FitBit Ionic – Bello, resistente e mantiene (quasi) tutto quello che promette

E' un gioiello più che uno strumento. Nel caso di Ionic possiamo dire che rispetta molte delle cose che promette. Se l'aspetto estetico e la qualità dei materiali è quello che cerate... perché no?

FitBit Ionic – Bello, resistente e mantiene (quasi) tutto quello che promette

Non abbiamo mai provato uno smartwatch prima dell’opportunità offerta da Fitbit di farlo con tre dei suoi modelli di punta: Ionic, Charge 3 e Inspire HR . Da sportivi amatoriali non abbiamo mai preso seriamente in considerazione l’idea di monitorare la nostra attività fisica in modo costante.

Crediamo che questa premessa sia doverosa per comprendere completamente il giudizio sul primo modello testato: Ionic. L’azienda lo descrive in questo modo: “con il design molto curato e tipicamente maschile offre consigli e suggerimenti durante gli allenamenti, ha il GPS incorporato per rilevare andatura e distanza, memorizza e riproduce più di 300 brani, oltre a supportare le applicazioni realizzate per Fitbit OS e ad avere un’autonomia fino a 5 giorni con una carica completa.”

Per quanto riguarda la durata della batteria, confermiamo che ha una capacità di circa 5 giorni anche in condizioni estreme. I primi giorni con Ionic al polso l’abbiamo stressato (utilizzato) notevolmente, per capire tutte le sue potenzialità e per conoscerlo appieno. Nonostante questo la batteria si è scaricata lentamente.

Se siete di quelle persone che amano tenere al polso l’orologio sempre, anche quando andate a dormire, fissati delle vostre prestazioni anche a riposo, Ionic è sicuramente lo smartwatch che fa per voi. Dal punto di vista estetico (ma siamo nel campo della soggettività) è elegante. Molto leggero, risponde bene all’acqua (nel senso che è idrorepellente e si asciuga subito). Le caratteristiche tecniche le potrete trovare sul sito ufficiale, pertanto inutile che le descriviamo in questa sede.

L’abbiamo affidato ad un runner amatoriale, che si allena 3 volte alla settimana con sessioni medie di 40′. Per quanto riguarda la precisione della misurazione, avendo integrato il GPS, è risultato affidabile nell’incrocio dati con altri misuratori di distanza. Essendo possibile tarare la lunghezza del singolo passo, si può perfezionare la misurazione sui dati antropometrici personali.

Ionic ha numerosi software che possono aiutare lo svolgimento dell’attività fisica (nuoto, bici, palestra, ecc..) oppure il monitoraggio dell’attività quotidiana. Vi sono software anche per monitorare le calorie introdotte con gli alimenti, l’acqua che beviamo, il meteo e la musica. Tante… forse troppe, nel senso che per tenere aggiornate tutte queste cose l’utente deve stare praticamente sempre con il telefono in mano per aggiornare e sincronizzare.

Logicamente lo smartwatch si controlla con il cellulare e non tutti sono compatibili, anche se la maggior parte si. L’abbiamo testato con un “arcaico” P10 lite e abbiamo avuto problemi di sincronizzazione e soprattutto con le notifiche (chiamate, sms, messaggi, …). Pertanto valutate bene prima di acquistarlo con qualche cellulare utilizzarlo, per evitarsi brutte sorprese dopo.

Fitbit, azienda californiana che ha come mission quella di modificare gli stili di vita dei propri clienti in modo proattivo e salutare, ritiene primaria, per tutti i suoi prodotti, la funzionalità legate al monitoraggio cardiaco. Chi ha testato Ionic ci assicura che il rilevamento dei battiti è preciso, sia in condizioni di riposo che durante l’attività di allenamento. Ha trovato interessante ed utile la funzionalità di rilevamento delle fasi del sonno, trovando una credibile rilevazioni del periodo di sonno profondo, leggero, veglia. E’ invece sicuramente da rivedere il rilevatore automatico di attività: quando il tester era in moto è stata rilevata l’attività “in bicicletta”. Non è stato possibile disattivare questa rilevazione.

Vale la pena spendere oltre 250 euro per Ionic? Difficile rispondere per un motivo di base. L’orologio è uno di quei beni non necessari che acquistano valore in base al gusto e alle aspettative di chi acquista. E’ un gioiello più che uno strumento. Nel caso di Ionic possiamo dire che rispetta molte delle cose che promette. Se l’aspetto estetico e la qualità dei materiali è quello che cerate… perché no?

Prezzo promozionale: Ionic 269,99 € e Ionic Adidas Edition 299,99 € store online

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.