Hockey prato A1 femminile: HF Lorenzoni espugna Roma ed è campione

Hockey prato A1 femminile: HF Lorenzoni espugna Roma ed è campione
HF Lorenzoni fessteggia il 15 scudetto nel massimo campionato di Hockey femminile

HF Lorenzoni fessteggia il 15 scudetto nel massimo campionato di Hockey femminile

Doveva e poteva essere lo scudetto per l’Acea San Saba a cui il calendario aveva offerto l’opportunità di chiudere sul prato amico l’ultima di campionato. E’ stato invece il trionfo per la Lorenzoni Bra, che proprio in trasferta e contro le romane si è andata a prendere il 15 scudetto della sua storia chiudendo lo scontro diretto con un secco 2 a 0. La conclusione di oggi dà alle piemontesi la sensazione di aver compiuto una mezza impresa e rende questo successo forse anche più sentito di quello della stagione passata, quando le nero-turchesi conclusero il campionato da imbattute, vincendo il tricolore con parecchie domeniche di anticipo.
Le rossoblù romane sono partite bene ma la prima azione pericolosa è delle braidesi al 7’ con Camilla Pedone brava a chiudere e liberare. Al 10’ va via la Kimeu sulla destra ma la romana Tufano arriva in ritardo sul bel cross della campionessa keniota. Al 16’ pericolo per le romane con la ucraina Vyhanyaylo che tira fuori, ma passa solo 1’ e su una ingenuità difensiva rossoblù da il primo corto alle braidesi con la Agrò che buca l’incolpevole Gaudini. La Lorenzoni capitalizza il vantaggio e controlla la partita che non concede altre emozioni se non un corto per parte non sfruttato. Il secondo tempo è più vivo con l’Acea San Saba alla ricerca del pareggio della speranza. Arrivano per le romane solo tre corti non sfruttati, anzi su uno di questi al 17’ il tiro della Kimeu si infrange sulla difesa che è brava a far partire il contropiede che la Savenko finalizza nel goal del 2 a 0. L’Acea non si abbatte e continua ad attaccare. Arrivano solo corti (saranno 9 a 3 per le romane alla fine), un paio di belle parate della Sorial (notevole quella su una deviazione ravvicinata della Giulianelli) e nulla più per una vittoria finale di partita e scudetto della Lorenzoni ed un po’ di rammarico per l’occasione mancata da parte della Acea San Saba.
La vittoria è targata ancora una volta Stefan Chavdarov, tecnico bulgaro che a Bra ha trovato, anno dopo anno, stimoli (e successi) sempre nuovi: cinque scudetti su cinque nell’Indoor, due nel Prato, una coppa Italia “e due finali perse” in cinque anni alla guida della Senior; difficile fare di meglio. “Per noi l’anno scorso è stato straordinario – dice Stefan – e rispetto ad allora abbiamo perso qualche giocatrice importante, eppure con i giovani siamo riusciti a fare bene lo stesso, questo è molto significativo”.
“ Dopo il disastro dello scorso anno “ dice il dg della società romana sconfitta oggi Enzo Corso “arrivare secondi nella regular season ad un passo dal titolo non è certo un fallimento.”

I RISULTATI DELL’ULTIMA GIORNATA
CUS Pisa-SG Amsicora 2-2
ACEA San Saba Hockey Roma-HF Lorenzoni 0-2
HCU Catania-HCF Villafranca 7-0
RIPOSA: Pol. Ferrini

LA CLASSIFICA: HF Lorenzoni 28, ACEA Hockey San Saba Roma e SG Amsicora 243, HCU Catania 16, CUS Pisa 15, Polisportiva Ferrini 10, HCF Villafranca 1.

Abbonati qui a Express VPN, aiuti a finanziare Sport24h.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.