I Mondiali canoa discesa si chiudono con due medaglie per l’Italia

Cecilia Panato consolida la sua leadership nella disciplina vincendo la medaglia d’argento nel C1 femminile. L’altro acuto azzurro arriva dalla prova in barca doppia (C2) ancora con Cecilia Panato, in coppia con Marlene Riccardi.

I Mondiali canoa discesa si chiudono con due medaglie per l’Italia

I Mondiali di canoa discesa in corso a La Seu d’Urgell, in Spagna, si chiudono con due medaglie per l’Italia. Giornata conclusiva dedicata alle finali delle gare sprint (500 metri) con quattro azzurri in gara. Cecilia Panato consolida la sua leadership nella disciplina vincendo la medaglia d’argento nel C1 femminile per poi ripetersi in barca doppia (C2) con Marlene Ricciardi.

Nella prova in barca singola la 17enne veronese, già campionessa mondiale nel 2018, cede il titolo iridato alla ceca Martina Satkova (66.79) per soli 61 centesimi. Con il tempo di 66.79 l’azzurra del Canoa Club Pescantina precede sul podio la francese Elsa Gaubert e chiude una stagione che l’ha vista assoluta protagonista con la vittoria dei titoli europei (sprint e classica) e un successo in coppa del mondo.

L’altro acuto azzurro arriva dalla prova in barca doppia (C2) ancora con Cecilia Panato, in coppia con Marlene Riccardi (Marina Militare) con il cronometro fermato sul tempo di 1.07.82 che vale la medaglia d’argento. Oro alla barca francese composta da Elsa Gaubert e Margot Beziat in 1.05.80, bronzo alla Germania di Maren Lutz e Sabrina Barm in 1.07.85.

Mathilde Rosa, dopo il miglior tempo in qualifica, chiude lontana dal podio nella finale del K1 femminile. L’azzurra del CUS Pavia sbaglia la linea a metà percorso e rallenta inevitabilmente la discesa, andando non oltre la nona posizione con il tempo di 62.31, a 1.82 dalla francese Phenicia Dupras, nuova campionessa del mondo (60.49). Doppietta per la Repubblica Ceca che conquista l’argento con Anzeka Paloudova ( 60.54) ed il bronzo a Barbora Dimovova (60.78).

Ancora un podio formato da Francia e Repubblica Ceca quello del C1 maschile. Nella gara vinta dal fuoriclasse francese Luois Lapointe in 58.02, seguito dai cechi Ondrej Rolenc (58.46) e Vadimir Slanina (58.91) rispettivamente in seconda e terza piazza, Mattia Quintarelli (CC Pescantina) è sesto a 2.32 dalla vetta.

RISULTATI: https://www.canoeicf.com/canoe-slalom-world-championships/la-seu-d-urgell-2019/results-wildwater

Abbonati qui a Express VPN, aiuti a finanziare Sport24h.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.