I Thunders pronti per i quarti di finale: battuta bangkok 5-0

I Thunders pronti per i quarti di finale: battuta bangkok 5-0

Con la nona giornata, l’ultima in casa per i Dolce & Gabbana Milano Thunder, arriva la certezza dell’accesso ai playoffs  per la squadra italiana ed inizia a delinearsi la griglia dei quarti di finale per il girone A delle World Series of Boxing.
Il team milanese sconfigge i Bangkok Elephants per 5 a 0, in una serata particolare, nella quale vincono non solo i pugili sul ring, ma lo spirito della boxe, rappresentato dagli amici thailandesi che, nonostante le mille difficoltà, dovute all’alluvione che ha colpito il loro paese in Novembre, non hanno voluto rinunciare alla manifestazione e si sono presentati comunque a Milano, seppur con un roster incompleto, nel quale mancavano due pugili.
In base ai risultati di giornata, con Mosca che domina Astana 5 a 0 e la vittoria a tavolino di Mumbai contro Los Angeles con lo stesso punteggio, abbiamo già la certezza di quale saranno le quattro franchigie impegnate nei quarti di finale in questo girone: Milano, Mosca, Astana e Mumbai si sono infatti assicurate il passaggio del turno.
Rimangono da stabilire le posizioni in classifica e quindi gli accoppiamenti, ma i Dolce & Gabbana Milano Thunder saranno almeno secondi e quindi potranno disputare il ritorno del quarto in casa, il 9 marzo, al Mediolanum Forum di Assago (andata fuori casa il 2 o 3 marzo).
A questo punto l’ultima giornata della Regular Season con la trasferta in Russia del 17 febbraio diventa uno scontro per il primo posto, al quale i Thunders non vogliono rinunciare.
Nei 54 kg Veaceslav Gojan, affronta  Apichet Petchmanee, thailandese di 26 anni, al suo esordio assoluto in WSB, autore di un match coraggioso, seppur combattuto sempre in difesa per resistere ai colpi del moldavo.
Il match è senza storia e Gojan porta a casa la seconda vittoria stagionale.
Punteggio finale: Veaceslav Gojan – Apichet Petchmanee 3-0
50-45; 50-45; 49-46

Nei pesi leggeri la prima assenza: l’ esordiente Branimir Stankovic, neo acquisto del team, unitosi alla squadra a gennaio, non può salire sul ring, come previsto contro Suphamongkhon Phongphira.
Si tratta del primo dei due walk over che caratterizzeranno la serata.
Punteggio finale: Branimir Stankovic – Suphamongkhon Phongphira
Win by Walk Over

William McLaughlin si conferma un protagonista di questa stagione, conquistando la terza vittoria contro Anong Artwichian, ventiseienne al suo primo match stagionale.
L’irlandese combatte con il solito piglio e la consueta aggressività, dominando le prime due riprese e costringendo l’avversario ad un conteggio nella terza.
La superiorità di McLaughlin è evidente e l’arbitro mette fine anticipatamente al match, premiando il peso medio del team milanese.
Punteggio finale: William McLaughlin – Anong Artwichian
Win by Technical Ko al III round
Nei pesi medio massimi esordisce l’ungherese Imre Szello, che non delude le aspettative dei tecnici desiderosi di vederlo sul ring, dopo l’infortunio, che lo aveva costretto a rinunciare alla prima parte della stagione.
Szello incontra il greco Ioannis Militopoulos, sconfitto da Shved a Mosca, dimostrando subito spessore tecnico ed una grande grinta.
Il suo approccio aggressivo sul ring viene premiato anche dai giudici che gli assegnano un verdetto schiacciante
Punteggio finale: Imre Szello – Ioannis Militopoulos 3 – 0


La serata si chiude così, senza poter disputare il match tra i + 91 kg, dove comunque Dolce & Gabbana Milano Thunder fa salire sul ring, per raccogliere l’applauso del pubblico, Michal Olas, davanti al quale non si presenta però il massimo del team thailandese Blaise Yepmou Mendouo.
Punteggio finale: Michal Olas – Blaise Yepmou Mend
Win by Walk Over

A fine match i tifosi dei Thunders possono gustare un momento speciale e completamente inedito di boxe, una sorpresa voluta dallo staff e dal capitano Clemente Russo, che sale sul ring per una seduta di sparring davanti al pubblico, contro il campione italiano dei supermassimi Matteo Modugno, sotto la guida di Francesco Damiani che scherza ed incita il suo pupillo sul ring. (com stampa)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.