spezia a diventare sempre più un polo attrattivo per le grandi sfide sportive. La carta vincente che ha permesso alla Spezia di essere nuovamente il palcoscenico ideale per l’ultima partita delle Azzurre è stata senza dubbio il gioco di squadra fra il Presidente ligure della FIP Alberto Bennati, il delegato FIP Massimiliano De Santis, il Presidente Giovanni Petrucci e il grande impegno del Presidente dello Spezia Club Tarros Danilo Caluri. La nostra Amministrazione attraverso l’Assessorato allo Sport di Lorenzo Brogi, che ringrazio per il grande impegno, si è fatta trovare pronta perché ci fossero tutte le condizioni tecniche per concretizzare il sogno di avere il grande basket in città. Continueremo a lavorare per far crescere la passione e l’entusiasmo intorno allo sport, sperando che non solo questo possa essere un volano importante per il turismo ma soprattutto un’occasione di avvicinamento dei bambini e delle famiglie. Colgo l’occasione anche per rendere omaggio a Raffaella Masciadri, capitano della Nazionale, che chiuderà la sua brillante carriera dopo 17 anni in Azzurro proprio alla Spezia: i nostri migliori auguri per un cammino diverso ma sempre impegnato nello sport”.

La Spezia è sempre più ‘La Spezia è sport’ – ha detto l’assessore allo Sport del Comune di La Spezia Lorenzo Brogi -. Abbiamo avviato dal primo minuto tutte le azioni necessarie per sviluppare il comparto sportivo per farlo diventare un volano cittadino. Lo sport fa turismo e quello di alto livello fa conoscere la nostra città anche oltre i confini nazionali. Come accade con questo evento, tutti i riflettori sono puntati sulla nostra città, è un momento importante un bivio storico per questo territorio e siamo pronti a questo evento e come tutti sapete a riceverne e lavorare su altri”.

E’ la prima volta che Master Group Sport organizza una partita della Nazionale Femminile. Così Antonio Santa Maria, direttore Generale di Master Group Sport: “L’idea c’è venuta a Pavia, quando abbiamo visto le Azzurre sostenute da più di 2.000 persone. C’è la possibilità di fare qualcosa di importante anche col movimento femminile, ci crediamo fortemente. Gli impegni presi dall’Amministrazione sono stati tutti rispettati, in questi giorni completeremo l’allestimento del PalaMariotti e ci aspettiamo il tutto esaurito, visto che finora in prevendita sono già stati acquistati 1.200 biglietti. Abbiamo svolto una capillare campagna di informazione sul territorio, nelle scuole e nelle società sportive e contiamo che gli appassionati di pallacanestro liguri rispondano presente”.

In rappresentanza della Regione Liguria, ha preso poi la parola Alberto Bennati, presidente del Comitato Regionale FIP. “Porto i saluti dell’Amministrazione Regionale e vi do conferma che mercoledì al PalaMariotti ci sarà anche il Presidente Giovanni Toti. Anche il Coni Regionale partecipa all’organizzazione della partita e come presidente del Comitato Regionale Liguria, non posso che essere orgoglioso di vedere una Nazionale scendere in campo in Liguria. Ringrazio il presidente Petrucci per avermi dato questa opportunità, posso assicurare che questo sarà il primo di una serie di appuntamenti realizzati per promuovere la pallacanestro nel nostro territorio”.

La Nazionale Femminile affronta le ultime due partite dell’EuroBasket Women 2019 Qualifiers: il 17 novembre la trasferta in Croazia (Slavonski Brod, ore 19.00, diretta sul canale Youtube della FIBA) e poi la partita con la Svezia, mercoledì 21 novembre al PalaMariotti (20.30, diretta SkySportHD).

Con due vittorie l’Italia sarebbe prima, con due passi falsi sarebbe eliminata mentre con un successo e una sconfitta si ricorrerebbe alla classifica avulsa, nel caso in cui si dovesse chiudere alla pari con Svezia e Croazia. La Macedonia è da tempo fuori dai giochi. Se anche le Azzurre riuscissero a vincere a Slavonski Brod, per ottenere il primo posto dovrebbero comunque superare la Svezia al PalaMariotti.

La Conferenza è proseguita poi con l’intervento di Marco Crespi. “Ringrazio anche io il presidente Petrucci, per ricordarmi ogni volta che lo sento al telefono che il mio compito è quello di vincere. Ci attendono due partite belle e importanti, parlando con Raffaella Masciadri siamo d’accordo che la sua festa di addio deve essere accompagnata dalla nostra vittoria”.

Al PalaMariotti di La Spezia Raffaella Masciadri chiuderà la sua carriera Azzurra, che a oggi conta 191 partite e 1.701 punti. “Grazie a tutti, per l’organizzazione e per l’ospitalità: qui a La Spezia ci stiamo trovando molto bene. La mia ultima partita verrà in secondo piano, la cosa che mi preme di più, come dal primo giorno che ho indossato questa maglia, è vincere per qualificarsi per l’Europeo. Questa è una squadra fantastica e pronta, mai come stavolta siamo una famiglia in campo e fuori”.

Al suo fianco Kathrin Ress, una che alla Nazionale risponde sempre presente. “Il PalaMariotti sarà il sesto uomo in campo, ne sono certa. La Spezia è stata ed è una piazza importante della pallacanestro femminile, sono sicura che verranno in tanti a sostenerci”.

Nel corso della conferenza stampa è stato presentato “La giovane Italia – Gli Under 19 in cui crediamo”, l’almanacco realizzato in collaborazione con la FIP. Curato da Paolo Ghisoni, Andrea Meneghin, Fabio Schisano, Stefania Renda, Carlo Carillo e il supporto di Basketincontro, illustra le migliori e i migliori prospetti del basket italiano. Così Paolo Ghisoni. “Abbiamo iniziato col calcio nel 2009, è particolarmente gratificante per me presentare questo fratello minore della pallacanestro. Col nostro almanacco non vogliamo dare illusioni a giovani atleti ma dare dignità alle storie personali e sportive di tanti talenti in erba. Col presidente Petrucci l’accordo è stato immediato, vi consiglio di sfogliare il nostro libro: non leggerete mai un profilo banale o un pezzo scontato”.

Al progetto ha collaborato anche Andrea Meneghin. “Ringrazio per questa splendida opportunità, la prospettiva di partire con le storie dei ragazzi del 2003 mi ha immediatamente affascinato. La nostra idea è di crescere ancora, magari con l’inserimento di contenuti multimediali. Ci stiamo attrezzando. La scelta di anteporre le schede delle ragazze a quelle dei ragazzi non è un atto di galanteria. Semplicemente racconta il momento della nostra pallacanestro: negli ultimi anni le Medaglie sono arrivate più dal Settore Femminile che da quello Maschile”.

Il 20 novembre al PalaMariotti verrà allestita la Mostra “1938. Azzurre Prime in Europa”, dedicata al successo ottenuto dalla Nazionale Femminile 80 anni fa. La Mostra sarà inaugurata il 20 novembre e poi portata nei palazzetti di A1 e A2, dalla Legabasket Femminile, nel corso della stagione. L’esposizione consta di 8 pannelli che raccontano in 16 tavole i momenti di quell’Europeo, dalla preparazione alla vittoria, illustrando il significato sociale dello sport al femminile in piena epoca fascista alla fine degli anni Trenta e lo sviluppo della pallacanestro in Italia prima della seconda Guerra Mondiale.

La chiusura della Conferenza è spettata al presidente FIP Giovanni Petrucci: “Quella del 1938 è una vittoria che appartiene alla storia della nostra pallacanestro, l’abbiamo voluta ricordare con una Mostra dedicata. Non era facile allestire una partita della Nazionale a La Spezia ma ci abbiamo creduto e siamo contenti che tutto stia andando per il verso giusto. Ringrazio il Sindaco, l’Amministrazione Comunale e il Comitato Regionale, oltre a Master Group che già con le partite della Maschile ci ha garantito un’organizzazione di altissimo livello. Saluto anche Paolo Ghisoni: per Sky realizza sempre servizi molto interessanti e per noi è stato un piacere avviare questa collaborazione con lui e con Andrea Meneghin, che come il padre ha scritto la storia del nostro basket. Quanto a Raffaella Masciadri, la conosco da tanti anni e ho sempre apprezzato il suo amore viscerale per la Nazionale. Mercoledì lascerà la Maglia Azzurra e sarà un giorno triste ma lei sa che da quel giorno potrà decidere cosa fare in futuro. Vero che metto pressione con i miei allenatori: lo faccio ora con Crespi come con Sacchetti e in passato con i tecnici del calcio che ho avuto il piacere di conoscere”.

L’evento è organizzato da Master Group Sport, advisor della FIP. I biglietti si possono acquistare sul sito www.vivaticket.it anche a prezzo ridotto per gli Under 14, Over 65 e per i e Tesserati FIP.

In questi giorni la Federazione ha annunciato un’altra prestigiosa partnership. Bricofer Italia s.p.a., azienda leader nel settore del “fai da te”, ha legato il suo nome al basket italiano, diventando Fornitore Ufficiale della FIP fino a dicembre 2019.

Passione, rispetto, lealtà, responsabilità. Sono questi alcuni dei valori trainanti il network 100% Made in Italy. Valori centrali anche nello sport e perseguiti con la medesima determinazione e professionalità dalla FIP. Bricofer negli anni ha scalato il mercato nazionale sviluppando una rete distributiva formata da punti vendita a gestione diretta e punti vendita in franchising. A oggi Bricofer, proprietaria anche dei brand Ottimax e Self, è distribuito su tutto il territorio nazionale con 123 punti vendita, tra diretti ed affiliati, ed oltre 2400 collaboratori. Per maggiori informazioni su Bricofer e i suoi prodotti: https://www.bricofer.it/.

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.