Ultimo giorno degli Europei Para Swimming al Complexo di Ponteada di Funchal (isola di Madeira) che ha visto impegnata la Delegazione del DT Riccardo Vernole all’ultimo evento Internazionale prima dei Giochi Paralimpici di Tokyo. E giornata di grandi emozioni in quanto sono arrivati ben 8 titoli continentali in una sequenza esaltante con Federico Bicelli, Giulia Terzi (con record europeo), Francesco Bocciardo, Monica Boggioni, Simone Barlaam, Carlotta Gilli e le due staffette 4×100 stile libero donne e uomini, quest’ultima con tanto di record del mondo.

Gli avversari principali sono i nuotatori di Ucraina e Federazione Russa, fin dal primo giorno di gara. La formula particolare del campionato che è di tipo “open” prevede che siano pubblicate due classifiche: una con solo nazioni europee e una con la presenza anche delle nazioni extra europee. Il risultato è che nel medagliere “solo Europa” l’Italia si classifica al secondo posto dietro all’Ucraina e davanti alla Federazione Russa, mentre includendo anche le nazioni esterne all’Europa (che hanno primeggiato in molte gare a scapito dell’Ucraina) allora il risultato si ribalta e l’Italia va al primo posto e l’Ucraina al secondo e la Federazione Russa rimane al terzo.

In ogni caso il risultato italiano è grandioso in quanto il totale di 80 medaglie (33 oro, 26 argento, 21 bronzo) è superiore al risultato del precedente Europeo di Dublino 2018 (29 oro, 23 argento, 22 bronzo, per un totale di 74 medaglie).

“Una chiusura degna di un grande Europeo. Eccezionali atleti, prestazioni fantastiche, uno staff che ci invidia il mondo intero, una Federazione che ha voluto fortemente partecipare a questo evento continentale”. queste le parole del DT Riccardo Vernole subito dopo l’assegnazione del Titolo Europeo Open. Le ultime due gare, le staffette 4×100 stile libero femminile e maschile, sono state decisive per il sorpasso alla potenza Ucraina rappresentano lo spirito di squadra che ha espresso tutta la Delegazione presente a Funchal in questi sette giorni di gare.

“Immensi, non trovo un altro aggettivo che possa qualificarvi, siete stati incredibili ragazzi – queste le prime battute del Presidente FINP Roberto Valori – grazie per tutte le ottanta medaglie, per le emozioni e quest’energia così esplosiva che emanate. Siete l’orgoglio di questa Nazione. Sono fiero di voi. Grazie al DT Riccardo Vernole e a tutto lo Staff che ha lavorato affinché ne uscisse questo capolavoro di rara bellezza. Andiamo a Tokyo come Campioni del mondo e d’Europa. Siamo la potenza da battere”.

Proprio ieri tra l’altro è stata ufficializzata la data dei prossimi Campionati del Mondo di nuoto paralimpico (decima edizione) che si terranno proprio a Funchal dal 12 al 18 giugno 2022. Le date sono state annunciate dal World Para Swimming e dalla Federazione portoghese di nuoto (FPN). Il Campionato del Mondo, previsto per settembre di quest’anno, è stato posticipato al 2022 per evitare uno scontro con Tokyo 2020, poiché i Giochi Paralimpici sono passati al 2021 a causa della pandemia COVID-19.

MEDAGLIERE ITALIANO

(SL= stile libero DO=dorso FA=farfalla RA=rana MI=misti RI=record italiano WR=record del mondo RE=record europeo)

Giulia Terzi 6 oro (200MI SMSM7, staffetta 4x50MI mixed, 50FA S7, 50SL S7, 100SL S7 ER, staffetta 4x100SL donne) e un bronzo (staffetta 4x100MI donne)

Carlotta Gilli 4 oro (100FA S13, 100SL S13, 100DO S13, 200MI SM13) e 2 argento (50SL S13, 400SL S13)

Simone Barlaam 4 oro (100FA S9 RI, 100SL S9 WR, 50SL S9, staffetta 4x100SL uomini WR) , un argento (staffetta 4x100MI uomini), un bronzo (400SL S9), un quarto posto (100DO S9)

Monica Boggioni con 4 oro (50DO S5, staffetta 4x50SL mixed, 200SL S5, 100SL S5) , un argento (50SL S5) e un bronzo (100RA SB4), un 8° posto (200MI SM5)

Arjola Trimi che finora ha vinto 4 oro (100SL S3, staffetta 4x50MI mixed, staffetta 4x50SL mixed, 50SL S4) e un argento (50DO S3) e un 6° posto (50RA SB3)

Francesco Bocciardo 4 oro (50SL S5, staffetta 4x50SL mixed, 200SL S5, 100SL S5) e 1 argento (100RA SB4)

Antonio Fantin 4 oro (100SL S6 WR, 400SL S6, 50SL S6 RE, staffetta 4x100SL uomini WR) e un bronzo (100DO S6, RI in batteria), 5° posto in batteria (50FA S6 RI), 7° posto in batteria (200MI SM6)

Xenia Palazzo 3 oro (400SL S8, 100SL S8 RI, staffetta 4x100SL donne), 2 argento (50SL S8 RI, 200MI SM8) e 2 bronzo (100DO S8, staffetta 4x100MI donne)

Federico Bicelli  3 oro (staffetta 4x50MI mixed, staffetta 4x50SL mixed, 100SL S7 RI) e 3 argento (400SL S7 RI, 100DO S7 RI, 4x100MI uomini), un 4° posto (50SL S7 RI), 5° posto (50FA S7)

Alessia Scortechini 3 oro (50SL S10, 100FA S10, staffetta 4x100SL donne), un argento (100SL 10) e 2 bronzo (200MI SM10, staffetta 4x100MI donne)

Stefano Raimondi 2 oro (100RA SB9, staffetta 4x100SL uomini WR) e 6 argento (50SL S10, 200MI SM10, 400SL S10, 100FA S10, staffetta 4x100MI uomini, 100SL S10, 100DO S10 RI)

Federico Morlacchi un oro (staffetta 4x100SL uomini WR) un argento (staffetta 4x100MI uomini) due bronzo (200MI SM9, 100RA SB8), due 4° posto (100FA S9, 400SL S9), un 8° posto (100SL S9)

Efrem Morelli un oro (staffetta 4x50MI mixed), un argento (50RA SB3) e un bronzo (150MI SM4)

Francesco Bettella un oro (100DO S1) e un argento (50 DO S1)

Vittoria Bianco un oro (staffetta 4x100SL donne), un bronzo (staffetta 4x100MI donne), un 4° posto (100SL S9 RI) e un, 5° posto (400SL S9) un 7° posto (50SL S9)

Emmanuele Marigliano un oro (50RA SB2 RI), un 5° posto (50DO S3), un 6° posto (50SL S3) un 9° posto (150MI SM3)

Alberto Amodeo due argento (400SL S8 RI e 100FA S8 RI) e un bronzo (100SL S8 RI)  un 5° posto (50SL S8 RI)

Vincenzo Boni due argento (50DO S3,200SL S3) e un bronzo (50SL S3)  e un 6° posto (100SL S4)

Alessia Berra un argento (100SL S12 RI) e 3 bronzo (100FA S13 RI-S12, 100DO S12 e 50SL S12 RI) e un 5° posto (200MI SM13 RI)

Luigi Beggiato un argento (50SL S4 RI) e 2 bronzo (100SL S4 RI e 200SL S4 RI)

Giulia Ghiretti un argento (100RA SB4) e un bronzo (50FA S5) e un 4° posto (50DO S5)

Riccardo Menciotti due bronzo (200MI SM10, 100DO S10), un 4° posto (100FA S10) e un 6° posto (50SL S10)

Martina Rabbolini un bronzo (100RA SB11), due 4° posto (100SL S11, 100DO S11), un 12° posto (200MI SM13)

Angela Procida un bronzo (50DO S2)

William Frison 4° posto (50RA SB2)

Misha Palazzo due 5° posto (200SL S14, 200MI SM14 RI), un 6° posto (100SL S14, RI in batteria), un 7° posto (100FA S14 RI), un 9° posto (100DO S14 RI), un 10° posto (100RA SB14 RI)

Simone Ciulli un 5° posto (100DO S9), due 8° posto (100FA S9, 50SL S9), un 10° posto (100SL S9)

Giorgia Marchi un 6° posto (100RA SB14), un 9° posto (200SL S14), una SQ (100DO S14)

Arianna Talamona un 7° posto (100DO S6) poi ritirata per gravi motivi personali

PRIMATISTI INTERNAZIONALI
day 1 Giulia Terzi Record Europeo 200 misti SM7 tempo 3:08.12
day 2 Arjola Trimi Record Europeo 100 stile libero S3 tempo 1:31.46
day 2 Antonio Fantin migliora due volte il Record del Mondo 100 stile libero S6 tempo 1:03.76
day 3 nessun record internazionale
day 4 Carlotta Gilli Record del Mondo 100 dorso S13 tempo 1:05.56
day 4 Simone Barlaam Record del Mondo 100 stile libero S9 tempo 00:53.03
day 5 Arjola Trimi Record del Mondi 50 stile libero S4 tempo 00:41.14
day 5 Giulia Terzi Record Europeo 50 farfalla S7 tempo 00:34.95
day 5 Antonio Fantin migliora due volte il Record Europeo 50 stile libero S6 tempo 0:29.11
day 6 nessun record internazionale
day 7 Giulia Terzi Record Europeo 100 stile libero S7 tempo 1:10.48
day 7 staffetta 4×100 stile libero uomini Record del Mondo tempo 3:46.06

MEDAGLIERE “OPEN” che include anche nazioni non europee (estratto delle prime 5 nazioni su 47 partecipanti, di queste 31 sono nel medagliere) al giorno 7 su 7

Nazione Oro-Argento-Bronzo totale medaglie

  1. ITALIA 34-36-20 totale 80
  2. Ucraina 33-22-28 totale 93
  3. Federazione Russa 25-26-32 totale 83
  4. Spagna 11-17-20 totale 48
  5. Ungheria 9-2-2 totale 13

RISULTATI COMPLETI ITALIANI day 7

Federico Morlacchi (G.S. Fiamme Azzurre/Pol.ha – Varese) 100 rana SB8 BRONZO tempo 01:12.32

Stefano Raimondi (G.S. Fiamme Oro/Verona Swimming Team) 100 dorso S10 ARGENTO tempo 00:58.42 e record italiano

Riccardo Menciotti (Asd Circolo Canottieri Aniene) 100 dorso S10 BRONZO tempo 01:00.40

Federico Bicelli (Pol. Bresciana No Frontiere Onlus) 100 stile libero S7  ORO tempo 01:01.04 e record italiano

Giulia Terzi (G.S. Fiamme Azzurre/Pol.ha – Varese) 100 stile libero S7  ORO 01:10.48 e record europeo

Francesco Bocciardo (G.S. Fiamme Oro/ S.S.D. Nuotatori Genovesi) 100 stile libero S5 ORO  01:10.10

Monica Boggioni (Pavia Nuoto A.S.D.) 100 stile libero S5 ORO tempo ’01:23.57

Antonio Fantin (G.S. Fiamme Oro/ S.S. Lazio Nuoto Ssd ) 50 farfalla S6 batteria 5° tempo 00:35.81 e record italiano

Simone Barlaam (Pol.ha – Varese) 50 stile libero S9 ORO tempo 24.06

Simone Ciulli (G.S. Fiamme Azzurre/ Asd Circolo Canottieri Aniene) 50 stile libero S9 8° porto tempo 25.53

Vittoria Bianco ( Impianti Sportivi NF Ssd Arl) 50 stile libero S9 7° posto tempo 31.56

Carlotta Gilli ( G.S. Fiamme Oro/Rari Nantes Torino Ssd) 200 misti SM13 ORO tempo 02:22.92

Alessia Berra (Pol.ha – Varese) 200 misti SM13 5° posto tempo 02:35.94 e record italiano S12

Vincenzo Boni (G.S. Fiamme Oro/ Caravaggio Sporting Village Asd) 200 stile libero S3 ARGENTO tempo 03:30.79

Misha Palazzo ( Asd Verona Swimming Team) 100 farfalla S14 7° posto tempo 01:02.76 e record italiano

staffetta 4×100 stile libero donne 34 punti ORO tempo 04:26.39

Xenia Palazzo (G.S. Fiamme Azzurre/ Asd Verona Swimming Team)

Vittoria Bianco (Impianti Sportivi NF Ssd Arl)

Giulia Terzi (G.S. Fiamme Azzurre/Pol.ha – Varese)

Alessia Scortechini (Asd Circolo Canottieri Aniene)
staffetta 4×100 stile libero uomini 34 punti ORO E RECORD DEL MONDO tempo 03:46.06

Stefano Raimondi (G.S. Fiamme Oro/Verona Swimming Team)

Antonio Fantin (G.S. Fiamme Oro/ S.S. Lazio Nuoto Ssd)

Federico Morlacchi (G.S. Fiamme Azzurre/Pol.ha – Varese)

Simone Barlaam (Pol.ha – Varese)

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta