Europei in linea – La Ratto raddoppia e l’Italia raggiunge la Francia in testa al medagliere

Europei in linea – La Ratto raddoppia e l’Italia raggiunge la Francia in testa al medagliere

Rossella Ratto sola sul traguardo di Offida (PHOTOBICICAILOTTO)

E’ ancora lei: Rossella Ratto sul tetto d’Europa. L’azzurrina di Moncalieri, classe 1993, regala il terzo oro all’Italia e lo fa nella prova in linea in modo straordinario: a poco meno di un giro e mezzo dalla fine sferra l’attacco decisivo in salita creando il vuoto alle sue spalle. L’azzurra vince il titolo europeo con 4’31” di vantaggio sulle inseguitrici: “Con Dino Salvoldi si era deciso di scremare il gruppo a due giri dalla fine. Così è stato. Si temeva infatti un arrivo in volata. Quando ho capito il vantaggio che avevo sul gruppo di circa quattro minuti; in quel momento ho capito di aver conquistato l’oro. Sono felicissima. E’ stata una corsa perfetta come tutte le mie compagne di squadra che non mi  hanno mai abbandonato e mi hanno sempre protetto, fino alla fine. Ringrazio tutto lo staff della Federciclismo e in particolare al CT Salvoldi e a Paolo Sangalli” E’ stata una settimana indimenticabile! Ora guardo al prossimo grande appuntamento internazionale” – dice la neocampionessa che aggiunge questo oro a quello conquistato nella prova a cronometro.
Perfetto il lavoro di squadra che ha visto le azzurre sempre dinamiche e nelle posizioni di testa fin dal primo giro. Da mettere in evidenza il lavoro dell’azzurrina Dalia Muccioli che alla fine del terzo giro inizia un fuga, studiata a tavolino, per dare modo poi alla compagna Ratto di attaccare nel momento più opportuno.  Dalia chiude quarta al traguardo: “Un grande lavoro di squadra. Brave a tutte le azzurre – dice il collaboratore tecnico Paolo Sangalli – Oggi, grazie al lavoro del gruppo, si è messa i evidenza una grande individualità. Eppure le altre azzurre che hanno lottato per il podio, non sono state da meno”.  Per le azzurre un altro successo che arriva con il bronzo di Chiara Vanucci, lombarda di origine già vincitrice nel 2010 dell’omnium agli europei su pista, che allo sprint finale si gioca il tutto per tutto e conquista uno splendido terzo posto che suggella la grande sintonia della squadra: “E’ stata una corsa incredibile così come tutte le mie compagne di squadra. In salita ho tenuto più delle altre ed ho potuto giocarmi tutto allo sprint grazie a Maria Giulia Confalonieri che mi ha tirato la volata. Un grazie a tutto lo staff della Federazione Ciclistica Italiana e a Dino Salvoldi e Paolo Sangalli”. L’azzurra Maria Giulia Confalonieri è quinta al traguardo. Sono ben quattro le azzurre tra le top ten!  Grande soddisfazione del CT Dino Salvoldi: “ Un plauso a tutte perché oggi ha corso una vera e propria squadra. E’ stato fatto tutto quello che si era studiato a tavolino. Grande il lavoro di Dalia Muccioli e bellissimo il talento di Rossella Ratto e la bella medaglia di Chiara Vanucci. E’ iniziato il processo di continuità dei giovani talenti – sottolinea il CT Salvoldi – Ringrazio in modo particolare le squadre di appartenenza delle atlete e le famiglie, senza la loro bellissima collaborazione tutto questo non sarebbe possibile”. (com stampa)

ORDINE DI ARRIVO: 1. Rossella Ratto media 31,551 in 2h11’13”. 2. Jessy Druyts (BELGIUM) a 4’31”. 3. Chiara Vanucci a 4’33”; 4. Dalia Muccioli a 4’34”; 5. Maria Giulia Confalonieri a 4’37”. 11. Soraya Paladin (ITA). 14. Anna Zita Maria Stricker (ITA); 28^ Defilè Corrina (ITA). Dnf. Veronica Cornoliti (ITA).

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.