Hockey su prato A1 maschile: Amsicora tricolore all’ultimo minuto

Hockey su prato A1 maschile: Amsicora tricolore all’ultimo minuto
L'Amsicora festeggia il successo nel campionato hockey prato A1 2012/13

La festa per il successo nel campionato hockey prato A1 2012/13

L’SG Amsicora torna a cucirsi lo scudetto sulla maglia nel hockey prato maschile a distanza di 9 anni e lo fa con un tiro all’ultimo minuto che gli permette di vincere lo scontro la Hitrac Tevere Euro (4 a 3) e staccare HC Bra.
Per la formazione sarda si tratta del 21° scudetto (il primo è del 1953) e la conferma di essere la formazione più vincente d’Italia. Un successo, quello odierno, difficile da pronostica ad inizio della stagione, essendo la formazione di Cagliari reduce da una recente promozione nella massima serie dopo essere caduta nel purgatorio dell’A2 nella stagione 2009/10. Al primo anno nella massima serie, dopo la pronta promozione di due anni fa, l’Amsicora ha centrato uno scudetto che ha il sapore della completa redenzione. Un successo maturato soprattutto nel girone di ritorno, nel quale i sardi hanno colto otto vittorie e un pari (con la Bonomi) in nove partite e nel quale hanno battuto (7-3) l’HC Bra in casa nello scontro diretto, in una gara che è valsa il sorpasso agli (ormai) ex campioni d’Italia. Conquistata la vetta (era il 7 aprile, 13esima giornata), gli uomini di Carta non l’hanno più abbandonata.
La partita di oggi si è rivelata un’altalena di emozioni; una gara dal finale thrilling. “La Tevere EUR ha giocato una partita meravigliosa, che fa onore allo sport; – dice l’allenatore dei sardi – nella mia carriera non mi ricordo di una partita come quella di oggi. La Tevere è andata in vantaggio e siamo riusciti a raggiungerla sul 2-2”, dice a fine gara Roberto Carta, trent’anni nell’Hockey Internazionale di alto livello.
“La svolta è stata la sconfitta in casa del Bra nel girone di andata – ha continuato Carta -. Lì abbiamo capito che, nonostante il risultato negativo, eravamo al loro livello e che potevamo farcela”.
Per quanto riguarda le altre partite, Bra chiude il proprio campionato (comunque di altissimo profilo) pareggiando in casa con la Bonomi, squadra che quest’anno ha “tolto” ben quattro punti ai piemontesi e, di fatto, è stata giudice nell’assegnazione del titolo. Chiude il proprio campionato con un successo (sul Valverde) anche il CUS Cagliari, che (da neopromossa) si attesta al sesto posto a quota 21 punti: un bottino davvero pingue per una squadra che puntava “solo” a salvarsi. Bene anche Suelli, che batte Roma 2-1 a Via Avignone in un autentico antipasto della sfida che si giocherà in “casa Ferrini” per i Play Off EHF 2014. Chiusura con il sorriso per Cernusco, che saluta la a1 battendo l’HCU Catania 5-1.

RISULTATI ULTIMA GIORNATA
SG Amsicora-Hitrac Tevere Eur 4-3
De Sisti ACEA Roma-HC Suelli 1-2
Polisportiva Valverde-CUS Cagliari 1-4
HC Bra-Più Unica Paolo Bonomi 2-2
Hockey Cernusco- HCU Catania 5-1

CLASSIFICA: SG Amsicora 46, HC Bra 43, HC Suelli 38, De Sisti ACEA Roma 33, PiùUnica Paolo Bonomi 32, CUS Cagliari 21, Polisportiva Valverde 15, Hitrac Tevere EUR 13, HCU Catania 8, Hockey Cernusco 7.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.