Europei Giovanili U21 Hockey Prato, gli azzurri convocati

Europei Giovanili U21 Hockey Prato, gli azzurri convocati
La Nazionale U21 Maschile di Hockey Prato

La Nazionale U21 Maschile di Hockey Prato

Il Settore Squadre Nazionali della Federazione Italiana Hockey ha reso noti gli elenchi degli atleti e delle atlete selezionati per i due Junior Championship II che si disputeranno nel mese di luglio a Lousada (Europei Pool B maschili) e Vienna (Europei Pool B femminili). Diciotto i nomi per la maschile, ventuno quelli per la femminile, che nei prossimi giorni verranno ridotti a 18: Fernando Ferrara e il preparatore della femminile, Gianluca Briotti, stanno infatti conducendo dei test atletici proprio in questi giorni.
Le convocazioni sono in linea con il progetto”, dice il responsabile SSN, Enzo Corso, e ci sono tanti atleti che hanno maturato, in questa stagione, presenze in serie A1 e in serie A2. “Abbiamo inserito due giocatori di scuola straniera, uno è Tommy Keenan, figlio di un ex giocatore che tanto bene ha fatto in Italia” (indimenticabile lo scudetto vinto con la maglia della Lazio nel 2005); lui è italiano, ci teneva molto a giocare per la maglia azzurra e può essere una risorsa importante anche in ottica futura”. Poi c’è Mauro Arata, “che si è messo in mostra nell’HC Rovigo, squadra con la quale ha giocato con continuità nell’ultimo campionato di A2”. La convocazione è “un premio per una società che ha lavorato bene e un rinforzo per la nostra squadra: così ha ritenuto il nostro allenatore, Riccardo Biasetton. E’ un atleta che rimarrà in Italia a lungo e che può diventare un valore aggiunto per l’hockey italiano”. Ma che squadra è quella che si presenterà a Lousada, dal 13 al 19 luglio? “È una squadra che si sta ricostruendo e che viene fuori da alcuni importanti raduni periferici in prospettiva della Senior. Senior che inizierà a radunarsi da agosto per preparare la World League, che sarà ancora a Lousada.
L’obiettivo nel Championship II è di centrare la permanenza in questa Pool, ma è chiaro che, se in corso d’opera ci saranno le possibilità, proveremo a giocarci il salto di categoria”.
L’Europeo di Lousada (Portogallo) si gioca dal 13 al 19 luglio 2014. L’Italia è inserita nel girone A con Scozia e Bielorussia. Dall’altra parte del tabellone ci sono invece Irlanda, Portogallo, Ucraina e Russia. Esordio per gli azzurrini domenica 13 con la Bielorussia (h. 16:00, si tratta della gara d’apertura); dopo due giorni di sosta, si ritorna in campo mercoledì (h. 10:00) contro la Scozia.

Nazionale U21 femminile Hockey prato

La Nazionale femminile di pari età

L’Europeo delle ragazze partirà invece il giorno successivo a quello maschile (il 14) e terminerà domenica 20 luglio: “Con la femminile, dove l’hockey italiano come nazionali sta investendo di più in prospettiva olimpica, abbiamo pagato una scelta strategica del 2012” dice Enzo Corso; “la rinuncia dell’Europeo Pool B in Russia, ci aveva infatti relegato in terza divisione. Poi – prosegue Corso – il momento di recessione, che si riflette anche su federazioni europee con scarse risorse di bilancio, ha fatto sì che si venisse a creare per quest’anno una divisione C molto ristretta. Alla fine eravamo rimasti in due, noi e il Portogallo, che ha deciso di ritirarsi dall’organizzazione dell’Europeo che si doveva disputare a Lousada. La FIH ha chiesto di giocare e la EHF, nella persona della presidentessa Marijke Fleuren, è stata estremamente collaborativa, grazie anche all’intervento del presidente federale Luca Di Mauro e del membro del Board EHF Gianni Rossi che hanno discusso con lei in occasione del Forum del Mediterraneo di Catania. La nostra proposta è stata accettata ed è stato decretato questo inserimento nell’europeo Pool B di Vienna”, precisa il responsabile del Settore Squadre Nazionali della FIH. “Questa inattesa promozione ci ha fatto cambiare prospettiva, anche nei piani del coach, il quale ci ha proposto di rivedere un poco la strategia”. Se l’Italia Under 21 arriva prima nel suo girone a tre (che oltre alle azzurrine comprende Polonia e Austria) concorrerebbe a uno dei due tagliandi in palio nella Pool di finale, aperta a sole tre squadre: lì, in sostanza, avrebbe due possibilità su tre di farcela. “Fernando Ferrara – spiega Corso – dopo aver visto la squadra a Bologna e nel raduno senior di Mori, ha pensato che due o tre elementi avrebbero potuto aumentare le nostre possibilità di andare in Pool A”. E così “ha convocato tre giovani oriunde, già nel progetto azzurro: Julia Castiglioni, Eugenia Garraffo (inserite nel progetto residenziale) e una ragazza che ha giocato in serie A1 quest’anno, Agustina Mama”. Si tratta di due attaccanti e un centrocampista che “potrebbero dare una ossatura più robusta alla squadra, insieme a quelle atlete che sono parte integrante della senior, come Dalila Mirabella, le gemelle Giulia ed Elisabetta Pacella, Giulia Galligani, Ester Benvenuti, Laura Tufano e altre. Atlete sui cui Ferrara e lo staff si sentono di poter investire, sebbene comprendano che, in questo momento, lasciare fuori alcune giocatrici che pure hanno lavorato bene, possa essere considerata una bocciatura. Non è così”, dice Corso, che guarda alle possibilità future: “Se le cose vanno come ci auguriamo, potremmo trovarci in Pool A tra due anni e ci sono molte giovani che sono in grado di giocare sia questo che, eventualmente, l’Europeo del 2016. Non dobbiamo dimenticare che quello sarà un Europeo – chiosa il responsabile SSN – che apre le porte al mondiale di categoria, la cui eventuale partecipazione permetterebbe alle nostre giocatrici di fare un salto di qualità straordinario”.
L’Europeo di Vienna (Austria) si gioca dal 14 al 20 luglio 2014. L’Italia è inserita nel girone A con Austria e Polonia. Dall’altra parte del tabellone ci sono invece Turchia, Ucraina e Bielorussia (girone B), Irlanda Lituania e Scozia (girone C): le prime di ciascun girone accedono a una pool che consegna due tagliandi per la divisione superiore. Esordio per le azzurrine martedì 15 luglio alle 17 con l’Austria. Il giorno successivo, alla stessa ora, match con la Polonia.
Gli azzurri convocati
UOMINI
CUS PISA: PAGLIARA Simone (96), ZOPPI Matteo (96)
H.VILLAFRANCA: MELEGATTI Matteo (95)
H.C. ROMA: TESTAGROSSA Edoardo (94), GIULIANI Vittorio (95)
ASD PAOLO BONOMI: PADOVANI Francesco (94), SOZZI Gabriele (96), SOZZI Stefano (93), SPOSATO Marco (94)
S.G. AMSICORA: MURA Bruno (93), CARTA Giaime (94)
CUS PADOVA: DE VIVO Giulio (93), VISCOLANI Andrea (94), ZAGO Ermanno (93)
CITTA’ DEL TRICOLORE: FERRETTI Matteo (96)
CLUB EGARA: KEENAN Tommy (94)
HC BRA: CHIESA Nicholas (95)
HC ROVIGO: ARATA Mauro (95)

DONNE
ACEA SAN SABA: GAUDINI Lavinia (96), TUFANO Laura (93), PEDONE Camilla (93), MAMA Agustina (93)
HC VALCHISONE: DALLA VITTORIA Teresa (97)
ASD HF ROMA: BARRICELLI Camilla (96)
CIUDAD DE BUENOS AIRES: GARRAFFO Eugenia (93)
CUS PADOVA: PERANI Martina (97)
GER ROSARIO: CASTIGLIONI Julia (94)
CUS PISA: BENVENUTI Ester (96), GALLIGANI Giulia (94)
ASD HF BUTTERFLY: GROSSI Agnese (95)
HF LORENZONI: BAVARO Alessia (95)
HOCKEY CERNUSCO: TOTOLO Ginevra (95), ARLATI Giorgia (96), SANTINI Silvia (96)
HCU CATANIA: MIRABELLA Dalila (94)
SG AMSICORA: MEREU Federica (94), CARTA Federica (2000)
WIMBLEDON: PACELLA Elisabetta (94), PACELLA Giulia (94)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.