FIH, il presidente Di Mauro si dimette: “Per chiarezza e rasserenare gli animi”

FIH, il presidente Di Mauro si dimette: “Per chiarezza e rasserenare gli animi”
Luca Di Mauro_FIH_

Luca di Mauro, presidente dimissionario della FIH

Anche se appariva chiaro che la vita dei vertici della Federazione Italiana Hockey non fosse così tranquilla, visto anche il supplemento di indagine richiesto dallo stesso CONI incaricato di far luce sulle denunce presentate, giungono improvvise e inattese le dimissioni del presidente della stessa Luca Di Mauro, che ha chiarito con un comunicato i motivi delle stesse:
Ho inteso rassegnare le mie dimissioni dalla carica di presidente federale perché ritengo che in questo momento non sia più possibile gestire le nostre numerose attività, sia in campo agonistico che promozionale, nel clima di generale sospetto e continuo attacco, perpetrato da una parte del nostro mondo hockeystico. Attacchi che mirano anche a insinuare ipotetiche e inesistenti fronde interne, che minerebbero la compattezza della nostra maggioranza.
Auspico che la decisione di dimettermi, insieme alla ferma volontà da parte di tutto il gruppo dirigente di riproporsi insieme alla guida della FIH, possa dimostrare al mondo dello sport come i grandi progressi compiuti dalla nostra federazione, in ogni ambito, raccolgano la piena adesione e il supporto delle realtà impegnate sul territorio in attività di hockey giocato, e non scritto o parlato.
La mia scelta, condivisa dal consiglio federale all’unanimità, non sarà indolore rispetto alla normale prosecuzione del lavoro che i nostri settori sono chiamati a compiere quotidianamente. Tuttavia confido nel fatto che, all’indomani dello svolgimento dell’Assemblea, il CONI e il suo Presidente possano supportarci pienamente nel raggiungimento degli obiettivi sportivi che sono già nel nostro programma; in primo luogo quello di portare la nostra nazionale femminile alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016, per la prima volta nella storia.
Io e il consiglio abbiamo chiesto infine al CONI di nominare un Commissario per la gestione dell’attività: abbiamo ritenuto di farlo per tranquillizzare gli hockeysti e per dimostrare, ancora una volta, la correttezza dell’operato nostro e della segreteria”.
Nei prossimi giorni è prevista una conferenza stampa congiunta tra Luca Di Mauro e il presidente del CONI Giovanni Malagò di cui verranno successivamente comunicati i dettagli.
E’ evidente, dalle parole dello stesso Presidente, che è sua intenzione dimostrare la completa estraneità a quanto esposto da alcune società riguardo le ultime elezioni per poi ricandidarsi alla guida della Federazione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.