Qatar Open, Double Trap: Innocenti oro, Di Spigno argento 

La stagione internazionale 2016 si apre con un oro ed un argento conquistati, rispettivamente, da Marco Innocenti e Daniele Di Spigno.

Qatar Open, Double Trap: Innocenti oro, Di Spigno argento 

La stagione internazionale 2016 si apre con un oro ed un argento conquistati, rispettivamente, da Marco Innocenti e Daniele Di Spigno. L’occasione è il Qatar Open, in svolgimento a Doha dallo scorso 17 febbraio, scelto dal Direttore Tecnico del Double Trap Mirco Cenci e da quello della Fossa Olimpica Albao Pera come primo test dell’anno olimpico.

Nella gara di oggi, quella riservata agli specialisti di Double Trap, l’Italia è stata la super protagonista della gara di Double grazie all’oro ed all’argento centrati, rispettivamente, da Marco Innocenti e Daniele Di Spingo.

I due azzurri si sono trovati schierati l’uno contro l’altro nel medal match più importante e non si sono fatti nessuno sconto. Il toscano di Montemurlo, da poco indicato da Cenci come componente della squadra olimpica per Rio 2016, è entrato in semifinale con 140/150, due punti in meno di Di Spingo entrato come migliore con lo score di 142. Nella serie decisiva per l’accesso ai giochi per le medaglie quest’ultimo ha siglato un quasi perfetto 29/30, seguito a ruota da Innocenti con 28.

Nel medal match la situazione si è invertita e con 27 il poliziotto di Terracina (LT) ha ceduto il passo al collega, primo con 28.

Con loro sul podio il russo Vasily Mosin, medaglia di bronzo grazie al 26 a 24 rifilato al kuwaitiano Ahmad Alafasi.

In semifinale anche Alessandro Chianese (Marina Militare) di Casandrino (NA), sesto con 25/30, mentre fuori è rimasto Antonino Barillà (Marina Militare) di Villa San Giuseppe (RC), secondo tiratore indicato dal Direttore Tecnico come rappresentante italiano ai Giochi 2016, non con 136. Stesso punteggio ma peggior ultima serie per Davide Gasparini (Esercito) di Gabicce Mare finito undicesimo.

Soddisfatto Cenci: “ Questa gara ed il raduno internazionale che l’ha preceduta sono stati di grande aiuto alla squadra. Questi cinque ragazzi hanno dimostrato di essere in ottima forma e di avere le potenzialità per arrivare a grandi risultati. Ringrazio la federazione per l’ottima opportunità che ci ha offerto e per il sostegno che non ci ha mai fatto mancare”.

Archiviato il capito Double Trap, da domani le pedane del Lusail Shooting Complex saranno dedicate interamente agli specialisti di Trap. La squadra italiana guidata dal CT Albano Pera è arrivata in Qatar sabato 20 e già ieri, domenica 21, ha avuot modo di testare le pedane con allenamenti liberi.

A misurarsi con la gara saranno Massimo Fabbrizi (Carabinieri) di Monteprandone (PU), Erminio Frasca (Fiamme Oro) di Priverno (LT), Valerio Grazini (Forestale) di Viterbo, Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre) di Vercelli, Daniele Resca (Carabinieri) di Pieve di Cento (BO) e Francesco Rio di Roma per la gara maschile e Federica Caporuscio (Forestale) di Roma, Valeria Rafffelli (Fiamme Oro) di Morgano (TV), Fiammetta Rossi (Carabinieri) di Montefalco (PG), Jessica Rossi (Fiamme Oro) di Crevalcore (BO) e Silvana Stanco (Fiamme Gialle ) di Winterthur (SUI).

La competizione li impegnerà nei giorni di mercoledì 24 e giovedì 25 febbraio.

RISULTATI

Double Trap: 1° Marco INNOCENTI (ITA) 140/150 – 28/30 – 28/30; 2° Daniele DI SPIGNO (ITA) 142 – 29 – 27; 3° Vasily MOSIN (RUS) 141 – 27 – 26; 4° Shmad ALAFASI (KUW) 139 – 27 – 24; 5° Steven SCOTT (GBR) 141 – 26; 6° Alessandro CHIANESE (ITA) 141 – 25; 9° Antonino BARILLA’ (ITA) 136; 11° Davide GASPARINI (ITA) 136.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.