Hockey prato maschile, i convocati per il test contro la Francia

Hockey prato maschile, i convocati per il test contro la Francia
Hockey Prato maschile

Riccardo Biasetton, qui con assistente Gianluca Cirilli

HOCKEY SU PRATO – Riccardo Biasetton ha reso noto l’elenco dei 20 giocatori che, dal 31 gennaio al 4 febbraio, saranno al Centro di Preparazione Olimpica Acqua Acetosa di Roma per cinque giorni di raduno, in vista del quarto di finale della World League che da fine febbraio (28-8 marzo) vedrà gli azzurri impegnati a San Diego (USA). In occasione di questo appuntamento romano, la selezione italiana affronterà in amichevole (due volte) un avversario di assoluto spessore come la nazionale francese, n° 17 del ranking mondiale, in quei giorni proprio nella capitale. L’Italia, va precisato, è invece attestata al n° 32 della classifica per nazioni stilata dalla Federazione Internazionale. Le gare sono in agenda alle ore 18 di domenica 1 e martedì 3 febbraio. Il week end di raduno degli azzurri coincide con quello dei Mondiali Indoor e trovare squadre interessate a giocare in questo periodo (come “Austria e Polonia”) non era facile. In questa ottica è importante la diponibilità della nazionale transalpina a raggiungere Roma per affrontare l’Italia: “Noi abbiamo sempre mantenuto i contatti con le Federazioni straniere”, dice l’allenatore dell’Italhockey, Riccardo Biasetton, “ tuttavia per loro negli ultimi anni non era molto allenante” sfidare gli azzurri, ma adesso “guadagnandoci un posto nel Round 2 ci siamo guadagnati anche un po’ di credibilità”. Pure la Francia parteciperà al quarto di finale della World League, ma sarà coinvolta in quello di stanza in Sudafrica a Cape Town dal 7 al 15 marzo. La Francia “sarà a Roma esattamente nei giorni in cui ci saremo noi. Sosterremo solo due test, e con la formula della World League, perché anche per loro si tratta di una ripresa di attività” spiega Riccardo. Nelle mattinate di gara le due squadre si divideranno il campo per gli allenamenti, mentre gli altri giorni riserveranno sedute (doppie), sempre distinte.
Nella lista dei convocati ci sono alcuni rientri e alcune assenze. Partendo da quest’ultime, va osservato che ci sono “atleti importanti che sono indisponibili per ‘problemi’ di lavoro, come Mattia Pretti e Fernando Gonzalez”. Dovendo programmare “una attività che termina a luglio, i due giocatori hanno preferito concentrare le proprie ferie in vista dell’Europeo di questa estate, nel quale inseguiremo l’obiettivo di tornare in Pool B”. Assente anche Ignacio Manes “che ha avuto la fortuna di trovare un lavoro e una assunzione in Spagna: in questa fase della sua vita il lavoro ha priorità sull’hockey giocato”. I nomi nuovi sono invece quelli dei fratelli Julian (attaccante) e Juano (centrocampista) Montone: “Loro hanno avuto una esperienza, anni fa, con la Paolo Bonomi; li ho conosciuti e visti giocare. Li seguiamo da tempo ma per vari motivi non li potevamo chiamare. Ora che saranno disponibili per tutta la stagione, vedremo, in questo primo frangente con la Francia, se possono inserirsi”. C’è poi “il gradito ritorno di Luca Da Gai, un atleta che ha esperienza internazionale e che ha già giocato nella World League. E’ capitano della Tevere EUR e sta facendo una grande stagione”. Tre i convocati per il ruolo di portiere, ma a Chula Vista andranno solo in due. E i giochi-convocazione non si limiteranno solo al ruolo di estremo difensore, perché prima della World League gli azzurri sosterranno un secondo raduno, a Roma (12-15 febbraio), nel corso del quale giocheranno pure con una squadra olandese di prima divisione; in quella occasione “i giocatori della De Sisti Roma saranno impegnati nell’Europeo Indoor per Club, quindi potrò vedere altri due o tre ragazzi e solo dopo prenderò la decisione finale”. Poi sarà World League: “La nostra ammissione a questo turno è già un primo risultato. Nel quarto di finale ci sono molte squadre dentro il 20esimo posto: un ranking che al momento non è alla nostra portata”, dice Biassetton, con l’onestà che gli è propria. Ma “quello che ci interessa e che abbiamo portato avanti fin dall’inizio è fare esperienza e costruirci credibilità internazionale”. La squadra è composta seguendo una linea “abbastanza verde” e per alcuni giocatori San Diego sarà l’occasione per “fare esperienza”, ma anche per “cercare di competere”. E’ evidente che con una preparazione di pochi giorni “Il risultato” sia “praticamente impossibile, ma noi lo vediamo come un punto di inizio”; nonostante i pochi allenamenti “cercheremo di crescere partita dopo partita e rimanere in gara il più a lungo possibile. – conclude l’allenatore della nazionale italiana maschile di hockey su prato – Il nostro vero obiettivo rimane l’Europeo di questa estate, che deve farci tornare nella categoria che ci appartiene”.
A seguire l’elenco completo degli atleti convocati, con club di provenienza, ruolo e anno di nascita. Il capitano è Daniele Malta:

CUS PISA: COLELLA Michele (centrocampista, 92), FERRINI Giulio (attaccante, 92)
MARIENTHALER THC: FRANCESCONI Enrico (portiere, 92)
ASD S.H. PAOLO BONOMI: PADOVANI Francesco (portiere, 94)
CUS PADOVA: DE VIVO Giulio (centrocampista/difensore, 93)
HC DUSSELDORF: CIOLI Daniele (attaccante, 90)
LOUVAIN LA NEUVE HC: ZALATEL Martin (difensore, 81)
HOCKEY CLUB POZUELO: MITROTTA Francesco (portiere, 90)
HATTEMSE MHC: MONTONE Juano (centrocampista, 86), MONTONE Julian (attaccante, 90)
ROYAL VICTORY HC: NUNEZ Agustin (attaccante, 85)
CLUB EGARA: KEENAN Thomas Patricio (difensore, 94)
TEVERE EUR HOCKEY: CORSI Andrea (attaccante, 91),
DA GAI Luca (centrocampista, 87)
SG AMSICORA: LAI Federico (difensore, 90)
H.C. ROMA: MALTA Daniele (CAPITANO – attaccante, 83), ROSSI Telemaco (difensore, 92)
ROYAL BAUDOUN HC: DUSSI Lorenzo (centrocampista, 89),
FERRINI Luca (centrocampoista/difensore, 90)
HC SUELLI: VARGIU Andrea (difensore, 89)

TEAM MANAGER: RUSCELLO Bruno
ALLENATORE: BIASETTON Riccardo
ASS. TECNICO: CIRILLI Gianluca
ASS. TECNICO: MONGIANO Patricio
PREP. ATLETICO: TARABORELLI Mauro
MEDICO: ANDREANI Piergiovanni
FISIOTERAPISTA: CAVALLIN Ramon

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.