Hockey Prato, la FIH verso l’Assemblea, c’è un outsider

Cinque consiglieri federali della Federazione Italiana Hockey, commissariata da luglio 2014, e che si appresta a eleggere il nuovo Consiglio il prossimo 10 maggio hanno comunicato oggi formalmente all’ex Presidente Luca Di Mauro di non appoggiarlo. Spunta l'ipotesi Gianni Rossi.

Cinque consiglieri federali della Federazione Italiana Hockey, commissariata da luglio 2014, e che si appresta a eleggere il nuovo Consiglio il prossimo 10 maggio hanno comunicato oggi formalmente all’ex Presidente Luca Di Mauro di non appoggiarlo qualora confermasse la sua intenzione di ricandidarsi dopo il lungo commissariamento.

Tra le motivazioni dei cinque Consiglieri (Gianni Rossi, Enzo Corso, Stefania Spagnulo, William Grivel ed Eugenio Ardito) la situazione che ha portato la Federazione al Commissariamento e la voglia di cambiamento espresso dalla base degli hockeysti.

Tra le ipotesi allo studio già da oggi, la creazione di una “squadra”, guidata da Gianni Rossi, che punti alla Presidenza Federale per questo anno e mezzo che ci divide dal termine del quadriennio olimpico.

Un tempo relativamente breve ma prezioso e utile per far ripartire l’hockey italiano cogliendo quegli elementi di novità emersi  dal dibattito stimolato in questi mesi e recuperando la continuità, soprattutto nell’ambito tecnico nazionale ed internazionale, dove si  stanno raccogliendo anche i primi risultati. In pratica un “ponte” con le nuove generazioni senza perdere le esperienze positive che il movimento hockeystico ha saputo esprimere finora.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.