International race di canoa slalom, Ivaldi e Colazingari in luce

Si è delineata una prima graduatoria per quanto riguarda gli azzurri in odore di qualifica ai prossimi Europei e Mondiali U23 e i senior in lizza per prendere parte alla Coppa del Mondo 2016.

International race di canoa slalom, Ivaldi e Colazingari in luce

Si è chiuso a Ivrea il fine settimana dedicato all’International race di canoa slalom, weekend durante il quale si è delineata una prima graduatoria per quanto riguarda gli azzurri in odore di qualifica ai prossimi europei e mondiali under 23 e i senior in lizza per prendere parte alla Coppa del Mondo 2016.

Il prossimo passo per completare e definire al meglio i componenti che rappresenteranno l’Italia a europei, mondiali e olimpiadi sarà il prossimo fine settimana, tra sabato e domenica a Liptovsky Mikulas. In quell’occasione, con due manche al giorno, sarà presa come riferimento per ciascun atleta la miglior run del sabato e della domenica; risultati che serviranno come prime due selezioni olimpiche, 2^ e 3^ selezione per la Coppa del Mondo 2016 e per europei e mondiali under 23, nonché prova valida come selezione per l’europeo senior. Vietato abbassare la guardia quindi, specie per chi dopo la semifinale di ieri, valida come prima prova selettiva, è in lizza per rappresentare l’Italia.

Capolavoro di giornata è quello realizzato da Zeno Ivaldi, al rientro dopo l’operazione di appendice di un mese fa, che per quanto riguarda la prima selezione per la Coppa del Mondo batte tutti nel K1 slalom e vince la prima selezione in 92.44. Il pagaiatore del CC Verona si impone su Daniele Molmenti (92.48) e su Giovanni de Gennaro 92.83. Nella graduatoria selettiva seguono Marcello Beda e Jakob Weger.

Positiva la prova nel K1 femminile per Stefanie Horn in 106.82 mentre i riscontri cronometrici delle altre azzurre sono lontane dai valori richiesti e anche per questo saranno decisivi i risultati del prossimo fine settimana in Slovacchia.

Avvincente anche la selezione nel C1 maschile con il Forestale di Subiaco Roberto Colazingari che la spunta sul bolognese della Marina Militare Stefano Cipressi, quest’ultimo reduce da un infortunio alla spalla e non al top della condizione. Alle sue spalle Raffaello Ivaldi del CC Verona seguito da Paolo Ceccon.

C2 dominato da Pietro Camporesi e Niccolò Ferrari mentre dietro faticano, e al momento sono lontani, Carlini/Finco e Cavo Querci.

Situazione in parte diversa per quanto riguarda la selezione under 23 per europei e mondiali. Zeno Ivaldi è nuovamente il migliore davanti a Marco Vianello e a Marcello Beda nel K1 maschile, nel K1 femminile decisivi saranno i tempi messi a segno tra sabato e domenica a Ivrea mentre nel C1 Roberto Colazingari è nettamente davanti a tutti seguito da Paolo Ceccon e da Francesco Cavo, in una run in cui Raffaello Ivaldi incappa in ripetuti tocchi di palina che lo porteranno a cercare il riscatto a Liptovsky. Nel C2 Cavo/Querci sono in linea con i parametri richiesti dai criteri selettivi, per il resto tutto rimandato al weekend di Liptovsky.

Risultati completi al link http://www.canoeicf.com/results-pages/icf-ranking-race-ivrea-ita

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.