Europei di Canottaggio, Italia avanti tutta!

Europei di Canottaggio, Italia avanti tutta!
Europei Canottaggio

Il due senza Castaldo-Di Costanzo (foto Perna)

A Belgrado, sulle acque dell’Ada Ciganlija, dove si stanno svolgendo gli Europei di canottaggio, durante la prima giornata di eliminatorie l’Italia piazza in semifinale otto barche: cinque olimpiche (senior maschile: singolo, quattro senza e due senza; pesi leggeri maschili: doppio; pesi leggeri femminili: doppio) e tre non olimpiche (singolo e due senza pesi leggeri maschili e singolo pesi leggeri femminile). Altre sette barche, invece, dovranno disputare il recupero in programma sabato (senior maschili: quattro di coppia e otto; senior femminili: due senza, doppio, quattro di coppia e otto; il quattro senza pesi leggeri). Fuori dal percorso per raggiungere le finali, invece, il doppio campione europeo uscente di Francesco Fossi e Romano Battisti che, dopo il quinto posto in batteria e il quarto posto nel recupero, non è riuscito ad accedere alla semifinale (da sottolineare che Francesco Fossi non è riuscito a ricuperare dalla sindrome influenzale che lo ha attanagliato all’arrivo a Belgrado).
Per quanto riguarda, invece, le barche olimpiche che hanno già superato il turno della prima fase delle eliminatorie i protagonisti sono il quattro senza di Cesare Gabbia (SC Elpis), Paolo Perino (Fiamme Gialle), Giovanni Abagnale (CN Stabia) – quest’ultimo salito in barca stamane al posto di Paonessa febbricitante -, Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle), primo davanti a Russia e Spagna; il doppio pesi leggeri donne delle campionesse d’Europa e del Mondo Laura Milani e Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) – il tempo di questa gara è stato dato a ex aequo con la Polonia, ma il fotofinish, ininfluente per l’ordine di arrivo, ha evidenziato che, seppur per poco, la punta delle azzurre era davanti alla barca polacca. Semifinale anche per il doppio pesi leggeri di Andrea Micheletti (Canottieri Gavirate) e Pietro Ruta (Marina Militare), secondo per poco meno di due secondi dietro alla Germania, e il due senza senior maschile di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia), secondo dietro alla Spagna.
Nei recuperi del pomeriggio, infine, semifinale conquistata pure per il singolista della Canottieri Padova, Francesco Cardaioli, che si è piazzato al secondo posto al termine di una gara che lo ha visto sfidare la Bulgaria, che ha vinto, e la Romania che è dovuta soccombere al coraggio dell’azzurro che ha dimostrato, ancora una volta, grande cuore e carattere. Le tre specialità peso leggero non olimpiche, in semifinale, sono: il singolo femminile di Giulia Pollini (CC Cernobbio), quello maschile di Marcello Miani (Forestale) – che torna all’agonismo di alto livello dopo un anno fuori dalla cerchia azzurra – e il due senza di Stefano Oppo (SC Firenze) e Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle). Domani, invece, con inizio alle ore 9 l’Europeo continuerà con l’ultima giornata di eliminatorie dedicata a recuperi e semifinali. Domenica 1° giugno, infine, dalla ore 8.40 alle 10.16 le finali B (dal 7° al 12° posto) e dalle 10.33 alle 14.33 si disputeranno le finali che assegneranno i diciassette titoli in palio (14 nelle specialità olimpiche e tre in quelle non olimpiche).

Speciale Europei Assoluti e PL – Belgrado

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.