Grand Prix FIDE di Baku, è finito il magic moment di Caruana?

Grand Prix FIDE di Baku, è finito il magic moment di Caruana?
Grand Prix Fide 2014 a Baku, Fabiano Caruana

Panoramica del primo turno del Grand Prix FIDE 2014 a Baku

Giornate sicuramente da dimenticare le ultime due per Fabiano Caruana impegnato nel Grand Prix FIDE di Baku a causa di un’inattesa sconfitta contro il 24enne russo Andreikin in un incontro che invece si pensava potesse portare a casa comodamente e nel successivo pareggio contro Kasimdzhanov; anche in questo caso un risultato deludente che però gli permetto lo stesso di restare in testa alla classifica parziale.
Nel settimo turno del Grand Prix, Fabiano Caruana forza troppo nel tentativo di vincere e viene preso in contropiede dal russo, numero 27 al mondo.
Dopo 6 ore di gioco l’azzurro si arrende: ed è questa la prima sconfitta dalle Olimpiadi di Tromso lo scorso agosto, quindi dopo 27 partite. Purtroppo la sconfitta fa perdere a Caruana molti punti nella graduatoria ‘elo’ e così ora Fabiano torna a -19 da Carlsen.
Nonostante la sconfitta però, Caruana resta al comando dato che Gelfand non va oltre il pari con Kasimdzhanov e questo è positivo dato che in questa manifestazione è importante la classifica più che il punteggio.
Il giorno successivo, nell’ottavo turno, rapido pareggio per Fabiano proprio contro Kasimdzhanov. Pattano anche tutti i leader della classifica provvisoria, per cui Caruana e Gelfand restano al comando con 5 punti su 8. Seguono a mezzo punto Karjakin, Grischuk e Svidler, che ha battuto Dominguez.
Sono bastate due ore di gioco oggi per arrivare alla divisione del punto tra l’azzurro e Kasimdzhanov. Si è visto subito – per la rapidità con cui sono state giocate le prime venti mosse – che la partita sarebbe terminata patta; i due hanno poi atteso di raggiungere la trentesima mossa, come imposto dal regolamento.
Da notare che Kasimdzhanov, che difende i colori dell’Uzbekistan, nel 2005 è stato ufficialmente campione del mondo per la Federscacchi internazionale; erano i tempi in cui Kasparov era formalmente squalificato, quindi pochi hanno poi tenuto in considerazione il giocatore uzbeco e il titolo iridato da lui conquistato.
Il torneo osserva una giornata di riposo, si riprende domenica per il rush finale delle ultime tre partite, nelle quali fabiano giocherà con Grishuk, Dominguez e Tomashevsky. Ma il magic moment per il ragazzo italoamericano appare definitivamente tramontato… in attesa di una sua decisione riguardo dove giocare nel prossimo futuro, se ancora per l’Italia o tornare negli USA, come alcune voci insistenti dicono…

2 Responses to "Grand Prix FIDE di Baku, è finito il magic moment di Caruana?"

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.