FIBA World Cup, domani contro la Spagna ci giochiamo le Olimpiadi

Italia-Serbia 77-92 (26 punti per Gallinari). Sacchetti: “Non rimprovero nulla ai ragazzi. Ora la seconda fase”. Datome: “Congratulazioni a loro. La prossima è decisiva”. Azzurri nel girone J di Wuhan con Serbia, Spagna e Portorico. Domani la Spagna (14.30 italiane, Sky Sport Uno).

FIBA World Cup, domani contro la Spagna ci giochiamo le Olimpiadi

Foshan. Troppo forte la Serbia. L’Italia perde 77-92 e chiude il girone D al secondo posto proprio dietro i serbi. In virtù di questo risultato, gli Azzurri giocheranno la seconda fase della FIBA World Cup a Wuhan nel girone J, che comprenderà anche Spagna e Portorico. Si inizia venerdì 6 settembre proprio contro gli iberici (ore 14.30 italiane, diretta su Sky Sport Uno e Arena) per finire contro il Portorico domenica 8 settembre (ore 10.30 italiane, diretta su Sky Sport Uno e Arena).

Le quattro squadre del girone J portano in dote i punti guadagnati nelle tre partite della prima fase e non potranno giocare di nuovo con formazioni già affrontate. Ai quarti di finale le prime due classificate. Nella graduatoria del gruppo J, dunque, Serbia e Spagna partono in vantaggio rispetto agli Azzurri e al Portorico.

Capitan Gigi Datome: “Innanzitutto complimenti alla Serbia. Squadra forte e attrezzata per arrivare fino in fondo. Avevamo preparato la gara per metterli in difficoltà e così abbiamo fatto per almeno tre quarti. Ora il focus si sposta su Spagna e Portorico. Dobbiamo riposarci e ricaricare le pile per essere pronti dopodomani sera”.

Ricordiamo che ai fini della qualificazione diretta alle Olimpiadi di Tokyo, l’Italia dovrebbe arrivare tra le prime due formazioni europee in questo mondiale. Si tratta di un’impresa oggettivamente dura (visto che sulla carta vi sono squadre come Serbia, Francia, Spagna, Lituania, Russia, Grecia, Turchia,..) ma non impossibile. Infatti molte di queste formazioni usciranno di scena nel secondo girone, che definisce l’accesso ai quarti di finale (le prime otto). Pertanto diventa fondamentale superare il secondo girone. Per farlo bisogna battere Spagna e Portorico. Non proprio una passeggiata di salute, ma sicuramente non un’impresa impossibile. Se domani, venerdì, si facesse il colpaccio contro gli iberici, l’impresa sarebbe per metà già completata.

Italia-Serbia 77-92 (23-28, 19-22, 15-20, 20-22)

Italia: Della Valle (0/1 da tre), Belinelli* 15 (2/4, 3/5), Gentile 11 (1/5, 1/1), Biligha* (0/1), Vitali L., Gallinari* 26 (5/8, 3/5), Hackett* 13 (2/4, 2/6), Filloy ne, Brooks 2 (1/1, 0/1), Tessitori, Abass 5 (1/3 da tre), Datome* 5 (0/2, 1/4). All: Sacchetti

Serbia: Simonovic (0/1), Bogdanovic* 31 (4/10, 6/11), Bjelica 5 (1/5, 1/4), Lucic* 2 (1/2, 0/1), Raduljica 12 (0/1), Bircevic*, Jokic 15 (5/6), Milutinov* 4 (1/1), Micic 6 (2/3), Guduric (0/1, 0/3), Jovic* 11 (1/3, 3/5), Marjanovic 6 (2/2). All: Djordjevic

Tiri da due Ita 11/25, Ser 17/35; Tiri da tre Ita 11/26, Ser 10/24; Tiri liberi Ita 22/30, Ser 28/34. Rimbalzi Ita 27 (8 Gallinari), Ser 35 (7 Bjelica). Assist Ita 11 (4 Belinelli), Ser 24 (9 Bjelica).

Usciti 5 falli: Lucic

Note: Antisportivo a Vitali (18-20), tecnico a Brooks (62-73), antisportivo a Gallinari (65-76), antisportivo a Hackett e Jokic (71-90)

Arbitri: Anderson (Usa), Rosso (Fra), Yu Jung (Tpe)

Spettatori: 15.000

Girone J

Venerdì 6 settembre

Ore 16.30 Serbia-Portorico (10.30 italiane, diretta Sky Sport Uno)
Ore 20.30 Italia-Spagna (14.30 italiane, diretta Sky Sport Uno e Arena)

Domenica 8 settembre

Ore 16.30 Italia-Portorico (10.30 italiane, diretta Sky Sport Uno e Arena)
Ore 20.30 Serbia-Spagna (14.30 italiane, diretta Sky Sport Uno)

La classifica

Serbia 6 (3/0)
Spagna 6 (3/0)
Italia 5 (2/1)
Portorico 5 (2/1)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.