Domani parte EuroBasket 2017, l’Italia alla ricerca della sua storia

Azzurri nel gruppo B di Tel Aviv anche con Ucraina, Lituania, Germania e Georgia  Messina: “Fiducia nei nostri mezzi e faccia tosta. Curioso di andare in campo”. Datome: “Con Israele mai facile, soprattutto in casa loro, ma non abbiamo paura”. Tutte le gare in diretta su Sky

Domani parte EuroBasket 2017, l’Italia alla ricerca della sua storia

Inizia domani l’EuroBasket 2017, il campionato Europeo FIBA numero trentanove. Gli Azzurri, arrivati in Israele lunedì scorso, giocheranno nel gruppo B con i padroni di casa di Israele, l’Ucraina, la Lituania, la Germania e la Georgia. L’esordio domani contro Israele alle 20.30 italiane con diretta su Sky Sport 2 e Sky Sport Mix.

Il CT Ettore Messina parte dall’infortunio di Davide Pascolo: “Mi dispiace molto per lui. Noi ci adatteremo ancora anche perché Filippo Baldi Rossi è un giocatore diverso. Ringrazio lui e la sua società per essersi messi a disposizione. In questo Europeo avremo cinque giocatori all’esordio assoluto in una manifestazione come questa: servirà la loro faccia tosta e la voglia di fare le cose insieme. Oltre l’impegno, che in questi giorni di preparazione non è mai mancato, questi ragazzi hanno la capacità di capire quali siano le cose che facciamo bene e quelle che invece non siamo ancora in grado di fare nel modo corretto. Israele è una squadra che ha talento offensivo, movimento di palla e ritmo alto. Sarà importante mantenere il controllo dei rimbalzi e fare canestro. Tutti i ragazzi hanno la volontà di curare i dettagli e sono davvero curioso di andare in campo domani sera. Perdere la prima partita? Tutte le gare, in un girone così, sono determinanti per il piazzamento finale ma mi è già capitato di perdere all’esordio, per esempio con la Virtus: l’anno in cui vincemmo l’Eurolega cominciammo con una sconfitta in casa e anche all’Europeo nel 2015 la Nazionale iniziò perdendo con la Turchia”.

Il Capitano Azzurro Gigi Datome: “Durante la preparazione abbiamo raggiunto la forma mentale e fisica migliore possibile. Mi dispiace per Pascolo perché avrebbe meritato di giocare l’Europeo. Dovremo avere fiducia in noi stessi, nel sistema e fare tutto con continuità. Giocare contro Israele non è mai facile, soprattutto in questo contesto e con un palazzetto tutto a loro favore, ma negli anni ho imparato a dare il giusto peso a queste situazioni. L’importante sarà controllare il ritmo e non lasciarlo in mano avversaria. So che in Italia ci sarà grande seguito ma starà a noi alimentarlo partita dopo partita con le prestazioni. Ovviamente sento la responsabilità, così come la sentono i miei compagni. Impossibile che non ci siano pressioni quando giochi competizioni come queste con la tua Nazionale”.

L’Italia del basket è alla ricerca di un colpo, un segnale, qualcosa che lasci un po’ di speranza a chi questo sport ama e che negli ultimi anni ha visto raccogliere solo delusioni e schiaffi in faccia. L’ultimo grande appuntamento al quale gli azzurri riuscirono a salire sul podio risale addirittura a 13 anni fa: si tratta delle Olimpiadi di Atene del 2004, quando l’Italia di Pozzecco e Recalcati. Da allora solo delusioni e il continuo declino del nostro basket, complici anche i vertici federali che hanno avallato un sistema di scouting vergognoso per un paese che dovrebbe difendere i propri talenti. Una discesa inesorabile e imbarazzante, che ha toccato il fondo con la gestione Pianigiani ma dal quale non riusciamo a risollevarci.

 

Tutte le gare del FIBA EuroBasket 2017 saranno trasmesse in esclusiva per l’Italia su Sky Sport. Ogni giorno 12 partite, sintesi, speciali e una rubrica dedicata. Le telecronache degli Azzurri saranno di Flavio Tranquillo e Davide Pessina. Pre e post partita saranno condotti da Alessandro Mamoli, che insieme a Hugo Sconochini condurrà “EuroBasket Room”, versione Europea di “Basket Room” (ogni sera alle 22.30 su Sky Sport 2). Nella squadra di Sky, per gli Europei, anche Andrea Meneghin, Marco Crespi, Matteo Soragna, Paola Ellisse, Geri De Rosa, Francesco Bonfardeci, Pietro Colnago e Claudia Angiolini. Per tutta la durata dell’Europeo, news, video e approfondimenti anche su Sky Sport24 HD, attraverso l’APP Sky Sport, sui canali social di Sky (#SkyEuroBasket) e sul sito skysport.it con risultati in tempo reale di tutti i match, classifiche e statistiche di tutto il torneo. Europeo anche in mobilità su Sky Go.

La fase a gironi si compone di quattro gruppi da sei squadre ciascuno. Si qualificano agli ottavi (eliminazione diretta) le prime quattro di ogni girone con incroci Gruppo A-Gruppo B (9 settembre) e Gruppo C-Gruppo D (10 settembre). I quarti di finale si giocheranno il 12 e il 13 settembre. Semifinali il 14 e 15 settembre. Finali il 17 settembre. Dagli ottavi di finale si giocherà a Istanbul.

Giovedì 31 agosto
Germania-Ucraina (14.45, Sky Sport 2)
Lituania-Georgia (17.30, Sky Sport 2)
Israele-Italia (20.30, Sky Sport 2 e Sky Sport Mix)

Sabato 2 settembre
Georgia-Germania (14.45, Sky Calcio 3)
Italia-Ucraina (17.30, Sky Sport 2)
Israele-Lituania (20.30, Sky Sport 2)

Domenica 3 settembre
Ucraina-Georgia (14.45, Sky Calcio 3)
Italia-Lituania (17.30, Sky Sport 2)
Israele-Germania (20.30, Sky Sport 2)

Martedì 5 settembre
Ucraina-Lituania (14.45)
Italia-Germania (17.30, Sky Sport 2)
Israele-Georgia (20.30)

Mercoledì 6 settembre
Germania-Lituania (13.45, Sky Sport 2)
Italia-Georgia (16.30, Sky Sport 2)
Israele-Ucraina (19.45, Sky Sport 2)

Giovedì 7 settembre
Trasferimento a Istanbul in caso di passaggio del turno

Gli altri gironi di EuroBasket 2017
Girone A (Helsinki, Finlandia): Polonia, Grecia, Francia, Finlandia, Islanda, Slovenia
Girone C (Cluj-Napoca, Romania): Croazia, Rep. Ceca, Spagna, Montenegro, Romania, Ungheria
Girone D (Istanbul, Turchia): Gran Bretagna, Russia, Serbia, Lettonia, Turchia, Belgio

Gli Azzurri a disposizione del CT Ettore Messina
#0 Daniel Lorenzo Hackett (1987, 197, P/G, Brose Bamberg – Germania)
#3 Marco Stefano Belinelli (1986, 196, G, Atlanta Hawks – NBA)
#4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Virtus Segafredo Bologna)
#5 Ariel Filloy (1987, 190, P, Sidigas Avellino)
#6 Paul Stephane Biligha (1990, 200, C, Umana Reyer Venezia)
#9 Nicolò Melli (1991, 205, A, Fenerbahçe – Turchia)
#12 Marco Cusin (1985, 211, C, EA7 Emporio Armani Milano)
#20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano)
#23 Awudu Abass (1993, 200, A, EA7 Emporio Armani Milano)
#24 Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, Dolomiti Energia Trentino)
#32 Christian Burns (1985, 203, A/C, Red October Cantù)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahçe – Turchia)

I roster delle squadre del gruppo B

Israele
#1 Richard Howell (1990, 203, A/C, Hapoel Gerusalemme)
#6 Shawn Dawson (1993, 198, A, Bnei Hertzeliya)
#7 Gal Mekel (1988, 190, G, Gran Canaria – Spagna)
#8 Lior Eliyahu (1985, 205, A, Hapoel Gerusalemme)
#9 Omri Casspi (1988, 206, A, Golden State Warriors – NBA)
#10 Guy Pnini (1983, 200, A, Hapoel Holon)
#11 Elishay Kadir (1987, 202, A, Ironi Nes-Ziona)
#12 Yotam Halperin (1984, 194, G, Hapoel Gerusalemme)
#14 Oz Blayzer (1992, 199, A, Maccabi Haifa)
#15 Bar Timor (1992, 190, G, Hapoel Gerusalemme)
#20 Idan Zalmanson (1995, 206, A/C, Maccabi Rishon)
#21 Yogev Ohayon (1987, 189, G, Hapoel Gerusalemme)
All: Erez Edelstein

Ucraina
#4 Maksym Pustozvonov (1987, 200, A, Cluj Napoca – Romania)
#5 Oleksandr Kolchenko (1988, 195, A, Cherkasy)
#7 Denys Lukashov (1989, 190, G, Enisey – Russia)
#9 Ruslan Otverchenko (1990, 192, G, Budivelnyk)
#11 Oleksandr Lypovyy (1991, 200, G, Promitheas – Grecia)
#12 Maksym Kornienko (1987, 205, A/C, Lukoil Academy – Bulgaria)
#13 Vyacheslav Bobrov (1992, 201, A, P. Zvaigzdes – Lituania)
#14 Igor Zaytsev (1989, 210, A/C, Rosa Radom – Polonia)
#15 Viacheslav Kravtsov (1987, 212, C, Eskisehir Basket – Turchia)
#23 Artem Pustovyi (1992, 218, C, Obradoiro – Spagna)
#24 Volodymyr Koniev (1989, 203, A, Cherkasy)
#31 Oleksandr Mishula (1992, 192, G, Dnipro)
All: Evgen Murzin 

Lituania
#5 Mantas Kalnietis (1986, 195, G, EA7 Emporio Armani)
#7 Adas Juskevicius (1989, 194, G, Lietkabelis)
#8 Jonas Maciulis (1985, 198, A, Real Madrid – Spagna)
#13 Martynas Gecevicius (1988, 193, G, Saragozza – Spagna)
#17 Jonas Valanciunas (1992, 213, C, Toronto Raptors – NBA)
#19 Mindaugas Kuzminskas (1989, 205, A, New York Knicks – NBA)
#20 Donatas Motiejunas (1990, 213, A/C, Shandong – Cina)
#21 Arturas Milaknis (1986, 195, G, Zalgiris)
#22 Eimantas Bendzius (1990, 204, A, Obradoiro – Spagna)
#40 Marius Grigonis (1994, 198, A, Alba Berlino – Germania)
#77 Arturas Gudaitis (1993, 211, A/C, Lietuvos Rytas)
#92 Edgaras Ulanovas (1992, 197, G, Zalgiris)
All: Dainius Adomaitis 

Germania
#4 Maodo Lo (1992, 191, G, Brose Bamberg)
#7 Johannes Voigtmann (1992, 211, C, Baskonia – Spagna)
#8 Lucca Staiger (1988, 196, G, Brose Bamberg)
#9 Karsten Tadda (1988, 190, G, EWE Baskets)
#10 Daniel Theis (1992, 204, A, Boston Celtics – NBA)
#12 Robin Benzing (1989, 208, A, Saragozza – Spagna)
#17 Dennis Schroeder (1993, 181, G, Atlanta Hawks – NBA)
#18 Ismet Akpinar (1995, 190, G, Ratiopharm Ulm)
#22 Danilo Barthel (1991, 208, A, Bayern Monaco)
#32 Johannes Thiemann (1994, 204, A, Ludwigsburg)
#33 Patrick Heckmann (1992, 197, A, Brose Bamberg)
#55 Isaiah Hartenstein (1998, 211, A/C, Zalgiris – Lituania)
All: Chris Fleming

Georgia
#3 Michael Dixon (1990, 186, G, Strasburgo – Francia)
#4 Giorgi Gamqrelidze (1986, 185, G, Titebi)
#6 Anatoli Boisa (1983, 192, A, Kutaisi)
#7 Zaza Pachulia (1984, 211, C, Golden State Warriors – NBA)
#8 George Tsintsadze (1986, 193, G, Kutaisi)
#9 Giorgi Shermadini (1989, 217, C, Unicaja Malaga – Spagna)
#10 Duda Sanadze (1992, 196, G, KK Primorska – Slovenia)
#11 Manuchar Markoishvili (1986, 197, A, Grissin Bon Reggio Emilia)
#17 Mikheil Berishvili (1987, 204, A, Dinamo Tbilisi)
#23 Tornike Shengelia (1991, 206, A, Baskonia – Spagna)
#35 Goga Bitadze (1999, 211, A/C, Mega Bemax – Serbia)
#99 Ilia Londaridze (1989, 205, C, Dinamo Tbilisi)
All: Ilias Zouros

 

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.