Golden League di artistica, Lissone e Ferlito star

Nella competizione ha visto primeggiare Lissone nel concorso a squadre, Carlotta Ferlito nell'All around e trave, Sofia Busato e Martina Rizzelli nel volteggio, Enus Mariani alle parellele asimettriche e Francesca Linari al corpo libero.

Golden League di artistica, Lissone e Ferlito star

Si è conclusa l’edizione 2015 della Golden League, una kermesse studiata ad hoc dal DTN della Sezione Enrico Casella, in occasione dei Campionati del Mondo di Nanning (Cina) dello scorso anno e riproposta, quest’anno, in vista di quelli qualificanti per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016.

Una rassegna d’èlite capace di riunire l’eccellenza della Ginnastica azzurra individuale e di squadra. Il format di gara, che prevede quattro club, i migliori della Serie A1 di quest’anno, e otto individualiste scelte dallo stesso Direttore Tecnico Nazionale, ha visto, nel concorso a squasdre, il trionfo della Ginnastica Artistica Lissonese con 269,600 punti nel concorso a squadre. Piazza d’onore per la Brixia (268,850), in vantaggio su Artistica ’81 Trieste (262,550) e Ginnica Giglio (257,650). Sul fronte individuale, invece, Carlotta Ferlito (C.S. Esercito), allenata al Centro Tecnico federale di Milano da Paolo Bucci e Tiziana Di Pilato, conquista la Coppa Golden 2015 nell’All-around con 56,650 punti. Insieme a lei, sul podio, salgono Martina Rizzelli (Brixia), argento con 56.200 punti e la stella della Pro Lissone Enus Mariani, bronzo con 55,600 punti totali.

Dopo un concorso a squadre e un All-around di altissimo livello tecnico, domenica si sono disputate le finali di specialità. Le migliori otto ginnaste in gara si sono fronteggiate al volteggio, con un solo salto (formula scelta dalla Direzione Tecnica Nazionale), parallele asimmetriche, trave e corpo libero. Nella rincorsa dei 25 metri Sofia Busato e Martina Rizzelli (Brixia) centrano l’oro con il pari merito di 15 punti netti. Bronzo per la Campionessa Assoluta in carica, Elisa Meneghini (Gal Lissone), con 14,550 punti. Sugli staggi asimmetrici, invece, Enus Mariani (Pro Lissone) conquista il gradino più alto del podio con 14,950 punti. Subito sotto di lei Martina Rizzelli (Brixia), seconda con 14,850, seguita dalla sua compagna di squadra, Erika Fasana, terza a quota 14,150. Sulla trave Carlotta Ferlito (C.S. Esercito), dopo aver conquistato l’oro nell’All-around di ieri, dimostra ancora un’ottima preparazione fisica e il suo esercizio, con 14,800 punti, le vale l’oro nella rassegna marchigiana. La segue Enus Mariani (Pro Lissone) con un 14 tondo e Lara Mori (Ginnica Giglio) con un 13,900. Il giro olimpico si conclude al suolo dove Francesca Noemi Linari (Brixia) confeziona 13,550 punti, lasciandosi alle spalle Federica Macrì (Artistica ’81 Trieste), argento a quota 13,500 e Adriana Crisci (A.S.D. Gymnasium) bronzo con 13,150 punti. Un successo, la Golden League, sotto tutti i punti di vista: organizzativo, commerciale – grazie ai 1.000 biglietti venduti – ma soprattutto tecnico/agonistico considerata la presenza delle ginnaste più forti del panorama ginnico nazionale. Un capolavoro siglato, per il secondo anno di seguito, dalla Ginnastica Fermo ’85 e da tutto lo staff trainato dal Presidente Alvaro Luzi e dalla Vice Paola Trastullo, in collaborazione con la Victoria Fermo.

Classifica individuale All Around
Classifica individuale Finale Attrezzo
Classifica Squadre

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.