Fase Nazionale Elite Under 18: a Valsugana e Capitolina il terzo round

Successi esterni di Valsugana, contro Milano, e Unione Rugby Capitolina, contro Prato. Solo le uniche due formazioni che fino ad oggi hanno violato il fattore campo e campeggiano solitarie in testa ai rispettivi gironi.

Fase Nazionale Elite Under 18: a Valsugana e Capitolina il terzo round

La terza giornata della Fase Nazionale Elite Under 18 di Rugby registra i successi esterni di Valsugana e Unione Rugby Capitolina, le uniche due formazioni che fino ad oggi hanno violato il fattore campo e che campeggiano solitarie in testa ai rispettivi gironi.

Nel Girone 1 i ragazzi di Padova passano come un rullo compressione sul campo di Milano, portando a casa i 5 punti di bonus. Punteggio finale 10-41. Per i bianco azzurri si tratta dell’ennesimo successo in questo campionato, nel quale non hanno ancora registrato una sconfitta. Difficile credere ad uno stop improvviso, anche se l’ultimo vero ostacolo verso la finale sarà la partita di ritorno contro Rovigo, nell’ultima giornata.

I Bersaglieri, da parte loro, hanno vinto lo scontro casalingo contro Rugby Viadana, in una partita ricca di mete, 45-33, ed incerta anche nelle fasi finali. Con questo successo i ragazzi di Tellarini superano al secondo posto Milano e con 10 punti tengono la scia del Valsugana. Un successo in casa con bonus e 19 punti di scarto gli permetterebbe di compiere il secondo sgambetto a patavini, dopo quello realizzato due anni fa tra gli U16 quando riuscirono a sorprenderli negli scontri diretti e volare alla finale nazionale, persa poi malamente.

Nel Girone 2 i vice campioni italiani in carica hanno portato a casa una vittoria preziosa, sul difficile campo di Prato. I romani sono andati a riposo, all’intervallo, addirittura sotto 16-3 in una partita contrassegnata dal maltempo e da molti falli. Nella seconda frazione (ma soprattutto negli ultimi 20’), la formazione diretta da Pompili ha rovesciato le sorti dell’incontro con due mete in rapida successione, l’ultima delle quali dopo un drive e una serie di pick and go che hanno messo in mostra tutta la forza degli avanti romani. Nell’altra partita del girone, il XV della Legio Invicta ha superato, con bonus offensivo, il Granducato Rugby 42-38 (bonus difensivo per i toscani).

Domenica prossima in programma la partita forse decisiva del girone, con il ritorno, sul campo di via Flaminia tra le due formazioni in testa. I pratesi avranno l’occasione per rifarsi, mentre i capitolini potrebbero già mettere nel ghiaccio la qualificazione.

Le classifiche e i risultati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.