Europei ciclismo strada: Elisa Longo Borghini è subito di bronzo

Europei ciclismo strada: Elisa Longo Borghini è subito di bronzo

Elisa Longo Borghini sul podio europeo

Subito un buon inizio per i colori azzurri nella rassegna dei Campionati Europei di ciclismo su strada in programma questa settimana a Goes, nella regione dello Zeeland, in Olanda. A regalare all’Italia la prima medaglia ci ha pensato Elisa Longo Borghini che nel pomeriggio di oggi, giovedì 9 agosto, ha conquistato il bronzo nella cronometro individuale femminile della categoria under 23.
La Longo Borghini ha coperto i 24,9 km del percorso con il tempo di 33’25” chiudendo al terzo posto alle spalle della vincitrice del titolo europeo della specialità, l’olandese Anna Van der Breggen, prima con il tempo di 32’31”. Seconda la tedesca Mieke Kroger con il tempo di 33’22”. Grande prestazione dell’ atleta azzurra che ha chiuso la sua prova a soli 3” dall’argento, migliorando notevolemente l’ottavo posto conquistato lo scorso anno agli europei di Offida.
“Sono felicissima per questa medaglia” spiega l’azzurra, piemontese di Ornavasso (VB), classe 1991, figlia della ex fondista Guidina Dal Sasso e sorella del professionista Paolo Longo Borghini. “Sono venuta qui consapevole di stare bene e di essere in condizione, ma questa non è propriamente la mia specialità anche se nelle crono disputate recentemente, al campioanto italiano e in altre corse, avevo ottenuto buoni risultati. Speravo di fare una buna prestazione ma non credevo di potere salire addirittura sul podio anche perchè sulla carta il percorso di oggi non era adatto alle mie caratteristiche perchè completamente pianeggiante e caratteizzato da forte vento. Ho cercato di sfruttare soprattutto i tratti più tecnici e le curve, per limare qualcosa alle avversarie, e sono riuscita  fare un ottimo tempo. Questa medaglia è una grande soddisfazione” continua a spiegare l’azzurra in forza al team norvegese Hitec Products-Mistral Home e quest’anno già vincitrice di due corse e anche della classifica di migliore giovane al Giro d’Italia, “ma adesso spero di fare una buona prova anche nella gara in linea di sabato.”
“E’ dalla fine della passata stagione che Elisa ha iniziato ad applicarsi con impegno alla cronometro e adesso si vedono i risultati” spiega il C.T. Edoardo Salvoldi. “E’ una ragazza di grande talento che si stà iniziando ad affermare ad alti livelli. Lo dimostrano i risultati come la recente vittoria di una tappa al Giro di Turingia, in Germania, e la vittoria della classiifca di migliore giovane al Giro d’Italia. Oggi ha vinto la favorita, l’olandese è andata fortissimo, ma per noi avere ottenuto un bronzo  europeo con una ragazza così giovane è già un risultato importantissimo, lo è per la squadra e anche per tutto il movimento azzurro. Elisa è giovane ma ha già saputo ritagliarsi spazi importanti in nazionale. Lo scorso anno ai Mondiali di Copenaghen  ha corso sia la prova su strada che la crono, quest’anno era stata designata come prima riserva per le Olimpiadi e potrà sicurmanente avere anche un ruolo importante ai prossimi campionati del mondo. Oggi  peccato per Rossella Ratto perchè anche lei avrebbe potuto fare un buon  piazzamento, almeno tra le dieci, ma ha perso secondi preziosi dovendo sostituire la bicicletta per un problema meccanico.”
Crono uomini junior. In mattinata si è svolta la crono degli uomini junior vinta dal danese Wickma Krigbaum, davanti al l’irlandese Ryan Mullen e allo sloveno Matej Mohoric. Primo degli azzurrini Giacomo Peroni, settimo con il tempo di 30’51”, a 46” dal vincitore.

Il prgramma di oggi. La rassegna continentale continua venerdì. In programma ci sono al mattino, alle ore 10.00, la cronometro individuale donne juniores, sulla distanza di 14,8 km  (azzurre in gara: Stella Riverditi, Sara Romanin e Ilaria Sanguineti) e a seguire nel pomeriggio, alle ore 15.00, la cronometro individuale uomini under 23 sulla distanza di 24,9 km (azzurri in gara: Massimo Coledan, Davide Martinelli e Diego Florio).

Info e classifiche: www.zeeland2012.nl

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.