Fossa Universale: 1° Gran Premio, vincono Camisotti, Gonnesi Fabbri, Viscovo e Putano

Il 1° Gran Premio di Fossa Universale che si è appena concluso ha richiamato sulle pedane italiane 584 tiratori che si sono dati appuntamento in quattro diverse strutture.
Da nord a sud, partiamo dal Tav Sante Martinago di Conegliano (TV) nelle cui strutture hanno gareggiato 110 tiratori. Nel comparto dell’Eccellenza si è imposto Alessandro Camisotti di Porto Viro (RO) che si è meritato l’oro, dapprima totalizzando 95 centri su 100 come il suo collega Gianfranco Cristoni di Castello (BO) e poi battendolo allo shoot-off con +1 a +0. Al terzo posto Ivan Rossi di Crevalcore (BO) con 93/100 +9. Tra le Ladies la migliore è stata Francesca Sella di Schio (VI) che è salita sul primo gradino del podio con 91/100, seguita da Paola Biadene di Montebelluna (TV) a cui è andata la piazza d’onore con 75. Per il Settore Giovanile l’oro è andato a Valeria Raffaelli di Morgano (TV) con 83/100 e l’argento a Andrea Pattarello di Spinea (VE) in ritardo di un solo piattello (82/100). Per quanto riguarda le altre categorie e qualifiche il primo posto se lo sono meritati Fabrizio Chiarotto di Sesto al Raghena (PN) con 99/100 per la 1ª Categoria, Luigino Viale di Campagna Lupia (VE) con 96/100 per la 2ª Categoira, Gianni Brunato di Terrassa Padovana (PD) con 95/100 per la 3ª Categoria, Lionello Masiero di Santa Maria di Sala (VE) con 96/100 per la qualifica dei Veterani e Roberto Nanni di Bellaria (RN) con 96 per quella dei Master.
Il Tav Belvedere di Uboldo (VA) è stato quello che ha potuto contare sulla partecipazione più massiccia. Ben 254 tiratori che si sono dati battaglia sulla distanza di 75 piattelli ciascuno per la conquista delle medaglie in palio. Nel comparto dei tiratori di Eccellenza il gradino più alto del podio è stato appannaggio di Lorenzo Gonnesi Fabbri di Riolo Terme (RA) che ha sbagliato un solo piattello nell’ultima serie chiudendo a quota 74/75. Il secondo e terzo posto sono stati decisi con uno spareggio tra tre tiratori tutti a quota 73/75. Alla fine l’argento è andato a Marco Venutrini di Lamporecchio (PT) con +4 ed il bronzo a Stefano Pavan di Pogliano Milanese (MI) con +3.
Tra le Ladies la migliore è stata Roberta Pelosi di Roma che con 73/75 ha regolato le inseguitrici prendendosi l’oro con tre piattelli di vantaggio sulle seconda e sulla terza, entrambe a quota 70. Nello spareggio per l’argento ha avuto la meglio Cristina Bocca di Candelo (BI) con +3 mentre il bronzo è andato a Bianca Revello di Villanova d’Albenga (SV) con +2. La classifica del Settore Giovanile ha visto primeggiare Enrico Moraglia di Sanremo (IM) con 72/75, seguito da Daniel Barzaghi di Zogno (BG), argento con 71, e da Sergio Busoni di Grosseto (GR), bronzo con 69.
Gli ori delle altre classifiche sono andati a Alan Ghisolfi di Malgesso (VA) con 75/75 per la 1ª Categoria, a Davide Secondi di Milano con 73/75 +3 per la 2ª, a Lorenzo Balbi di Tavernerio (CO) con 71/75 +9 per la 3ª, a Graziano Tognoni De Pugi di Campi Bisenzio (FI) con 72 +6 per la qualifica dei Veterani e a Santo Verducci di Concorezzo (MI) con 72/75 per quella dei Master.
Sono stati 104 i tiratori che si sono dati appuntamento al Tav Fasano (BR). In questo caso la classifica di Eccellenza è stata dominata da Luigi Viscovo di San Giorgio a Cremano (NA) che ha chiuso i piattelli regolamentari con 96/100, pari merito con Giorgio Cacciapaglia di Nardo’ (LE), e poi lo ha battuto allo shoot-off con +1 a +0. Il terzo posto è stato conquistato da Pietro Caforio di Monopoli (BA) che ha totalizzato 95/100 +1.
La classifica femminile ha visto l’affermazione di Monia Minghetti di Ozzano dell’Emilia (BO) con 88/100, seguita dalla concittadina Paola Tattini, seconda con 84 +3, e da Claudia Casarano di Taviano (LE), terza con 84 +2. Maria Lucia Palmitessa di Monopoli (BA) ha invece guidato la classifica del comparto Giovanile con 90/100 +1, regolando allo shoot-off Antonio Michael Torsello di Surbio (LE), argento con 90 +0. Al terzo posto Paolo Iacono di Ischia (NA) con 84.
Tra i 1ª categoria l’oro se lo è meritato Giuseppe Zigrino di Locorotondo (BA) con 95/100, tra i 2ª Antonio Pugliese di Alberobello (BA) con 91/100, tra i 3ª Antonio Rizzo di Lecce con 93/100, tra i Veterani Angelo Rosato di Locorotondo (BA) con 99/100 e tra i Master Domenico Pulsoni di Ascoli Piceno (AP) con 93.
Infine, le pedane del Tav Interdonato di Nizza di Sicilia (ME) hanno ospitato 116 tiratori. Paolo Putano è stato il migliore dei tiratori di Eccellenza e con 94/100 si è aggiudicato l’oro, seguito da Gaetano Licciardello di San Pietro Clarenza (CT) con 92 e da Adriano Avveduto di Modica (RG) con 88, rispettivamente secondo e terzo.  L’oro del comparto femminile è andato a Ester Iannotti di Vallo della Lucania (SA) con 85/100 mentre l’argento ed il bronzo sono stati conquistati da Giovanna Cuzzocrea di Sant’Agata di Militello (ME) con 76 e da Romina Patanè di Giarre (CT) con 75. Tra le giovani leve del Settore Giovnaile il più bravo è stato Umberto Aglieco di Cassibile (SR) che è salito sul gradino più alto del podio con 81/100, seguito da Riccardo Corsaro di Tremestieri (ME), argento con 80, e da Umberto Onofrio Pagnotta di Caltanissetta (CL), bronzo con 77.
Tra i 1ª Categoria il migliore è stato Giampaolo Micheletti con 95/100 +5, tra i 2ª Rosario Sapienza di Siracusa (SR) con 91/100, tra i 3ª Luigi Di Pace di Siracusa (SR) con 84, tra i Veterani Gaspare Garda di Monreale (PA) con 92/100 e tra i Master Teodoro Puccio di Palermo (PA) con 88/100. (com stampa)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.