Eurobasket Women 2015
Le azzurre dopo il successo contro l’Estonia

Col sofferto successo ottenuto a Ragusa sul Portogallo (65-52), la Nazionale Femminile ha compiuto un altro passo importante verso l’EuroBasket Women 2015, ma l’ultimo turno di qualificazione ci dice che non siamo più padroni del nostro destino. Dovendo cercare un posto come migliore seconda del giro, infatti, all’Italia potrebbe anche non bastare il successo con la Lettonia, già sicura della qualificazione e prima del girone. Tutto dipenderà da come andranno le cose negli altri gironi in quanto passano soltanto le migliori cinque arrivate seconde.
Bisogna dire che le Azzurre anche ieri, per lunga parte dell’incontro, hanno fatto di tutto per essere estromesse da EuroBasket Women 2015, rischiando un’altra sconfitta contro il Portogallo, squadra che doveva essere la più debole del girone e che invece ci ha complicato non poco l’esistenza.
Fino a metà del terzo tempo, infatti, eravamo sotto, con una difesa distratta e un attacco spuntato. Poi è giunto il black out delle lusitane, che non hanno più visto il canestro, complice anche una maggiore intensità difensiva dell’Italia. Con un parziale di 28 punti a 5 le Azzurre, a cavallo tra il terzo e quarto quarto, si sono portate a +11 e la qualificazione è ancora aperta.
La miglior marcatrice dell’Italia è stata un’eccellente Francesca Dotto con 20 punti (in doppia cifra anche Sottana a quota 12, Consolini 11). Da sottolineare, nel momento più difficile, i 7 punti di fila di Sottana, che hanno improvvisamente risvegliato la squadra di Ricchini (32-34), che poi ha pareggiato con Dotto a quota 34 e trovato il vantaggio dalla lunetta, sempre con Sottana (36-34), completando un parziale di 11-0.

Italia-Portogallo 65-52 (11-15; 24-25; 36-34)
Italia: Consolini 11, Fassina, Pastore 9, Sottana 13, Gatti, Dotto 20, Santucci, Masciadri 3, Spreafico 3, Crippa 3, Laterza 3, Zandalasini ne. Coach: Ricchini.
Portogallo: Domingues 6, Almeida (), Brandao (), Oliveira (), Duarte (), Ferreira (), Faustino 12, L. Da Silva 2, Nascimento 6, S. Da Silva 19, Correia 6, Livulo 1. Coach: Vasconcelos.
Arbitri: Petek (Slovenia), Walton (Inghilterra), Kardum (Croazia).
Commissario Fiba: Pitsilkas (Grecia).

T2P: Italia 14/39; Portogallo 12/42.
T3P: Italia 7/22; Portogallo 6/15.
TL: Italia 16/20; Portogallo 10/12.
Rimbalzi: Italia 37; Portogallo 41.
Palle recuperate: Italia 11; Portogallo 5.
Assist: Italia 10; Portogallo 7.
Falli commessi: Italia 15; Portogallo 20.

Classifica girone C: Lettonia 5-0; Italia 3-2; Portogallo, Estonia 1-4

Avatar
Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.