Europeo Compak Sporting: un oro, 5 argenti e 3 bronzi

Europeo Compak Sporting: un oro, 5 argenti e 3 bronzi

Europeo Compak SportingUn titolo continentale e altre otto medaglie. A tanto ammonta il bottino della squadra azzurra di Compak Sporting impegnata a Singes nelle gara del Campionato Europeo di specialità.
Un buon risultato per i tiratori e le tiratrici del Ct Veniero Spada, anche lui in gara e sul podio, che hanno insediato i titani francesi ed inglesi.
Partendo dalla classifica Open, popolata da tutti i 573 partecipanti, l’azzurro Marco Battisti è riuscito a salire sull’ultimo gradino del podio, alle spalle dei francesi Cristophe Auvret, primo con 197/200, e Charles Bardou, secondo con 194. L’impresa del pesarese, già Campione Europeo Juniores nel 2010, non è stata delle più semplici. Chiuse le otto serie di gara con il punteggio finale di 193, pari merito con il portoghese Joaquin Rosa Luis, Marco ha dovuto affrontare il collega iberico in un lungo spareggio terminato con lo score di +22 a +21 a suo favore. I due si sono ritrovati, poi, sul podio a squadre in cui i portoghesi si sono presi l’oro con 570 davanti al terzetto azzurro composto da Battisti con Michael Spada di Fabro (TR) e Daniele Valeri di Spoleto (PG), medaglia d’argento con 566, e ai francesi, terzi con 537.
Anche nel comparto delle Ladies il podio è stato completato con uno spareggio, in questo caso meno propizio per l’Italia. Infatti, alle spalle della francese Celine Rodde, oro con 187, e dell’inglese Cheryl Hall, argento con 186, si sono affrontate la spagnola Beatriz Laparra Cuenica e la nostra Martina Maruzzo di Nanto (VI), appaiate a quota 182. Ad avere la meglio è stata la prima che nello shoot-off è salita fino a quota +23, mentre la nostra si è fermata a +19. La rivincita per la Maruzzo, affiancata da Jessica Tosti di Colombella (PG) e Katia Vaghi di Treia (MC), è arrivata sul podio a squadra in cui le azzurre si sono prese l’argento con il totale di 529/600 alle spalle francesi, oro con lo stesso punteggio ma miglior ultima serie, e davanti alle spagnole, bronzo con 506.
Podio individuale senza azzurri anche per gli Junior. Il Campione Europeo uscente Mattia Cecchetti di Perugia non è riuscito a bissare il titolo del 2013 e con lo score di 182/200 non è salito oltre la settima piazza. Sul podio l’ungherese Tamas Jeri con 185/200 + 23, ed i francesi Jeremy Recurt, argento con 185 +20, e Robin Coutant, bronzo con 185 +19. Gli azzurrini Cecchetti, Fulvio Guglielmo di Fondi (LT) e Pietro Picari Ricci di Rimini sono stati più fortunati nel concorso a squadre in cui si sono meritati l’argento con 529/600 dietro ai colleghi danesi, primi con 549, e davanti a quelli spagnoli, terzi con 521.
Una medaglia individuale ed una a squadre arrivano, invece, dal comparto dei Veterani. A salire sul podio individuale è il CT Veniero Spada. L’umbro di Fabro (TR) è approdato al podio grazie ad uno spareggio con l’inglese Stephane Grant dopo aver chiuso la gara a quota 186. Gia asseganti il primo ed il secondo posto conquistati, rispettivamente, dai francesi Alain Marcheroni con 191/200 e Michel Docoche con 188. Spada e Grant si sono fronteggiati ad armi pari fino al 21 piattello, poi l’azzurro ha approfittato di un errore dell’inglese e si è messo al collo il bronzo con +23. L’altra medaglia, anche in questo caso un bronzo, è quella che si sono meritati Giovanni Provenzale di Rimini, Carlo Sestini di Firenze e Giovanni Zamboni di Gavardo (BS) nella classifica a squadre. Con 533 punti gli azzurri sono arrivati terzi dietro agli inglesi, primi con 539, e ai francesi, secondi con 535.
Dulcis in fundo, è proprio il caso di dirlo, dai Super Veterani è arrivato il risultato migliore. Eugenio Bruscolini è il nuovo Vice Campione Europeo. Il tiratore di Riccione (RN), già Campione Europeo nel 2007 e nel 2012, ha chiuso la gara a quota 179, pari merito con il francese Jean Pierre Milan ed entrambi a 3 piattelli di distanza dal migliore in gara, l’olandese Tie Franke oro con 182.
Nello spareggio per il secondo e terzo posto Bruscolini si è spinto fino a quota 25 lasciando il galletto fermo a quota 22. Per lui piazza d’onore e medaglia d’argento. Ancora meglio Bruscolini ha fatto nel concorso a squadre con la collaborazione di Enzo Gibellini di Borgosesia (VC) e Ferruccio Morelli di Livorno. I tre azzurri, infatti, hanno conquistato uno strepitoso oro con ben 22 punti di vantaggio sui secondi classificati, i padroni di casa francesi, argento con 508.

Risultati
Individuali
Open: 1° Cristophe Auvret (FRA) 197/200, 2° Charles Bardou (FRA) 194; 3° Marco Battisti (ITA) 193 +22; 18° Michael Spada (ITA) 188; 33° Daniele Valeri (ITA) 185.
Ladies: 1ª Celine Rodde (FRA) 187/200; 2ª Cheryl Hall (GBR) 186; 3ª Beatriz Laparra Cuenica 182 +23; 4ª Martina Maruzzo (ITA) 182 +19; 6ª Jesscica Tosti (ITA) 178; 12ª Katia Vaghi (ITA) 169.
Junior: 1° Tamas Jeri (HUN) 185/200 + 23; 2° Jeremy Recurt (FRA) 185 +20; 3° Robin Coutant 185 +19; 7° Mattia Cecchetti (ITA) 182; 12° Fulvio Guglielmo 180; 25° Pietro Piccari Ricci 167.
Veterani: 1° Alain Marcheroni (FRA) 191/200; 2° Michel Docoche (FRA) 188; 3° Veniero Spada (ITA) 186 +23; 6° Giovanni Zamboni (ITA) 182; 14° Carlo Sestini (ITA) 178; 23° Giovanni Provenzale 173.
Super Veterani: 1° Tie Franke (NED) 182/200; 2° Eugenio Bruscolini (ITA) 179 +25; 3° Jea Pierre Milan (FRA) 179 +22; 4° Ferruccio Morelli (Ita) 178; 7° Enzo Gibellini (ITA) 173.

Squadre
Open: 1ª PORTOGALLO 570/600; 2ª ITALIA 566; 3ª FRANCIA 557
Ladies: 1ª FRANCIA 529; 2ª ITALIA 529; 3ª SPAGNA 506
Junior: 1ª DANIMARCA 549/600; 2ª ITALIA 529; 3° SPAGNA 521
Veterani: 1ª INGHILTERRA 539/600; 2ª FRANCIA 535; 3ª ITALIA 533
Super Veterani: 1ª ITALIA 530/600; 2ª FRANCIA 508; 3ª INGHILTERRA 483

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.