Europei Ginnastica Ritmica a Baku, Farfalle d’argento

Europei Ginnastica Ritmica a Baku, Farfalle d’argento

Farfalle Europei Ginnastica RitmicaFinalmente Sono iniziati gli attesissimi 30esimi campionati Europei ginnastica ritmica a Baku, capitale dell’Azerbaijan. Questa mattina hanno dato il via alla competizione le ginnaste junior, dove le nostre ragazze hanno ben figurato ottenendo la sesta posizione provvisoria dopo le prime due rotazioni. Letizia Cicconcelli, della società Ginnastica Fabriano ottiene il pass per la finale alla palla di domenica, con un ottimo punteggio di 15.333 arrivando sesta grazie al regolamento, che prevede l’ammissione alle finali solamente di una ginnasta per nazione (la posizione parziale sarebbe l’ottava). Sempre alla palla, l’aretina Maria Vilucchi della società Petrarca 1877 si piazza al 16º posto con 14,500 punti.
Nella routine al cerchio, le piccole azzurre si mantengono nelle prime quindici posizioni, con il 13° piazzamento di Ginevra Fiore Parrini (14,641) della società Etruria Prato, e il 15° posto ottenuto da Maria Vilucchi (14,516).
Nel pomeriggio sono scese in pedana le squadre. Marta Pagnini, Andreea Stefanescu, aviere del Gruppo Sportivo dell’Aeronautica Militare, Camilla Patriarca della San Giorgio 79 Desio, Valeria Schiavi dell’Aurora Fano, Sofia Lodi della Brixia Brescia e la riserva Alessia Maurelli dell’Estense Putinati Ferrara conquistano 34,749 punti ed uno splendido argento, dietro alla Russia, oro con 36.566. Il bronzo finisce in mani israeliane, a quota 34,383.
Avremo quindi ancora la possibilità di tifare per le farfalle azzurre domenica, che si sono guadagnate entrambe le finali di specialità grazie alle prove di oggi valutate 17,383 (palle e nastri, 2° posto) e 17,366 (10 clavette, 4° posto).
E stata una gara davvero difficile, psicologicamente pesantissima – ha dichiarato in mixed zone la Capitana delle Farfalle azzurre, Marta Pagnini – perché ce la battevamo con squadre fortissime. Non sono più quelle due tre dell’Est, ormai c’è un panorama di rivali ampissimo. E’ stato difficile riprendere forze e concentrazione dopo la buona prova con le palle e i nastri, ci siamo riuscite eseguendo alla grande anche l’esercizio con le 10 clavette. Siamo entrate in pedana con la voglia di prenderci questa medaglia, e ci siamo riuscite. Dedichiamo questo successo a chi ci sostiene giorno per giorno, permettendoci di andare avanti. Mi riferisco in particolare alla Federazione Ginnastica d’Italia e all’Aeronautica Militare. Vorrei poi ricordare le nostre compagne che sono rimaste ad allenarsi a Desio – Camilla Bini, Arianna Facchinetti, Sara Celoria e Daniela Pintus – nonché il nostro staff tecnico, da Emanuela Maccarani e Valentina Rovetta a Giulia Galtarossa e al coreografo Gjergi Bodari, senza dimenticare il fisioterapista Nicola Appella che ci aiuta a rimetterci in forma dopo ogni fatica. Ci teniamo, infine, a fare un grande in bocca al lupo alla Nazionale Italiana di Calcio che domani farà il suo esordio ai Mondiali in Brasile, nella speranza che domenica anche loro facciano il tifo per noi e per questo sport cosiddetto minore che contribuisce a fare grande l’Italia”.
Domani di nuovo le junior, vedremo infatti Letizia Cicconcelli, Ginevra Fiore Parrini e Arianna Malavasi nella seconda parte della competizione per nazioni tra Team Junior con clavette e nastro.
Scorrendo la classifica, troviamo una delle squadre migliori del panorama internazionale, la Bielorussia, in una insolita 17° posizione, a causa di un punteggio molto basso (10,400) dato all’esibizione di nastri palle. Probabilmente le bielorusse sono state penalizzate dalla richiesta della federazione azera di cambiare la musica di questo esercizio ad appena due settimane dalla kermesse europea, poichè il compositore del brano “Sabre Dance” è l’armeno Aram Khachaturian, e tra i due paesi non scorre buon sangue. In uno sport come la ginnastica ritmica non è possibile scindere i movimenti dalla base musicale, pertanto le atlete bielorusse hanno avuto pochissimo tempo per adattarsi al cambiamento.Ci auguriamo che possano riprendersi da questo scivolone al più presto.
Sara Sangalli

classifica generale junior

classifica generale squadre

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.