Farfalle strepitose nel Grand Prix di Thiais: un oro e due argenti

Dopo il successo di sabato nell'all around arrivano due secondi posto nelle specialità.

Farfalle strepitose nel Grand Prix di Thiais: un oro e due argenti

Farfalle strepitose nelle finali per attrezzo al Grand Prix di Thiais. Dopo il trionfo di sabato nell’All-around Alessia Maurelli, Martina Centofanti (Aeronautica Militare), Agnese Duranti (La Fenice), Beatrice Tornatore (Ardor Padova), Anna Basta (Pontevecchio) e Martina Santandrea (Estense Putinati) – le ultime due si alternano rispettivamente ai 5 cerchi e nell’esercizio con 3 palle e 2 funi – conquistano due argenti in entrambe le finali di specialità. Il 18.550 ai cerchi anche se con una piccola perdita d’attrezzo (subito recuperata) non basta, però, per superare la rappresentativa azera, prima con 18.600. Bronzo per quella statunitense con il punteggio di 16.350. Completano la classifica: Ucraina (pt. 16.150), Polonia (pt. 15.800), Finlandia (pt. 14.100), Francia (pt. 13.200) e Canada (pt. 12.850). Anche il 17.900 nell’esercizio misto con palle e funi, a causa di qualche imprecisione, non è sufficiente per conquistare la prima posizione in classifica, occupata anche qui dall’Azerbaijan con 18.650 punti. Bronzo, questa volta, per l’Ucraina con il personale di 17.700. La classifica completa vede in successione: Spagna (pt. 16.250), Finlandia (pt. 16.200), Stati Uniti (pt. 15.500), Ungheria (pt. 13.200) e Francia (pt. 12.850).

Sul fronte individuale Alessia Russo, a causa di una perdita di attrezzo sul finale dell’esercizio con la palla, conquista un 15.350, valido come settimo punteggio davanti alla spagnola Sara Llana (pt. 13.550) e alle spalle di Dina Averina (pt. 18.900), Viktoria Mazur (pt. 18.650), Iuliia Bravikova (pt. 17.550), Alina Harnasko (pt. 16.900), Axelle Jovenin (pt. 16) e Halkina Katsiaryna (pt. 15.900). Stessa sorte anche al nastro. Con il punteggio di 15.950 la ginnasta di Figline Valdarno viene relegata al settimo posto prima della bielorussa Katsyarina Halkina, ottava con il punteggio di 15.800. Oro, argento e bronzo rispettivamente a Iuliia Bravikova (pt. 18.550), Dina Averina (pt. 17.600) e Kseniya Moustafaeva (pt. 17.050).

La competizione è appena terminata ma lo sguardo delle nostre azzurre è già puntato verso la prima tappa di Coppa del Mondo in programma, dal 7 al 9 aprile, nell’avveniristica Adriatic Arena di Pesaro, teatro anche del prossimo Campionato del Mondo dei piccoli attrezzi che avrà luogo dal 30 agosto al 3 settembre prossimi.

Per il gruppo guidato da Emanuela Maccarani si tratta della conferma che il rinnovamento avviato già da qualche anno sta portando i risultati sperati. Ricordiamo che ieri le farfalle avevano vinto l’oro nel concorso generale del Grand Prix di Thiais con il totale di 37.800 punti davanti all’Azerbaijan (pt. 35.300), Ucraina (pt. 35), Finlandia (pt. 31.350), Stati Uniti (pt. 31.150), Germania (pt. 27.900), Slovenia (pt. 27.500), Spagna (pt. 27.450), Ungheria (pt. 27.100), Polonia (pt. 26.600), Canada (pt. 26.050) e Francia (pt. 24.850).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.