I 150 anni dell’ascensione al Cervino, un’estate di magia

Il comprensorio del Cervino, in questa stagione speciale dedicata all’anniversario dei 150 anni delle prime ascensioni alla vetta, offre sport adrenalinici e splendidi itinerari di trekking in mezzo a una natura incontaminata, oltre naturalmente all'alpinismo, da svolgersi preferibilmente in compagnia delle ormai leggendarie Guide del Cervino.

I 150 anni dell’ascensione al Cervino, un’estate di magia

Il comprensorio del Cervino, in questa stagione speciale dedicata all’anniversario dei 150 anni delle prime ascensioni alla vetta, offre sport adrenalinici e splendidi itinerari di trekking in mezzo a una natura incontaminata, oltre naturalmente all’alpinismo, da svolgersi preferibilmente in compagnia delle ormai leggendarie Guide del Cervino.

Giorni di festeggiamenti ma anche di grandi incontri con i protagonisti dell’alpinismo mondiale, che a partire dal 5 luglio fino al 9 agosto avranno luogo a Breuil-Cervinia Valtournenche.

Primo appuntamento per scaldare i motori il 5 luglio con il New Balance Cervino Matterhorn X-Trail, un doppio tracciato di 25 e 55 km con partenza nell’area sportiva di Antey-Saint-André, gara di trail giunta alla sesta edizione. Il tracciato tocca Valtournenche, per affacciarsi sul Monte Zerbion e sul Mont Tantané, raggiunge il caratteristico villaggio di Cheneil per il Col des Fontaines, con scorci e viste imperdibili del Cervino.

Una storia lunga quella del Cervino che dopo la sua conquista ha dato il via alla fondazione della società delle Guide del Cervino, le quali sono i più importanti testimoni di questa montagna e delle imprese ad essa legate. Proprio consentire a tutti di scoprire i luoghi in compagnia di questi personaggi leggendari, in programma per Cervino 150 ci sono gli Open Day, che si terranno dal 10 al 19 luglio. In questa occasione le Guide del Cervino accompagneranno trekker e appassionati alla scoperta della Gran Becca. Dieci giornate di trekking e di avvicinamento all’alpinismo, di varie difficoltà, per ogni tipo di preparazione. Tre diversi percorsi e uno stage, per appassionati e famiglie, ma anche per trekker più esperti che vogliono coronare un sogno: salire in vetta. I Percorsi in sintesi sono 4 e partono tutti dal Base CAmp: Percorso 1 – salita al Rifugio Duca degli Abruzzi; Percorso 2- Salita alla Croce Carrel;Percorso 3 – Ascesa al Breithorn; ed infine lo Stage Cervino, per alpinisti esperti che vogliono coronare il sogno della vetta che prevede 6 giorni di attività.

Il 18 luglio invece è il giorno del Cervino Walking day, trekking filosofico per scoprire come Catherine Destivelle, Hervé Barmasse e Simon Anthamatten sono diventati alpinisti e come Kay Rush si è appassionata di montagna. Ogni alpinista si racconta, camminando, insieme ad un gruppo e una Guida del Cervino. Esperienze, aneddoti, ascese. I percorsi si snodano lungo itinerari della durata di 2 ore circa con arrivo al Rifugio Duca degli Abruzzi, per finire con un pranzo a base di prodoti tipici.

Molti i campioni che partecipano a Cervino 150, come Bruno Brunod che il 19 luglio sarà protagonista del Run Training Cervino a Breuil-Cervinia. Quest’evento, dedicato agli appassionati di corsa in montagna prevede una mattinata di allenamento libero intorno al Cervino, insieme al Campione del mondo di skyrunning Bruno Brunod, Team Forte di Bard, e in compagnia degli atleti dell’ASD Cervino Trailers. Brunod è già entrato a far parte di quel gruppo di uomini e donne che hanno fatto grande il Cervino con le loro imprese. Ha detenuto per 18 anni, dal 1995 al 2013, il record di salita e discesa del Cervino da Breuil-Cervinia in 3 ore e 14 minuti. Nel suo palmares annovera i record di ascensione del Cervino (1995), dell’Aconcagua (2000), del Monte Rosa (1997) e del Kilimanjiaro (2002). Ogni giorno effettua due allenamenti, il primo al sorgere dell’alba e l’altro dopo il tramonto. Proprio come Brunod, coloro che parteciperanno al Run Training potranno provare cosa significa allenarsi da campioni, lungo un percorso che si snoda ai piedi della Gran Becca e si conclude con un buffet a base di prodotti tipici.

Sempre il 19 luglio sarà il giorno de La Traversô Torgnoleintse che si svolge a Torgnon, presso Plan Prorion. Si tratta dell’11a Edizione della Gara podistica di gran fondo (15 km) (www.cervinoxtrail.com).

Nel 1994 a Cervinia prese il via la prima prova di Vertical Kilometer e per segnare una nuova tappa di questa disciplina, il 25 luglio a Breuil-Cervinia si terrà la gara di skyrunning Cervino Vertical K. Nel 2015 la sfida ai “signori del cielo” è stata organizzata in edizione speciale per Cervino 150 ed entra a fare parte del circuito valdostano “Défi Vertical” .

Dal 31 luglio al 2 agosto la Maxiavalanche Bike terrà tutti col fiato sospeso a Breuil-Cervinia. Questa ormai storica competizione di discesa in mountain bike è celebre per il format unico: partenza “in linea” dei concorrenti (provenienti da ogni parte del mondo) a 3.500 m di altitudine (sul ghiacciao del Plateau Rosà); 1.500 m di dislivello negativo; arrivo nel centro di Breuil-Cervinia; oltre 10 km di percorso, di cui 2 sul ghiacciaio. Adrenalina pura, nello scenario grandioso del Cervino (www.maxiavalanche).

L’estate di Cervino 150 prosegue l’8-9 agosto con il Cervino Boulder Block nell’area di Plan Maison e del Campetto Crétaz di Breuil-Cervinia. Un evento eccezionale che vede raccolti i boulder – appassionati di arrampicata su pareti di roccia – di tutto il mondo, per far conoscere l’arrampicata sportiva, in uno scenario unico, ai piedi del Cervino. Il sabato, l’area blocchi “Città di pietra” sarà suddivisa in tre zone: blocchi liberi e con tracciato di gara; blocchi bambini e amatori; blocchi “brush&climb”. La domenica si terrà la finale su struttura artificiale (ASD Oasi Verticalì e www.guidedelcervino.com).

Cervino150-programma-IT

Please follow and like us:

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.