Football americano: i Dolphins di Ancona compiono 30 anni

Football americano: i Dolphins di Ancona compiono 30 anni
La formazione del 1984 dei Dolpjins

La formazione del 1984 dei Dolphins

Una delle società storiche del Football americano, i Dolphins di Ancona, compie in questi giorni 30 anni di attività consecutiva. “E’ un traguardo prestigioso a cui teniamo moltissimo – ha spiegato il presidente degli Energy Building Dolphins Ancona, Leonardo Lombardi durante la conferenza stampa di questa mattina – basti pensare che solamente due squadre in Italia sono arrivate a tanto. Nessun’altra franchigia è passata indenne tra le tante vicissitudini societarie ed economiche succedutesi in tre decenni. Molte società storiche in piazze importanti come Roma, Milano, Torino, Bologna, ecc. si sono dovute fondere tra loro per sopravvivere oppure sono fallite e poi rinate. Oggi in Italia il movimento è tornato a crescere e diffondersi e si contano 3 divisioni e oltre un centinaio di squadre praticanti”.
La cerimonia di “compleanno” si terrà sabato prossimo al Sui di Ancona e sarà anche l’occasione per presentare la stagione 2013 che propone la squadra marchigiana sicura protagonista. “Il raggiungimento dei playoff nel 2012, dopo sette anni di assenza, è un punto di partenza e non un punto di arrivo – il parere di Roberto Rotelli, Head Coach anconetano – L’obiettivo è fare ancora meglio, quindi minimo entrare nelle semifinali scudetto, e questo lo si capisce già da come abbiamo lavorato durante la off-season, cercando di rafforzare in particolar modo i punti deboli che si sono palesati nella passata stagione. È così che, oltre alla conferma del QB Rocky Pentello, ormai anconetano d’adozione al quinto anno consecutivo con noi, sono arrivati due nuovi americani con background difensivo, entrambi da Furmam University: il LB Mitch McGrath e il safety Matthew Gordon, che andranno a ridisegnare la spina dorsale della difesa anconetana, dove registriamo anche il ritorno del fortissimo LB Roman Vikhnin, già miglior difensore del campionato IFL 2011, dopo un anno sabbatico dedicato al bob (di cui è nazionale italiano)”.
La nuova formula del massimo campionato di serie A, con otto squadre divise in due gruppi, porterà gli Energy Building Dolphins Ancona ad affrontare due volte gli Hogs Reggio Emilia, i Marines Lazio e i Warriors Bologna, oltre alle due sfide extra girone contro Panthers Parma e Seamen Milano. Sulla carta un calendario per nulla facile, ma la compagine dorica ha tutte le carte per scendere in campo e lottare per la vittoria in ogni singolo match, il primo dei quali sarà il 24 marzo a Reggio Emilia, mentre per vederli scendere in campo in casa, tra le mura amiche del Dorico di Ancona, bisognerà aspettare sabato 20 aprile, alle ore 20, contro i Marines Lazio. Ritorno più che gradito dai Delfini, che potranno tornare nella loro casa di tante battaglie, al centro della città e vicino al cuore della gente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.