Il Festival dei Giovani dice 1349, è record a Ravenna

Record di partecipazione a Ravenna per la 22° edizione del Festival dei Giovani, in programma da venerdì a domenica prossimi. Sono 1349 (990 ragazzi, 359 ragazze) i canottieri under 14 iscritti alla festa del remo giovanile, 54 in più rispetto a Piediluco 2010. Questa la suddivisione in fasce d’età: Allieve B primo anno 53, Allieve B secondo anno 66, Allieve C 111, Cadette 129, Allievi B primo anno 102, Allievi B secondo anno 223, Allievi C 297, Cadetti 367 (+ 1 Adaptive). Dopo il top, ecco le promesse del remo italiano che saranno accolte dalla Canottieri Ravenna in un week end davvero esplosivo per numeri e partecipazione. 

Il grande impegno dello staff del presidente Claudio Miccoli, in collaborazione con Mirabilandia, si concretizza nella forte volontà di rendere indimenticabile il soggiorno dei propri ospiti. Il Festival dei Giovani non significa solo sport ma anche turismo grazie alle migliaia di presenze alberghiere nell’arco del fine settimana della manifestazione. La cerimonia d’apertura vedrà coinvolte alcune animazioni del parco divertimenti più noto d’Italia. 

Il Festival dei Giovani arriva a Ravenna dopo i Meeting Nazionali: Varese e Piana degli Albanesi (9-10 aprile), Genova Pra’ e Mercatale (14-15 maggio) e San Miniato (28-29 maggio). Sono stati appuntamenti importanti per i giovani di tutta Italia, appuntamenti in cui si sono confrontati con i loro avversari ed in cui gli allenatori hanno compiuto degli esperimenti alla ricerca dei migliori equipaggi da presentare a Ravenna. In generale, l’opportunità per divertirsi a contatto con uno sport ecocompatibile, capace di sviluppare il senso d’appartenenza a un club e ad un gruppo (l’equipaggio, la squadra).
Il programma della manifestazione prevede l’accreditamento per le società giovedì pomeriggio dalle 14:30 alle 16, regate dal venerdì mattina alla domenica nel primo pomeriggio. Il piatto forte dell’evento è la sfida tra le rappresentative regionali nella specialità del quattro di coppia (Cadette e Cadetti) e dell’otto: con la divisa della propria regione, i canottieri si affronteranno sulla distanza di 1500 metri per contendersi la leadership regionale.
“Il canottaggio giovanile cresce recependo gli stimoli e gli incentivi federali, i numeri di Ravenna parlano chiaro ed è desiderio mio e di tutto il Consiglio Federale ringraziare tutti i volontari, tecnici, dirigenti e appassionati, che all’interno delle società si adoperano per promuovere la nostra disciplina ed i suoi valori – commenta il Presidente federale Enrico Gandola – Il Festival dei Giovani è lo specchio dell’entusiasmo di tutti. Grazie alla collaborazione della Canottieri Ravenna ed all’importante supporto di Mirabilandia, a Ravenna il mix tra sport e divertimento sarà completo grazie alla possibilità di gareggiare ed entrare nel grande parco divertimenti”. 

Sono 136 le società iscritte e provengono da Campania (Ilva Bagnoli, Irno, Napoli, Posillipo, Savoia, Stabia), Emilia Romagna (Calendasco, CUS Ferrara, Nino Bixio, Ravenna, Vittorino da Feltre), Friuli Venezia Giulia (Adria, Ausonia, Ginnastica Triestina, Lignano, Nazario Sauro, Nettuno, Pullino, San Giorgio, Saturnia, Timavo, Trieste), Lazio (Aniene, Azzurra Civitavecchia, Canottieri Civitavecchia, Esteri Roma, Fiamme Gialle, Canottieri Lazio, Marina Militare Sabaudia, Roma, CC Sabaudia, Tevere Remo, The Core, Tirrenia Todaro), Liguria (Argus Santa Margherita Ligure, Elpis, Murcarolo, Rowing Club Genovese, Sampierdarenesi, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Speranza Pra’), Lombardia (Arolo, Baldesio, Bellagina, Bissolati, Caldè, Carate Urio, Cernobbio, Corgeno, San Cristoforo, CUS Milano, CUS Pavia, D’Annunzio, Eridanea, Falco Rupe Nesso, Flora, Garda Salò, Gavirate, Germignaga, Idroscalo Milano, Lario, Lecco, Luino, Menaggio, Milano, Mincio, Moltrasio, Monate, Moto Guzzi, Pescate, Retica, Tremezzina, Tritium, Varese), Marche (LNI San Benedetto del Tronto, Pesaro, VVF Maggi), Piemonte (Amici del Fiume, Armida, Cannero, Caprera, Cerea, CUS Torino, Esperia, Lago d’Orta, Omegna, Pallanza, Sisport Fiat), Puglia (Barion, CUS Bari, LNI Barletta, Monopoli 2005, Pro Monopoli, VVF Carrino), Sardegna (Ichnusa, Sannio Bosa, Terramaini, Tula Elettra), Sicilia (Augusta, Brucoli, Cariddi, CUS Catania, Jonica, Roggero di Lauria, Marsala, Messina, Ortigia, Palermo, Telimar Palermo, Thalatta, Unione Siciliana), Toscana (Arno, Cavallini, D’Aloja Chiusi, Firenze, Giacomelli, Giunti, Limite sull’Arno, Livornesi, Montescudaio, Orbetello, Pontedera, San Miniato, Viareggio, VVF Billi, VVF Tomei), Umbria (Canottieri Piediluco), Veneto (Bardolino, Diadora, Giudecca, Ospedalieri Treviso, Canottieri Padova, Padova Canottaggio, Querini, Sile Treviso). 
I numeri delle precedenti edizioni del Festival: 1990 Torre del Lago (196 partecipanti), 1991 San Giorgio di Nogaro (406), 1992 Genova Pra’ (413), Eupilio 1993 (407), Ravenna 1994 (549), Chiusi 1995 (682), Pallanza 1996 (707), Piediluco 1997 (836), Ravenna 1998 (847), Varese 1999 (836), Chiusi 2000 (851), Candia 2001 (888), Varese 2002 (910), Piediluco 2003 (994), Genova Pra’ 2004 (1081), Piediluco 2005 (1115), Varese 2006 (1129), Piediluco 2007 (1340), Corgeno 2008 (1169), Varese 2009 (1228), Piediluco 2010 (1295), Ravenna 2011 (1349) (com stampa)

 

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.