Fossa Olimpica: Marmore, Pisa, il Campanile e Aosta Campioni. 804 tiratori per il tricolore di Società

I titoli di Campione Italiano di Società 2011 di Fossa Olimpica hanno finalmente un proprietario. Quattro sedi diverse hanno ospitato 134 compagini societarie per un totale di 804 tiratori che si sono affrontati sulla distanza di 100 piattelli ciascuno.
Il Tav Olimpic Bellavista di Laterina (AR) ha ospitato le società di Prima Categoria tra le quali ha primeggiato il Tav Cascata delle Marmore di Acquasparta (TR). Alessandro Nesbitt, Enrico Mosconi, Mauro Andreuzzi, Luigi Spadini, Alessio Roccetti e Giuseppino Contessa hanno totalizzato 544 punti su 600 superando le 16 compagini rivali e salendo sul primo gradino del podio.
Tra le 29 Società di Seconda categoria, ospitate dal Tav Bologna di Casalecchio di Reno, a meritarsi il tricolore 2011 è stato il Tav Pisa la cui squadra, composta da Mauro Carignani, Federico Giovannini, Fabiano Agostini, Moreno Bacci, Giacomo Dal Porto e Giuliano Fabbri, ha regolato le altre in lizza con 531 su 600.
Al Tav Concaverde di Lonato del Garda (BS), in cui era fissato l’appuntamento per le Società di Terza Categoria, si è registrata la partecipazione più alta. Ben 53, infatti,  sono state le squadre societarie impegnate nella gara vinta da quella del Tav Il Campanile di Mesero (MI) con 541/600 e composta da Claudio Armiraglio, Mario Savino, Franco Sozzani, Crispino Gagliardi, Carlo Zavattaro e Guido Carlo Penatti.
Infine, il Tav Valle Aniene di Lunghezza (RM), ha ospitato le 35 squadre che si sono affrontate per la conquista del tricolore per la Quarta Categoria. A salire sul gradino più alto del podio sono stati Stefano Pavan, Francesco Galvagni, Danilo Palamini, Ugo Caldera, Marco Bianchi e Giorgio Rampinini in rappresentanza del tav Aosta  con 536/600.

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.