Sarà una sfida epica. Sarà uno stadio in versione Colosseo, con undici gladiatori contro i Leoni inglesi in campo e un pubblico sugli spalti che tiferà per loro solo in minima parte. Ma al di fuori di Wembley, la Nazionale Italiana sa che può contare sul sostegno dei propri tifosi che la spingeranno a gran voce. Anche sui social.

È ciò che emerge dall’analisi di Sensemakers condotta sui dati di Shareablee, piattaforma di social analysis, che prende in considerazione le pagine social delle nazionali protagoniste di Euro 2020 e a due giorni dalla finale mostra come le due finaliste siano anche le prime Nazionali in termini di engagement social nel periodo dal 9 giugno all’8 luglio.

Guida l’Inghilterra con oltre 50 milioni di interazioni sulle diverse piattaforme social (Facebook, Instagram, Twitter e YouTube) al grido di “It’s coming home”, forte della spinta di una nazione che non vede un titolo dal 1966. Ma in seconda posizione ci sono gli Azzurri, che oltre ai successi sul campo stanno macinando entusiasmo sui social, con le pagine della Nazionale che hanno generato quasi 37 milioni di interazioni durante la spedizione.

Le ipotetiche semifinali social le avrebbero giocate (e perse) Francia e Spagna. La seconda, la semifinale l’ha effettivamente giocata e persa, con grande giubilo azzurro. La prima, grande favorita a inizio competizione, è stata la sorpresa in negativo di Euro2020, fermandosi agli ottavi contro la Svizzera. Stop che ha ovviamente alimentato le polemiche oltralpe, e ha comunque proiettato le pagine social della Nazionale francese in terza posizione.

Da segnalare le performance social della Turchia, che, nonostante prestazioni opache sul campo, ha ottenuto con i propri post oltre 12 milioni di interazioni, posizionandosi dietro la nazionale portoghese e davanti addirittura ai tedeschi, protagonisti di un Europeo decisamente anonimo.

La sfida tra i singoli calciatori è stravinta da Cristiano Ronaldo, che si avvicina al titolo di capocannoniere del torneo mentre sui social gioca praticamente un’altra competizione.

Seguono le stelle francesi Mbappé, Benzema, Pogba e Griezmann, protagonisti loro malgrado dell’eliminazione francese, in particolare il primo che certamente non troverà modo di consolarsi con il secondo piazzamento sui social.

In mezzo a loro l’unico della top 10 che sarà tra i protagonisti della finale di domenica, quell’Harry Kane partito a giugno tra mille difficoltà e parecchie critiche, ed esploso dagli ottavi in poi con tre gol in tre partite.

Ad arginare l’“uragano” inglese nella finale di domenica ci saranno Chiellini, Bonucci e Donnarumma, proprio i primi tre azzurri per interazioni social durante Euro 2020. E che domenica indosseranno i panni dei gladiatori in uno Wembley in versione Colosseo

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta