Osijek (CRO) – Jessica Rossi e Valerio Grazini sono i nuovi Campioni Europei del Mixed Team di Fossa Olimpica. La poliziotta di Crevalcore (BO) ed il Carabiniere di Viterbo sono stati i  migliori delle qualificazioni, chiuse con il punteggio di 145/150, e nel duello per l’oro e l’argento hanno affrontato la coppia britannica formata da Charlotte Holland e Matthew John Coward-Holley. Dopo qualche esitazione nell’avvio della corsa alla vetta del podio, gli italiani hanno recuperato il ritmo senza permettere agli avversari di allontanarsi troppo e pronti ad approfittare delle loro distrazioni. Così è stato e nel rush finale Jessica e Valerio hanno colto l’occasione di raggiungere e superare gli inglesi, chiudendo con lo score di 41/50 a 39/50.

Raggiante Jessica Rossi “Che devo dire? Sono davvero contenta. Ho sparato bene in qualifica, l’ultima serie era tosta e l’ho chiusa con un 23 anche se è stato durissimo, Ero stanca, perché dopo i due giorni della gara individuale si arriva a questo evento cotti, però sono contenta perché questo risultato dimostra che la testa c’è e riesco a reggere. Sono molto soddisfatta. La finale è stata veramente complicata e non abbiamo mai mollato. Andavamo avanti anche con gli zeri perché sapevamo che era lunga e difficile. Un caldo terribile. Però l’abbiamo superata con un ottimo recupero. Un bell’oro, il terzo per me dopo i due conquistati con Johnny (Pellielo, ndr). Sono felice”.

“E’ stata faticosa ma alla fine ce l’abbiamo fatto a far risuonare l’Inno di Mameli – ha commentato sorridente Grazini – La gara è stata tiratissima e con molti avversari forti, ma sia io sia Jessica (Rossi ndr) ce l’abbiamo messa tutta ed abbiamo chiuso le qualificazioni in testa. La finale per l’oro non è stata da meno, basti pensare che ieri Coward-Holley si è diplomato Campione Europeo. E’ iniziata in salita, ma con il time out chiamato da Albano (Pera, ndr) abbiamo ripreso la concentrazione e abbiamo tirato dritto fino alla fine. Non è così scontato. Queste finali sono un po’ farlocche. Sono davvero contento, dopo la medaglia di legno di ieri nell’individuale, questo bell’oro ci stava proprio bene. Una soddisfazione che voglio condividere con Albano (Pera, ndr) e con il Gruppo Sportivo dell’Arma dei Carabinieri, sempre al mio fianco in ogni giorno”.

“Questo Mixed Team mi gratifica molto – ha chiosato Albano Pera prima dell’inizio dei medal matches degli Junior in cui dovrà seguire Giorgia Lenticchia e Lorenzo Franquillo in gara per l’oro – Hanno fatto una qualificazione fantastica con 74 Valerio (Grazini, ndr) e 71 Jessica (Rossi, ndr). In una finale molto impegnativa hanno dimostrato di saperci fare. Questo oro se lo sono davvero meritato”

Dopo l’oro conquistato dai Senior Rossi-Grazini è arrivato anche quello centrato da Giorgia Lenticchia e Lorenzo Franquillo.

La coppia umbra, lei di Terni e lui di Trevi ed entrambi portacolori delle Fiamme Oro, hanno dominato le qualificazioni con 136/150 +1 e dettato il passo anche nel duello per l’oro in cui hanno affrontato i padroni di casa Natali Banko e Matej Vukovic, regolandoli con un netto 38/50 a 33/50.

Fuori dai giochi per le medaglie la coppia composta da Gaia Ragazzini e Alberto Facci, ottavi con 133/150.

Con la gara a squadre Senior di domani  si concluderà anche il capitolo della Fossa Olimpica in questo Campionato Europeo. Dopo altri 50 piattelli di qualificazione i quattro migliori team, prima al femminile e poi al maschile, si sfideranno nei medal matches in programma a partire dalle ore 17.15

RISULTATI

Trap Mixed Team Junior: 1ª ITA (Giorgia LENTICCHIA-Lorenzo FRANQUILLO) 136/150 (+1) – 38/50; 2ª CRO (Natali BANKO-Matej VUKOIC) 136/150 (+0) – 33/50; 3ª GBR (Lucy Charlotte HALL-Thomas William BETTS) 135/150 – 43/50; 4ª GBR (Madeleine Louise PURSER-Michael William Oliver BOVINGDON) 134/150 +(1) – 39/50; 8ª ITA (Gaia Ragazzini- Alberto Facci) 133/150.

Trap Mixed Team Senior: 1ª ITA (Jessica ROSSI-Valerio GRAZINI) 145/150 – 41/50; 2ª GBR (Charlotte HOLLANDS – Matthew John COWARD-HOLLEY) 144/150 – 39/50; 3ª ESP (Fatima GALVEZ-Alberto FERNANDEZ) 143/150 – 43/50;  4ª SVK (Zuzana REHAK STEFECEKOVA-Erik VARGA) 142/150 (+1) – 38/50; 6ª ITA (Silvana STANCO-Mauro DE FILIPPIS) 141/150.

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta