Gymnastic Golden League, per di Mondiale per Ferrari & Co.

Gymnastic Golden League, per di Mondiale per Ferrari & Co.
Vanessa Ferrari in azione durante i Mondiali di Ginnastica Artistica 2013

Vanessa Ferrari in azione durante i Mondiali di Ginnastica Artistica 2013

Si è conclusa, in questo fine settimana, la Gymnastic Golden League, la nuova rassegna del calendario agonistico federale studiata ad hoc in vista dei prossimi Campionati del Mondo di Ginnastica Artistica Femminile (Nanning, Cina dal 3 al 12 ottobre). La kermesse, che ha visto in pedana le migliori quattro compagini della serie A1 (Forza e Virtù 1892, Ginnastica Artistica Lissonese, Brixia Brescia e Olos Gym 2000), più dodici individualiste (sorteggiate a gruppi di tre nelle 4 squadre ammesse) è stata vinta, nella rassegna a squadre, dalla Brixia Brescia (278.000) seguita dalla Ginnastica Artistica Lissonese (266.050). Terza classificata la Olos Gym 2000 con punti 253.650. Ai piedi del podio la Forza e Virtù 1892, con il totale di 249.850. Sul fronte individuale Vanessa Ferrari (C.S. Esercito) conquista la Gymnastic Golden League All – around edizione 2014, con punti 58.200. Salgono sul podio anche Elisa Meneghini (GAL Lissone) ed Erika Fasana (Brixia) rispettivamente seconda e terza con punti 56.550 e 56.400. L’appuntamento prosegue domani, a partire dalle ore 15:00, con le finali per attrezzo.
Nella giornata di domenica, poi, si è passati alle finali di specialità della Golden Gymnastic League. Le migliori 8 ginnaste in gara a volteggio, parallele asimmetriche, trave e corpo libero. Per quanto riguarda il volteggio, al Direzione Tecnica Nazionale ha deciso di gareggiare con un solo salto. Nel salto unico, Erika Fasana (Brixia) centra un 15.000 tondo valido per il titolo di specialità. Alle sue spalle, la compagna di squadra Sofia Busato (14.700) e Vanessa Ferrari (C.S. Esercito), in ritardo di appena mezzo decimo.
Nel Volteggio, su 2 salti, Arianna Rocca (Forza e Virtu’ 1892), s’impone la campionessa in carica sulla rincorsa dei 25 metri, con 14.000 punti. Bene anche Adriana Crisci (Victoria Torino) con 13.725. Terzo gradino del podio per la junior Desiree Carofiglio (FutureGym) che confeziona 13.600 punti.
Per quanto riguarda le Parallele asimmetriche, successo di Giorgia Campana (C.S. Esercito) che si conferma, anche nella prima edizione della Gymnastic Golden League, regina indiscussa sugli staggi. Con 14.050, la romana, tre volte campionessa assoluta su questo attrezzo (2012, 2013, 2014), respinge – di misura – una Vanessa Ferrari d’argento con 14.000 punti pieni. Terzo posto per Erika Fasana (13.650).
Trave: Elisa Meneghini (GAL Lissone) centra la finale sulla trave, con il punteggio complessivo di 14.700. Ad appena mezzo decimo di lunghezza, Vanessa Ferrari (C.S. Esercito) fa sua la piazza d’onore, davanti a Lavinia Marongiu (La Fenice 2009), terza a quota 14.450.
Corpo Libero: Vanessa Ferrari (C.S. Esercito) rinuncia alla sua finale, in vista della preparazione per i Campionati del Mondo di ottobre (dal 3 al 12 a Nanning, Cina). Ne approfitta Erika Fasana (Brixia), che sale sul trono del corpo libero con 14.050 punti. A fiancheggiarla sul podio, Lara Mori (Ginnica Giglio) con 13.700 e Sofia Busato (Brixia) con 13.350.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.