European Basketball Tour: Italia Israele 74-78

European Basketball Tour: Italia Israele 74-78
European Basketball Tour: Italia vs Israele

European Basketball Tour: Italia vs Israele

L’Italia perde con Israele 74-78 nella seconda giornata dell’European Basketball Tour, ma disputa una partita vera: “Potevamo vincere o perdere, ce la siamo giocata alla pari e siamo tornati ai livelli del Torneo di Trento” conferma il ct Simone Pianigiani.
Anche senza Travis Diener, fermo per un trauma contusivo alla coscia destra, l’Italia è stata sempre un problema per Israele e gli ultimi cento secondi di gara ne hanno confermato la pericolosità. Insomma un deciso passo in avanti rispetto alla prima giornata del Torneo: “Il primo tempo abbiamo giocato meglio noi – precisa Pianigini che aggiunge – Sicuramente c’è stata la reazione che abbiamo chiesto per quanto riguarda l’approccio alla partita e per la forza mentale che abbiamo prodotto. E’ anche vero che le percentuali al tiro ci hanno penalizzato. Non abbiamo grandi alternative nel gioco interno o nella capacità di penetrazione. Per cui produciamo tiri aperti da tre che dobbiamo avere la fiducia di metter dentro. Mi auguro che ciò accada da qui a quindici giorni, quando saremo più freschi e avremo smaltito i carichi di lavoro, altrimenti tutto ciò che produciamo rischia di essere vanificato e diventa frustrante.
“In ogni caso è stato un allenamento positivo – conclude Pianigiani – è stata una partita dove abbiamo vinto a rimbalzo (38 contro 31, ndr), avremmo dovuto però perdere qualche pallone in meno e avere qualche ingenuità in meno nei momenti chiave del secondo tempo. Israele è una squadra che passerà il primo turno all’EuroBasket. Per quello che ci riguarda dobbiamo continuare ad essere competitivi come oggi e poi provarci, perché sappiamo che siamo questi.”
Sicuramenti concentrati e non remissivi. E’ diversa l’attitudine degli azzurri in campo contro Israele dopo la brutta partita con il Belgio la sera precedente.
E la seconda volta che Italia ed Israele si affrontano in dieci giorni. La prima è stata a Trento dieci giorni fa e l’Italia vinse 76-65 alla fine di una gara intensa. Esattamente come quella di stasera con l’Italia che difende con continuità, lotta su ogni pallone e cerca con intelligenza il canestro con i passaggi giusti. Primo quarto tutto di un fiato e secondo quarto con qualche errore di troppo da entrambe le parti. L’Italia ne viene fuori con il cuore, la difesa  e i rimbalzi in attacco (trasformati in punti preziosi da Angelo Gigli e Gigi Datome). Si viaggia in parità fino al 18′: il primo allungo della gara è al 18′ con i canestri di Gigli e dell’intenso Daniele Cavaliero: 37-30.
Israele è una squadra veloce e reattiva. Trainata da Omri Casspi recupera lo svantaggio affondando i colpi migliori in contropiede: Israele rientra (48-47 al 26′).
Il gioco dell’Italia non è limpido all’inizio dell’ultimo quarto. Affretta le conclusioni e va sotto di sette (60-67 al 35′). Sbaglia palloni facili e lascia anche i rimbalzi offensivi ad Israele che infligge un break complessivo di 0-10 (60-71 al 37′).
La partita sembra che stia scorrendo via, ma l’Italia la riprende per i capelli negli ultimi 100 secondi. Sul 62-76 l’Italia infila un break di 10-0 con due triple (Aradori, e Belinelli) e i canestri di Cinciarini e di nuovo Aradori (72-76 a 24 secondi). Poi si affida al fallo sistematico due volte. Casspi ne segna due su quattro. Bastano per chiudere 74-78.
L’Italia gioca lunedì alle 18,00 la terza ed ultima gara dell’European Basketball Tour con la Polonia (diretta Sportitalia2). Dopo la partita gli Azzurri incontreranno rappresentanti della comunità italiana in Belgio.

Italia-Israele 74-78 (18-19, 39-34, 54-57)
Italia. Cavaliero 2 (0/1 da tre), Mancinelli* 4 (2/3, 0/5), Poeta 2 (0/1, 0/1), Melli 4 (1/1), Vitali ne, Cusin* 6 (3/4), Datome* 16 (3/6, 2/4), Gigli 5 (2/3), Rosselli 2 (1/1), Magro ne, Cinciarini* 10 (2/4, 0/1), Belinelli* 8 (1 /4, 2/10), Gentile (0/2 da tre), Aradori 15 (3/5, 2/2). Allenatore Simone Pianigiani. Assistenti Luca Dalmonte, Mario Fioretti.
Israele. Limonad 2 (1/2), Nissim 6 (2/2, 0/1), Naimy (0/1), Elyahu* 11 (3/5), Casspi* 17 (4/7, 1/2), Pnini 6 (1/ 2, 1 /2), Ohayon* 7 (1 /4, 1/2), Halperin* 13 (2/4, 3/4), Kozikaro 2 (1/1), Green* 7 (3/7), Kadir 4 (1/2), Hanochi, Chubrevick 3 (1/3). Allenatore Shivek Arik.
* In quintetto

Note: 2 falli antisportivi a Poeta (37-30 al 20′ e 54-57 al 31′).
5 falli: Cusin (62-74 al 38′)
Tiri. T2 Ita 18/32, Isr 20/40; T3 Ita 6/27, Isr 6/11; TL Ita 20/25, Isr 20/32. Rimbalzi: Ita 38 (Datome 10), Isr 31 (Casspi 5). Assist: Ita (Cinciarini 3), Isr (Halperin 4).
Parziali: 5′ 9-6, 15′ 25-24, 25′ 46-47, 35′ 60-68.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.