Under 18 Fase Nazionale, nella 1^ giornata vince il fattore campo

Nella prima giornata delle fasi nazionali successi per Valsugana, Milano, Prato e Capitolina Roma.

Under 18 Fase Nazionale, nella 1^ giornata vince il fattore campo

La prima giornata della fase nazionale del Campionato Under 18 di rugby rispetta la regola del fattore campo (come accaduto anche in occasione dei barrage) e segna i successi, tutti con bonus offensivo, di Valsugana Padova, ASD Rugby Milano, Cavalieri UR Prato Sesto e Capitolina Roma.

Una delle partite sicuramente più interessati riguardava lo scontro tra la prima e seconda del girone del Nord Est tra Valsugana Padova e FEMI CZ Rovigo che ha fatto registrare il successo dei padovani 29 a 10.

Nell’altra partita del girone, Milano supera Viadana dopo un incontro molto combattuto con ben tre cartellini gialli: due per gli ospiti ed uno per i padroni di casa. Primo tempo che si chiude 15 a 7 per Milano, con tre mete non trasformate, per i milanesi, mentre Viadana riesce a restare in scia con una meta trasformata. Nella ripresa la squadra ospite molla dopo dieci minuti e subisce due mete con trasformazione che fissano il punteggio sul 29-7. Da parte della squadra viadanese forse un po’ di indisciplina e di stanchezza, Milano, invece, si dimostra una squadra con delle ottime qualità, specialmente nei tre quarti.

Inizia con una vittoria da 5 punti l’avventura dei cavalieri Prato Sesto, vincitori del torno Centro Nord e contrapposti in questa prima giornata al Granducato Rugby Livorno. Anche in questo caso la formazione che ha chiuso in testa il girone si è confermata nello scontro diretto contro la seconda. Questa, delle quattro partite della prima giornata delle fasi finali, è anche quella che ha fatto registrare il minor scarto: 27-17 il punteggio finale.

Nel derby romano tra URC Capitolina e Legio Invicta XV si impongono i vicecampioni d’Italia con un margine abbastanza ampio: 33-5. Il risultato è frutto di cinque mete, di cui quattro trasformate. La partita ha visto le due formazioni affrontarsi, com’è tradizione nel confronto tra queste compagini, a viso aperto. L’URC ha fatto valore una maggiore organizzazione degli avanti, in grado di vincere quasi tutti i duelli nei punti di incontro, le touche e una maggiore efficacia in occasione di gioco aperto. La squadra di Roma sud si è fatta preferire nelle mischie ordinate ma questo non è bastato per spostare gli equilibri. Il primo tempo si è chiuso con il punteggio di 12-0, mentre nelle ripresa i padroni di casa hanno allungato decisamente. Da segnalare che il successo della Capitolina è anche l’unico di una squadra giunta seconda nel proprio girone avendo, infatti, Roma Legio Invicta vinto la fase territoriale. Lo score tra le due squadre, in questa stagione, a questo punto è di due successi per l’URC (nelle ultime due partite) e 1 per Legio (nell’andata del Torneo a febbraio).

Domenica prossima si torna in campo con la seconda giornata di gare con le attuali leader dei gironi impegnate fuori casa.

 

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.