Franco Nones, a Passo d’Oro, presentato in anteprima a Roma

Il film racconta la storia umana e sportiva del primo campione olimpico di fondo italiano e non scandinavo.

Franco Nones, a Passo d’Oro, presentato in anteprima a Roma

E’ stato presentato in anteprima, presso il Salone d’Onore del CONI a Roma, alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò e dello stesso protagonista, Franco Nones, il film documentario dedicato al campione olimpico dello sci di fondo a Grenoble nel 1968.

“A Passo d’oro” è un film sulla vita di Franco Nones, leggenda dello sci di fondo italiano e mondiale, vincitore dell’Oro olimpico a Grenoble nel 1968; primo oro olimpico del fondo italiano ed anche il primo non scandinavo.

La proiezione del film è stata anticipata dal saluto del padrone di casa Giovanni Malagò, il quale ha voluto sottolineare come lo Sport Italiano debba essere riconoscente a Franco Nones.“Una medaglia d’oro che ha fatto la storia non solo dello sci di fondo ma della stessa Italia. Franco non è stato solo un grande sportivo ma è anche un grande uomo da sempre contraddistinto da una filosofia di vita vincente”.

La parola è poi passata al protagonista Franco Nones il quale ha spiegato ai componenti della platea della sua iniziale perplessità a voler realizzare questo film documentario sulla sua carriera sportiva visto il suo carattere schivo. Ma poi si è lasciato convincere una volta resosi conto della serietà del progetto. “Sono convito che siano state colte tutti gli aspetti essenziali della mia carriera sportiva”.

La proiezione è stata accolta da grandi applausi da parte dei giornalisti e delle autorità presenti tra cui Tiziano Mellarini, Assessore allo Sport della Provincia Autonoma di Trento, Roberto Tavani della Segreteria Politica del Presidente – Regione Lazio, Roberto Fabbricini, Segretario Generale del CONI, Sergio Anesi Membro Giunta Nazionale del CONI e Manuela Di Centa Membro Onorario del CIO e grande campionessa dello sci di fondo. Presente anche il Gen.B. Raffaele Romano Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza

Al termine della proiezione la regista del film, Lia Beltrami, ha voluto esprimere tutta la sua emozione nel raccontare la storia di Franco Nones. “Questo film nasce dalla richiesta di una giovane ragazza che ha chiesta di voler conoscere la vita dei grandi personaggi della storia sportiva italiana”

A chiusura della serata ha preso la parola l’assessore allo Sport della Provincia Autonoma di Trento, Tiziano Mellarini, che ha evidenziato come questo film abbia il pregio di esaltare i valori dello sport di cui tanto si ha bisogno oggi. “Franco Nones è stato ed è uno dei più grandi simboli della comunità trentina avendoci così degnamente rappresentato nello sport e nella vita”.

Il film, della durata di 45 minuti, vuole essere un omaggio all’uomo e all’atleta, da sempre simbolo di tenacia e determinazione nel superare delle difficoltà sportive e della vita; e uno sguardo alla diffusione dello sci di fondo in Italia, a seguito dell’entusiasmo per le sue vittorie.

 

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.