Domani sera la Nazionale Femminile affronta la penultima partita di qualificazione all’EuroBasket Women 2021, evento che si giocherà in Francia e Spagna dal 17 al 27 giugno (fase finale a Valencia).

Le Azzurre giocheranno alle 19.00 contro la Danimarca (diretta SkySportUno) a Istanbul, dove la FIBA ha organizzato una delle nove “bolle”. Sabato, stesso orario e stesso canale, si replica con la Romania.

La qualificazione alla rassegna continentale per la squadra allenata da Lino Lardo è ancora in bilico, i due successi ottenuti a novembre con Romania e Repubblica Ceca hanno certamente migliorato la nostra posizione ma a Istanbul le Azzurre devono vincere per completare il lavoro.

Accedono infatti all’Europeo 14 squadre, le prime dei nove gruppi e le cinque migliori seconde. Per il calcolo di queste ultime verranno esclusi i risultati ottenuti con le squadre quarte classificate.

Al momento l’Italia è appaiata alla Repubblica Ceca con tre vittorie e una sconfitta ma in caso di arrivo a pari punti lo scontro diretto premierebbe Elhotova e compagne. In ogni caso, con due vittorie a Istanbul le Azzurre sarebbero certe della qualificazione.

La Nazionale è volata in Turchia lunedì pomeriggio, le condizioni fisiche delle Azzurre non destano preoccupazioni: Lardo sceglierà le 12 che scenderanno in campo solo dopo l’allenamento di stasera, previsto per le ore 19.45. Sarà la prima volta a Istanbul per la nostra Nazionale Femminile.

Queste le parole di Lino Lardo, coach della Nazionale Femminile dalla scorsa estate. “La concentrazione è altissima, siamo consapevoli di affrontare due sfide fondamentali per la qualificazione all’Europeo. La testa è ora tutta rivolta alla Danimarca, squadra in crescita, pericolosa non solo in Jespersen che è la miglior realizzatrice. La Danimarca ha battuto largamente la Romania a Novembre, gioca una pallacanestro rapida e non ti dà punti di riferimento: ci attende una partita non semplice. Nelle ragazze e nello staff vedo le giuste facce, convinte e determinate”.

Il 17 novembre 2019 l’Italia si è imposta nella partita di andata, giocata a Gentofte, ma non senza difficoltà (72-82): d’altra parte il basket danese è in grande crescita, ne ha fatto le spese la Romania che nella bolla di novembre è stata battuta nettamente proprio dalla Danimarca (74-91). Maria Jespersen è certamente la giocatrice più pericolosa, sesta marcatrice assoluta di tutti i Qualifiers con 21.3 punti di media e il 47% abbondante da tre punti.

I precedenti tra le due Nazionali sono 4, tutti vinti delle Azzurre. Il primo incrocio all’Europeo del 1954, a Belgrado l’Italia si impose 57-34.

Commenta