Secondo successo per la Nazionale Femminile all’EuroBasket Women 2021 (17-27 giugno, Strasburgo e Valencia): dopo il ko con la Serbia all’esordio e la convincente reazione col Montenegro, le Azzurre si sono imposte sulla Grecia (77-67) chiudendo così al secondo posto il girone B.

La miglior marcatrice Azzurra è stata Elisa Penna con 13 punti, in doppia cifra anche Cecilia Zandalasini a quota 11. Per Anna Stamolamprou 23 punti.

In serata, alla conclusione la Spagna ha superato la Slovacchia e pertanto oggi giocheremo alle ore 18.00 contro la Svezia. La partita sarà trasmessa in diretta su SkySportHD.

Così coach Lardo nel dopo partita: “Anche oggi siamo partiti col piede giusto e abbiamo preso un buon vantaggio, poi probabilmente sul +20 abbiamo pensato di aver già vinto e ci siamo fermati. Onore alla Grecia, squadra che non molla mai, per non essersi arresa neanche sul -20 ma spero che questo secondo tempo in chiaroscuro ci serva per il futuro: oggi abbiamo capito una volta di più che se non giochiamo con la giusta aggressività rischiamo parziali pericolosi. Siamo contenti di aver chiuso il girone al secondo posto, soprattutto perché abbiamo ottenuto l’obiettivo giocando tre buone partite”.

Coach Lardo ha scelto per lo starting five Carangelo, Pan, Zandalasini, Andrè e Bestagno: il 6-0 iniziale frutto di 2 palle recuperate nella metà campo greca ha subito indirizzato la partita. Di Zandalasini la tripla per il primo vantaggio in doppia cifra (16-5), di quella del 21-8 sul finire del primo quarto. L’Italia ha continuato anche nel secondo quarto a giocare una pallacanestro solida nelle due metà campo, limitando i rifornimenti a Fasoula e Spanou e trovando il canestro con regolarità: i liberi di Bestagno, dopo il canestro dall’arco di Pan, hanno fissato il punteggio sul 41-24 prima dell’intervallo lungo.

Il 4-0 in avvio di terzo periodo, oltre a regalarci il massimo vantaggio sul 45-24, probabilmente ha illuso le Azzurre sul fatto che la partita fosse già vinta e invece la Grecia, punto dopo punto, è riuscita a tornare a contatto infliggendoci un parziale di 19-2. A cavallo degli ultimi due periodi Bestagno e Penna ci hanno fatto respirare (61-47) ma in quel momento è arrivato un’altra ondata greca, che piazzando un 18-3 ha messo la testa avanti sul 63-64 grazie a Spanou. Di Zandalasini e Keys i punti che ci hanno permesso di operare il contro-break (14-3) e di chiudere il conto senza affanni. Secondo posto assicurato e meritatissimo, quello delle Azzurre, con qualche rimpianto per il finale di Italia-Serbia.

Le prime classificate dei quattro gruppi accedono ai quarti di finale, seconde e terze si affrontano nello spareggio che vale l’accesso alle prime otto. Le prime sei dell’EuroBasket Women 2021 si qualificano al torneo pre-Mondiale che si giocherà a febbraio 2022 e che consente l’accesso alla FIBA Women’s Basketball World Cup in programma a Sydney (Australia) dal 22 settembre all’1 ottobre 2022.

Italia-Grecia 77-67 (21-13; 41-24; 58-47)

Italia: Keys 4 (1/1), Romeo 9 (1/4, 1/3), Bestagno 9 (2/3), Carangelo 9 (2/5, 1/5), Zandalasini 11 (2/9, 2/3), Pan 7 (2/5, 1/4), De Pretto ne, Andrè 8 (4/5), Cinili 3 (1/1, 0/3), Attura 4 (0/2, 0/1), Cubaj (0/3, 0/1), Penna 13 (2/4, 3/4). All. Lardo

Grecia: Stamolamprou 23 (4/9, 3/7), Bosgana 13 (3/4, 2/2), Alexandri, Pavlopoulou (0/2), Nikolopoulou 5 (1/4, 1/1), Sotiriou 3 (0/2, 1/3), Louka ne, Spanou 13 (3/7, 2/4), Anastasopoulou ne, Tsineke 3 (1/1), Diela (0/2), Fasoula 7 (3/8). All. Maslarinos

Tiri liberi: Ita 19/22; Gre 10/17.
Rimbalzi: Ita 41; Gre 34.
Palle perse: Ita 13; Gre 19.
Palle recuperate: Ita 11; Gre 10
Assist: Ita 21; Gre 18.
Falli: Ita 21; Gre 24.

Arbitri: Blaz Zupancic (Slovenia), Sonia Teixeira (Portogallo), Alexandra Stan (Romania).

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta